Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 10 Agosto 2017

Come prevenire il cancro al seno

Cosa devono fare le donne per prevenire il cancro al seno? Lo abbiamo chiesto al dottor Giuseppe Petrella, oncologo e Docente di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma. Dottor Petrella, lei ha dedicato praticamente tutta la sua carriera al cancro al seno. Se dovesse dare dei consigli alle donne sugli stili di vita […]

Cosa devono fare le donne per prevenire il cancro al seno? Lo abbiamo chiesto al dottor Giuseppe Petrella, oncologo e Docente di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Dottor Petrella, lei ha dedicato praticamente tutta la sua carriera al cancro al seno. Se dovesse dare dei consigli alle donne sugli stili di vita e di alimentazione giusti per prevenire il rischio di contrarre un cancro al seno, quali sono i consigli salva vita?

«Il primo consiglio chiaramente è la prevenzione. Le posso dire che da quando ho iniziato questo lavoro ormai circa 40 anni fa, il 95% delle donne che venivano alla nostra osservazione avevano dei cancri veramente molto molto grandi. Oggi le posso dire che viceversa fortunatamente, attraverso la prevenzione, oltre il 90% delle donne che hanno un cancro e che vengono alla nostra osservazione, non è la donna, ma siamo noi a scoprirlo. La donna viene a fare prevenzione e oggi con le mammografie ad alta definizione e con la risonanza magnetica siamo in grado di scoprire anche carcinomi di 3-4 millimetri. Ciò significa che con interventi veramente limitati c’è la guarigione definitiva del cancro alla mammella, perché il messaggio che noi dobbiamo inviare alle donne è che il cancro alla mammella è uno dei pochi tipi di tumore in cui c’è una guarigione definitiva. La guarigione definitiva però avviene se viene fatta una diagnosi in fase precoce».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...