Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Gravidanza e Maternità 20 Settembre 2017

Carenza di iodio in gravidanza, ecco cosa si rischia

Iodio e selenio sono elementi fondamentali per una donna in gravidanza. Ma quali sono i rischi più frequenti in caso di carente o mancata assunzione? Lo abbiamo chiesto ad Andrea Fabbri, professore di endocrinologia presso l’università Tor Vergata di Roma. «Nelle prime 8-10 settimane di gravidanza il rischio di una carenza di iodio e selenio è la […]

Immagine articolo

Iodio e selenio sono elementi fondamentali per una donna in gravidanza. Ma quali sono i rischi più frequenti in caso di carente o mancata assunzione? Lo abbiamo chiesto ad Andrea Fabbri, professore di endocrinologia presso l’università Tor Vergata di Roma.

«Nelle prime 8-10 settimane di gravidanza il rischio di una carenza di iodio e selenio è la perdita del bambino. Quindi per tutte le donne in attesa, che siano gravidanze fisiologiche o che si siano sottoposte alla fertilizzazione assistita, è necessario supplementare l’attività tiroidea per impedire il rischio di perdita di gravidanza e, nel caso di fertilizzazione assistita, di non impianto. Quindi mi raccomando, per una corretta gravidanza e per una corretta funzione tiroidea, assumete iodio e selenio e, infine, anche la vitamina D, anch’essa importante e sempre più carente».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Salute

Ecco la verità sugli integratori: business o vera salute? Facciamo chiarezza con Alessandro Mugelli (Presidente Società Italiana Farmacologia)

Cosa c’è dietro al boom inarrestabile e miliardario degli integratori alimentari? «Con uno stile di vita corretto ed un’alimentazione varia e completa non c’è nessun motivo di usare integrato...
Formazione

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani: «Formazione obbligatoria ECM, l’Europa vigila e premia solo chi si aggiorna»

ESCLUSIVA | Il Presidente dell’Europarlamento, in visita a Roma al Gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici che attendono la remunerazione della specializzazione: «Lo Stato deve semp...