Salute 12 Dicembre 2023 15:10

Omino di pan di zenzero, il simbolo del Natale che fa bene alla salute. Ecco perchè

Lucilla Ricottini, nutrizionista, in un’intervista a Sanità Informazione, racconta tutti i benefici che derivano da un consumo moderato degli ingredienti necessari alla preparazione del pan di zenzero, molti dei quali ad azione antinfiammatoria, antiossidante e antisettica

Omino di pan di zenzero, il simbolo del Natale che fa bene alla salute. Ecco perchè

Gli omini e le casette di pan di zenzero non sono solo belli da vedere e buoni da mangiare, ma possono anche far bene alla salute. “Ovviamente la prima regola affinché il pan di zenzero possa avere degli effetti benefici è la moderazione”, dice la dottoressa Lucilla Ricottini, nutrizionista, in un’intervista a Sanità Informazione. Tutti gli ingredienti che compongono l’impasto di questo tipico dolce natalizio celano delle proprietà salutari, tanto che la Edge Hill University gli ha dedicato un articolo ad hoc sul portale di divulgazione scientifica ‘The Conversation’. Oltre ai classici ingredienti utilizzati per la preparazione della maggior parte dei dolci, come farina, zucchero, uova e burro, per l’impasto del pan di zenzero è necessario, ovviamente, lo zenzero, poi, i chiodi di garofano macinati, la noce moscata e la melassa. “Anche se – sottolinea la dottoressa Ricottini – in Italia la melassa è spesso sostituita dal miele”.

Lo zenzero, un alimento ricco di antiossidanti

Cominciamo dall’ingrediente principale: lo zenzero. Come ricordato dai ricercatori della Edge Hill University, lo zenzero può aiutare la digestione, ridurre la nausea ed essere un buon alleato per combattere il comune raffreddore e l’influenza. Si ritiene, inoltre, che possa supportare la gestione del peso, aiutare a gestire l’artrite e anche alleviare i sintomi mestruali. “Di origine orientale, lo zenzero è un ingrediente terapeutico utilizzato anche nella cucina ayurvedica. È un alimento ricco di antiossidanti, capace di ridurre i radicali liberi presenti all’interno dell’organismo, esercitando una potente azione antinfiammatoria e antimicrobica, soprattutto contro la salmonella, l’Escherichia coli e la candida. Un ottimo rimedio, dunque, contro le infezioni gastrointestinali”, assicura la nutrizionista.

La cannella e le sue proprietà  antimicrobiche

La cannella è un altro ingrediente fondamentale per la preparazione del pan di zenzero. È una spezia particolarmente versatile con notevoli benefici per la salute: ha proprietà antimicrobiche ed è anche ricca di antiossidanti, molecole naturali che possono aiutare a proteggere da malattie come il diabete di tipo 2. Può anche ridurre l’infiammazione ed  essere un utile ingrediente antietà per la pelle. Diverse ricerche hanno dimostrato che può migliorare l’igiene dentale, ridurre il colesterolo e abbassare la pressione sanguigna. “Ma attenzione agli eccessi – sottolinea la dottoressa Ricottini -. Consumare cannella in abbondanza può nuocere alla salute soprattutto di chi ha problemi di coagulazione sanguigna, poiché diversi studi scientifici ne hanno mostrano gli effetti anticoagulanti”.

I chiodi di garofano

Effetti antinfiammatori e antisettici derivano pure dai chiodi di garofano, “tanto che il loro estratto viene utilizzato per la disinfezione del cavo orale – aggiunge la nutrizionista -. I chiodi di garofano, grazie alla loro azione antisettica, sono utili anche contro infezioni delle vie urinarie e gastrointestinali”. Pure la noce moscata, altro ingrediente il cui sapore è inconfondibile nel pan di zenzero, è associata ad una riduzione dell’infiammazione e può apportare benefici alla salute del cuore. “È ricca di vitamine A e del gruppo B, di ferro e manganese, tanto da essere considerata un antianemico – spiega la specialista -. In virtù di queste sue capacità di rinvigorire l’organismo e favorire quindi la salute dei tessuti, la noce moscata può essere paragonata ad un tonico ad azione antidepressiva, con effetti afrodisiaci. Dunque, un ingrediente ideale per trovare la giusta vitalità in vista delle festività natalizie”.

Melassa o miele? Gli ingredienti ‘alternativi’

La melassa è un altro ingrediente che, anche se poco frequente nelle ricette italiane, può essere utilizzata per la preparazione del pan di zenzero. Viene prodotta raffinando il succo della canna da zucchero o della barbabietola da zucchero. È ricca di antiossidanti, ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo e vitamina B6, che possono aiutare ad alleviare la stitichezza, curare l’anemia e sostenere la salute delle ossa e dei capelli. “Per chi preferisce utilizzare il miele può prediligere quello di acacia ad azione emolliente, ottimo contro la tosse e le infiammazioni delle vie respiratorie”, aggiunge la dottoressa Ricottini.
Il pan di zenzero contiene anche ingredienti che non fanno bene alla salute, soprattutto se  consumati in quantità eccessive, come ad esempio lo zucchero. Ma oltre ad optare per dolcificanti naturali è possibile sostituire il burro con l’olio di oliva e aggiungere noci, semi e uvetta che offrono un tocco di colore per la decorazione e sono ricchi di sostanze nutritive, come vitamina E, magnesio, selenio e fibre.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.
Lavoro

Nasce “Elenco Professionisti”, il network digitale di Consulcesi Club dedicato agli specialisti della Sanità

L’obiettivo è aiutare il professionista a migliorare la sua visibilità all’interno della comunità medico-scientifica e facilitare i contatti tra operatori. Simona Gori...