Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Benessere 4 Aprile 2019

Occhio rosso, un sintomo da non sottovalutare. I consigli dell’oculista

L’occhio rosso L’occhio rosso è un disturbo comune e molto frequente e rappresenta un’infiammazione oculare. Le cause varie: possono essere di origine virale, allergica, batterica o traumatica. Si tratta di un disturbo aumentato negli ultimi anni, a causa dell’eccessivo utilizzo di device, computer e smartphone. Ne abbiamo parlato con Luca Boerci, oculista ambulatoriale e consigliere società scientifica […]

L’occhio rosso

L’occhio rosso è un disturbo comune e molto frequente e rappresenta un’infiammazione oculare. Le cause varie: possono essere di origine virale, allergica, batterica o traumatica. Si tratta di un disturbo aumentato negli ultimi anni, a causa dell’eccessivo utilizzo di device, computer e smartphone.

Ne abbiamo parlato con Luca Boerci, oculista ambulatoriale e consigliere società scientifica Goal.

Dottore, nel corso del congresso nazionale Goal si è svolta un’interessante sessione dedicata all’occhio rosso; può spiegarci le principali cause di questa patologia?

«Le cause del dry eye sono molteplici: vanno dalle allergopatie, alle cause infettive, infiammatorie, eventuali forme di infiammazioni del segmento anteriori e posteriori. Ci sono diversi quadri patologici, non da ultimo le forme di occhio rosso dolente, come quelle rappresentate dal glaucoma acuto o eventi traumatici. Stiamo parlando di patologie molteplici, la stessa iperemia oculare è qualcosa di aspecifico. Per arrivare ad una diagnosi certa occorre passare attraverso tutte le tappe, delle quali l’anamnesi e l’esame obiettivo sono le più importanti».

Qual e il consiglio che lei si sente di dare ai pazienti? C’è un momento in cui ci si deve preoccupare con l’occhio rosso e recarsi dall’oculista?

«Beh, sicuramente con l’occhio rosso, dal momento che le diagnosi possibili sono tante, non c’è da stare tranquilli. Anche per intraprendere un processo diagnostico e terapeutico, è fondamentale recarsi dall’oculista il più presto possibile per poter arrivare subito ad una diagnosi o terapia».

In cosa consistono le terapie?

«A seconda del quadro patologico, le terapie consistono, normalmente, in terapie anti-infiammatorie idratanti per la superficie dell’occhio e antibiotiche».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Cause

Ex specializzandi, Di Amato: «Scorrette le sentenze contrarie basate su prescrizione»

Dal convegno organizzato dall’università Luiss Guido Carli e Sanità Informazione, le ultime novità in tema di inadempimento del diritto UE da parte dell’Italia in ambito sanitario. Parlano i pr...
Salute

Super batterio New Delhi, nuova vittima in Toscana. Rezza (ISS): «Colonizza l’intestino, fondamentale rispettare prassi igienico-ospedaliere»

L’epidemia si sta allargando nella Regione. «Tra novembre 2018 e agosto 2019 è stato isolato nel sangue di 75 pazienti. Letale nel 40% dei pazienti con sepsi» specifica l’Ars Toscana. Rezza (Is...
Università

Test medicina 2019, l’attesa è finita. La graduatoria è online

Il Miur ha pubblicato la graduatoria ufficiale nominativa nazionale e di merito che stabilisce chi ha superato la prova d’accesso ed è riuscito ad accedere alla Facoltà di Medicina. Per i tanti ch...