Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 17 Luglio 2017

Prevenire il cancro: si può?

È possibile prevenire il cancro? Ecco i consigli che l’Associazione Italiana di oncologia Medica: «Niente fumo, mangiare bene, fare attività fisica. Sono queste le tre principali pratiche che possono aiutare a prevenire il cancro. Si calcola infatti che grazie a uno stile di vita sano, si possa prevenire il 40% dei tumori. Inoltre va evidenziata […]

Immagine articolo

È possibile prevenire il cancro?

Ecco i consigli che l’Associazione Italiana di oncologia Medica:

«Niente fumo, mangiare bene, fare attività fisica. Sono queste le tre principali pratiche che possono aiutare a prevenire il cancro. Si calcola infatti che grazie a uno stile di vita sano, si possa prevenire il 40% dei tumori. Inoltre va evidenziata l’importanza di sottoporsi periodicamente a visite ed esami di controllo che permettono una diagnosi precoce. Ma vediamo un po’ di dati: il fumo causa circa 100mila tumori ogni anno in Italia. Fumare raddoppia inoltre la possibilità di sviluppare un cancro ai reni e aumenta di 10 volte il rischio di avere un tumore all’esofago. Tutte queste percentuali vengono nettamente ridotte 5-10 anni dopo aver smesso di fumare o, meglio ancora, se non si inizia proprio. Ma altrettanto rischioso è il fumo passivo, che comporta l’aumento del 20% delle possibilità di sviluppare una neoplasia».

«Anche una corretta alimentazione può aiutare a prevenire i tumori: tre tumori su 10 in Italia sono causati da un’alimentazione scorretta e dal sovrappeso. Per evitare tutto ciò sarebbe meglio seguire la dieta mediterranea: grandi quantità di frutta e verdura, pochi cibi con grassi saturi e colesterolo, cereali (meglio se integrali), pesce azzurro e oli vegetali. Nel 2015 le carni rosse sono state dichiarate “probabilmente cancerogene”: una porzione di 100 grammi di carne rossa al giorno aumenta del 17% il rischio di tumore al colon-retto. Allo stesso modo è potenzialmente cancerogeno l’alcol, se assunto in maniera eccessiva».

«Infine, è stato dimostrato come l’attività fisica riduca in modo notevole le chances di ammalarsi di cancro: correre, camminare e nuotare riducono il rischio di sviluppare alcuni tumori (diminuiscono di oltre il 20% le possibilità di sviluppare un tumore al fegato o al rene e del 40% un cancro all’esofago)».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM, un mese alla fine del triennio. Bovenga (Cogeaps): «Attenzione a contenziosi, concorsi e lettere di richiamo»

A Roma il Presidente del Consorzio gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie ha illustrato le ultime novità in tema di aggiornamento professionale obbligatorio: «Il sistema è in crescita. Da ...
Diritto

Responsabilità professionale, Federico Gelli: «Sulla gestione del rischio tre regioni in ritardo. Polizza primo rischio, ecco quando farla…»

Il “padre” della Legge 24 del 2017, oggi presidente della Fondazione Italia in Salute, ha fatto il punto nel corso di un convegno all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma: «Legge va applicata...
Lavoro

Sanità, il presidente ARAN: «Nel 2020 si chiude nuovo contratto»

Antonio Naddeo, presidente dell'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni a sanità informazione: «In legge bilancio stesse risorse per rinnovo contratti 2019-2021 della...