Salute 29 Ottobre 2020 06:11

Yoga, benefici per corpo e mente. I consigli di Francesca Senette

«All’inizio si percepiscono i benefici fisici perché lo yoga fa bene alla colonna vertebrale, all’addome e all’allungamento muscolare. Poi subentra il benessere psicologico. A volte bastano anche solo dieci minuti per avere benefici per l’intera giornata»

di Federica Bosco

Come superare un nuovo lockdown? Dopo la fase uno e la riapertura durante l’estate, ritornare ad una condizione di semi libertà rappresenta uno scoglio psicologico difficile da gestire. Il rischio di una depressione da confinamento è dietro l’angolo e per evitare di scivolare in un limbo di disperazione è fondamentale sin dai primi giorni attivare una difesa psicologica in grado di far fronte ai momenti down che inevitabilmente dovremo affrontare nei prossimi giorni. Un aiuto in questo senso può arrivare dallo yoga: la disciplina orientale infatti sembrerebbe essere in grado di agire sul fisico e sulla mente. Lo sa bene Francesca Senette, esperta di comunicazione, giornalista televisiva e oggi insegnante di yoga.

«Lo yoga può dare sostegno ed equilibrio alle persone in base alle esigenze del momento – spiega la Senette -. Un equilibrio che durante il Covid è stato messo a dura prova. In particolare le donne, che rappresentano il 90% delle fruitrici della disciplina orientale, hanno dovuto reggere l’urto della pandemia nelle case, riorganizzando la vita familiare, gestendo il lavoro in smart working e la didattica a distanza dei figli». Un triplo impegno fisico e psicologico che la Senette ha insegnato a gestire al meglio alle sue allieve.

Consapevolezza, concentrazione e calma i tre aggettivi scelti da Francesca per inquadrare i molteplici benefici che lo yoga può apportare al fisico e alla mente di un individuo: «Molto dipende dall’approccio che una persona ha con la disciplina – ammette -. All’inizio si percepiscono i benefici fisici perché lo yoga fa bene alla colonna vertebrale, che resta giovane e flessibile, lavora tantissimo sull’addome e sull’allungamento muscolare. Per cui il primo effetto dello yoga è un fisico tonico, agile e in forma, perché il lavoro sui muscoli è simile a quello del nuoto».

«Parallelamente – continua – si lavora anche sull’alimentazione, perché quando si inizia a prestare attenzione al corpo e si capisce che il cibo incide drasticamente sull’organismo, si impara lentamente a scegliere dei cibi che non appesantiscono, legano e rendono rigidi quando si è sul mantra».

Ma quante volte è necessario fare yoga per ottenere questi risultati? «Una, due o tre volte la settimana – risponde Francesca Senette -. Ognuno sceglie quanto dedicare alla pratica dello yoga in base al proprio benessere psicofisico. A volte bastano anche solo dieci minuti per fare il saluto al sole e alla luna ed avere benefici per l’intera giornata».

«Il tempo è una scelta – sottolinea – equivale ad una priorità. Se fa stare bene e se un individuo si rende conto quanto drasticamente cambia la giornata praticando yoga, troverà il tempo da dedicargli».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Defibrillatori, è legge la norma ‘salva-vite’ attesa da 20 anni. Più DAE nella PA aperte al pubblico e sui mezzi di trasporto
Dopo un iter lungo due anni, la commissione Affari Sociali ha approvato in via definitiva la norma. Tra le novità campagne di sensibilizzazione nelle scuole e l’immunità per chi presta soccorso senza aver frequentato un corso
Giornata della Sclerodermia, la malattia non tarpa le ali ai sogni. La storia di mamma Gabriella
Si celebra il 29 giugno di ogni anno, in tutto il mondo. La presidente Ails: «La sclerodermia è una malattia molto invalidante, soprattutto nelle sue forme più gravi. Ma non può e non deve impedire la realizzazione dei propri desideri»
di Isabella Faggiano
Medicina, meme e “catarsi comica”. Com’è nato e in cosa consiste il fenomeno social Memedical
Intervista a Nicola Gambadoro, fondatore del gruppo Facebook che raccoglie, al momento, oltre 56mila camici bianchi iscritti
La dieta della tiroide, ecco gli alimenti consigliati e quelli da evitare
Nell’intervista a Sanità Informazione, l’endocrinologa Serena Missori spiega quali sono i cibi che aiutano la tiroide e come lo stress influisce negativamente sulla salute di questa ghiandola. La chef Marisa Maffeo: «Mangiare bene senza rinunciare al gusto»
Gli Audiometristi puntano agli “ambulatori 4.0”
Rodolfo Sardone, presidente SIA: «Digitalizzare la sanità non basta. È necessario formare il personale sanitario che utilizza le nuove tecnologie, fin dall’università. L’abilitazione digitale è necessaria anche tra i pazienti, soprattutto i più anziani»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 30 luglio, sono 196.654.595 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.199.164 i decessi. Ad oggi, oltre 4 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Salute

Guida al Green pass, può essere revocato? Serve anche ai ragazzi? Le risposte di Cittadinanzattiva

Chi ne è esentato? E cosa deve fare chi è guarito? Intervista a Isabella Mori, Responsabile del servizio tutela di Cittadinanzattiva