Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Benessere 26 Ottobre 2018

Dermatologia, i disturbi agli occhi possono essere la spia di problemi più seri 

L’occhio è lo specchio dell’anima ed è importante far attenzione alla sua salute. Sin dalla tenera età, i medici consigliano controlli ed esami per individuare eventuali problematiche. Spesso, inoltre, da un punto di vista dermatologico, la pelle del contorno occhi presenta inestetismi: dalle zampe di gallina, all’orzaiolo, passando per occhi gonfi e dermatiti. I disturbi […]

L’occhio è lo specchio dell’anima ed è importante far attenzione alla sua salute. Sin dalla tenera età, i medici consigliano controlli ed esami per individuare eventuali problematiche.

Spesso, inoltre, da un punto di vista dermatologico, la pelle del contorno occhi presenta inestetismi: dalle zampe di gallina, all’orzaiolo, passando per occhi gonfi e dermatiti. I disturbi agli occhi e le problematiche del contorno occhi, a volte, possono nascondere anche malattie più serie, come spiega a Sanità Informazione, la dottoressa Pucci Romano, dermatologa e presidente Skineco.

«Esistono tantissime problematiche del contorno occhi da un punto di vista dermatologico: la dermatite atopica, spesso la vitiligine ha il suo esordio nel contorno occhi ma anche le lesioni erpetiche, tumorali, gli occhi gonfi – spiega la dottoressa -. Spesso il gonfiore perioculare può essere l’unico aspetto di un’infiammazione. La pelle del contorno occhi è spesso anche spia di problematiche interne: il calazio, la rosacea, l’orzaiolo, specie se sono ripetuti e di difficile approccio terapeutico, devono far pensare ad un problema più serio; noi, spesso, li abbiamo visti come spie della celiachia» evidenzia la dermatologa Pucci Romano.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 settembre 2022, sono 615.555.422 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.538.312 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi