Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 10 agosto 2017

Come prevenire il cancro al seno

Cosa devono fare le donne per prevenire il cancro al seno? Lo abbiamo chiesto al dottor Giuseppe Petrella, oncologo e Docente di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma. Dottor Petrella, lei ha dedicato praticamente tutta la sua carriera al cancro al seno. Se dovesse dare dei consigli alle donne sugli stili di vita […]

Cosa devono fare le donne per prevenire il cancro al seno? Lo abbiamo chiesto al dottor Giuseppe Petrella, oncologo e Docente di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Dottor Petrella, lei ha dedicato praticamente tutta la sua carriera al cancro al seno. Se dovesse dare dei consigli alle donne sugli stili di vita e di alimentazione giusti per prevenire il rischio di contrarre un cancro al seno, quali sono i consigli salva vita?

«Il primo consiglio chiaramente è la prevenzione. Le posso dire che da quando ho iniziato questo lavoro ormai circa 40 anni fa, il 95% delle donne che venivano alla nostra osservazione avevano dei cancri veramente molto molto grandi. Oggi le posso dire che viceversa fortunatamente, attraverso la prevenzione, oltre il 90% delle donne che hanno un cancro e che vengono alla nostra osservazione, non è la donna, ma siamo noi a scoprirlo. La donna viene a fare prevenzione e oggi con le mammografie ad alta definizione e con la risonanza magnetica siamo in grado di scoprire anche carcinomi di 3-4 millimetri. Ciò significa che con interventi veramente limitati c’è la guarigione definitiva del cancro alla mammella, perché il messaggio che noi dobbiamo inviare alle donne è che il cancro alla mammella è uno dei pochi tipi di tumore in cui c’è una guarigione definitiva. La guarigione definitiva però avviene se viene fatta una diagnosi in fase precoce».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi