Salute 16 Marzo 2020

L’Italia in balcone canta e si fa forza. E applaude medici e professionisti sanitari

Flashmob in tutto il Paese per farsi coraggio e ringraziare gli operatori sanitari

Il silenzio dell’isolamento è insopportabile per gli italiani, che hanno deciso di riempirlo con l’inno nazionale, canzoni popolari, grida di incoraggiamento, applausi, musica e luci. Fittissima la programmazione dei flashmob organizzati e diffusi velocemente sui social e la rete.

Il più commovente è l’appuntamento delle 12.00, quando ogni giorno un lungo e sentito applauso viene rivolto dai palazzi di tutto lo stivale a tutti i medici e professionisti sanitari impegnati in prima linea a combattere il coronavirus.

Alle 18.00, non a casa l’ora dell’aperitivo, un momento di unione a distanza, di incoraggiamento e di comunità: le casse vengono rivolte verso le finestre o spostate sui balconi, e i vicini che a malapena si salutavano cantano in ogni angolo del Paese l’inno di Mameli, “Il cielo è sempre più blu”, “Volare” e “Felicità”. Sui terrazzi compaiono le bandiere che dopo i Mondiali del 2006 erano finite in qualche angolo buio di un armadio, e i bambini passano il tempo a dipingere lenzuoli e striscioni con gli arcobaleni diventati simboli di questa epidemia: sotto, campeggiano colorate le scritte #AndràTuttoBene.

Alle 21.00, infine, il tributo delle luci: candele e torce dei cellulari per illuminare un’Italia che, insieme, ce la farà. E, forse, quando l’emergenza sarà passata, si ritroverà più unita.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

 

Articoli correlati
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 18 settembre, sono 30.183.223 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 946.158 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 18 settembre: Ad oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 294.932 (1.907 in più rispetto a ieri). 99.839 i […]
Coronavirus, nell’ultima settimana +26% di ricoveri e +41% di terapie intensive
Nella settimana 9-15 settembre si stabilizza l’incremento dei nuovi casi, ma cala di oltre 58mila il numero dei tamponi. Il report di Gimbe
Recovery Fund, Senatrice Binetti: «Ministero dimentica di destinare quota alle malattie rare»
Presentata relazione programmatica dell’intergruppo parlamentare per le malattie rare sottoscritta dalle Associazioni di pazienti: «Dimenticati durante la pandemia, da quattro anni aspettiamo un nuovo Piano Nazionale finanziato»
Coronavirus e cariche virali: a dieci anni resta positivo (e in isolamento) per tre mesi con pochissimi sintomi
Due studi dell’Istituto Villa Santa Maria di Como, pubblicati sul Journal of Infection, approfondiscono casi asintomatici fra bambini e adolescenti dimostrando che possono risultare positivi al tampone per lunghi periodi a causa della cariche virali alte
Coronavirus, Sipps: «Rafforzare medicina territoriale, 30mln di tamponi in autunno»
I pediatri chiedono il potenziamento della medicina territoriale e suggeriscono tre azioni strategiche contro nuovi contagi e morti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 18 settembre, sono 30.183.223 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 946.158 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 18 settembre: Ad oggi in...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...
Salute

Covid-19, studio italiano scopre meccanismo responsabile della morte dei pazienti in terapia intensiva

Lo studio, che vede come capofila il S. Orsola di Bologna, è stato pubblicato su “Lancet Respiratory Medicine” lo scorso 27 agosto