Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Allergie e Intolleranze 10 Gennaio 2018

Celiachia, sintomi e diagnosi

Che cos’è la celiachia? Come riconoscerne i sintomi e come viene diagnosticata? Risponde la dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista.   «La celiachia è una malattia autoimmunitaria. Per essere tale deve essere diagnosticata ed avere sintomi più o meno precisi, ma sicuramente deve essere presente la positività per gli anticorpi anti endomisio, devono essere più […]

Immagine articolo

Che cos’è la celiachia? Come riconoscerne i sintomi e come viene diagnosticata? Risponde la dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista.

 

«La celiachia è una malattia autoimmunitaria. Per essere tale deve essere diagnosticata ed avere sintomi più o meno precisi, ma sicuramente deve essere presente la positività per gli anticorpi anti endomisio, devono essere più o meno presenti gli anticorpi anti transglutaminasi e antigliadine e la malattia deve essere studiata da un punto di vista istologico. Per quanto riguarda invece la sensibilità al glutine non c’è presenza di autoanticorpi contro le proteine del grano, quindi del glutine, contro le strutture che costituiscono i villi e tutti i sintomi legati all’assunzione di glutine scompaiono quando la dieta viene privata di questa proteina».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

All’11 maggio, sono 158.957.229 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.303.877 i decessi. Ad oggi, oltre 1,30 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Salute

Vaccini e rischi, Peyvandi (EMA): «No ad eparina o aspirina prima dell’inoculazione»

Le raccomandazioni di Flora Peyvandi del comitato scientifico dell’Agenzia: «Non bisogna neppure sospendere la pillola anticoncezionale»
di Federica Bosco