Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Benessere 14 Luglio 2017

Udito, come salvaguardare al meglio le nostre orecchie?

«Innanzitutto, è consigliabile limitare l’uso di dispositivi di riproduzione audio a meno di un’ora al giorno e, in ogni caso, ridurre il volume a un’intensità inferiore del 60% del volume massimo in ambienti silenziosi…

Immagine articolo

L’udito è uno dei preziosi cinque sensi e influisce sullo sviluppo educativo, professionale e sociale delle persone. Ma quali sono le indicazioni da seguire per proteggerlo al meglio?

Il Ministero della Salute fornisce ottimi suggerimenti:

«Innanzitutto, è consigliabile limitare l’uso di dispositivi di riproduzione audio a meno di un’ora al giorno e, in ogni caso, ridurre il volume a un’intensità inferiore del 60% del volume massimo in ambienti silenziosi. Quando si frequentano luoghi rumorosi come discoteche o eventi sportivi è bene proteggere le orecchie utilizzando dei tappi, stare lontani dalle sorgenti sonore come gli altoparlanti e fare brevi pause durante l’ascolto, per aiutare a diminuire la durata complessiva dell’esposizione al rumore. In caso di percezione di un suono in assenza di un’origine esterna o di difficoltà nel sentire sveglie, telefoni o campanelli o nel comprendere conversazioni, consultare il proprio medico curante ed eventualmente un otorinolaringoiatra».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM, un mese alla fine del triennio. Bovenga (Cogeaps): «Attenzione a contenziosi, concorsi e lettere di richiamo»

A Roma il Presidente del Consorzio gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie ha illustrato le ultime novità in tema di aggiornamento professionale obbligatorio: «Il sistema è in crescita. Da ...
Salute

Burnout in sanità, i più colpiti? Giovani, donne e ospedalieri. I risultati della survey AME

Simonetta Marucci, coordinatrice del sondaggio dell’Associazione Medici Endocrinologi: «Continueremo ad analizzare il fenomeno per poi proporre risposte adeguate per migliorare la nostra attività ...
Diritto

Responsabilità professionale, Federico Gelli: «Sulla gestione del rischio tre regioni in ritardo. Polizza primo rischio, ecco quando farla…»

Il “padre” della Legge 24 del 2017, oggi presidente della Fondazione Italia in Salute, ha fatto il punto nel corso di un convegno all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma: «Legge va applicata...