Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Prevenzione 24 Agosto 2017

Folati: cosa sono e perché vengono consigliati in gravidanza?

L’acido folico e i folati sono vitamine del gruppo B, quindi essenziali per una corretta abitudine alimentare e per un metabolismo regolare ed equilibrato

Immagine articolo

Cosa sono i folati? Che differenza c’è tra i folati e l’acido folico? 

L’acido folico e i folati sono vitamine del gruppo B, quindi essenziali per una corretta abitudine alimentare e per un metabolismo regolare ed equilibrato. Una dieta sana deve contenere alimenti ricchi di folati come le verdure a foglia verde (spinaci, broccoli, lattuga), i legumi (fagioli, piselli), la frutta (kiwi, fragole e arance) e la frutta secca (mandorle e noci). Anche se molto spesso “acido folico” e “folati” vengono considerati la stessa cosa, esiste una differenza sostanziale: il folato è la vitamina nella sua forma essenziale e naturale, presente negli alimenti sottoforma di poliglutammato dell’acido tetraidrofolico, l’acido folico invece, anche detto acido monopteroliglutammico, è invece la forma ossidata della vitamina, che si può ricercare in composizione artificiali di vitamine o in alimenti rinforzati.

«Perchè i folati sono una vitamina molto importanti per la donna soprattutto nell’età fertile? Semplice: un’alimentazione ricca in folati rende la gravidanza più sicura – spiega Stefania Ruggeri, nutrizionista del C.R.E.A. Ricerca -. Per esempio se la donna in gravidanza assume una buona quantità di alimenti ricchi di folati, per il bambino si riduce il rischio di spina bifida (chiusura congenita di più vertebre), oppure di prematurità e di malformazioni congenite».

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 2 dicembre, sono 63.894.184 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.480.709 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 2 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli