Salute 16 Giugno 2023 11:24

La Sindrome dell’ovaio policistico aumenta il rischio di morte prematura

La PCOS è associata a complicanze quali diabete, malattie cardiovascolari e respiratorie, tumori

La Sindrome dell’ovaio policistico aumenta il rischio di morte prematura

Le donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) hanno un rischio di morire in età più giovane del 47% maggiore rispetto alle coetanee che non soffrono di questa patologia, secondo una ricerca che sarà presentata all’Endo 2023, il meeting annuale dell’Endocrine Society a Chicago.

La PCOS, considerata un fattore di rischio di infertilità, si verifica nel 7-10% delle donne in età   riproduttiva. Le donne con PCOS possono presentare livelli troppo elevati dell’ormone maschile testosterone e di altri ormoni androgeni, cicli irregolari e/o cisti ovariche. La condizione aumenta il rischio di sviluppare diabete e condizioni cardiovascolari. Lo studio è stato condotto da Terhi Piltonen dell’Università di Oulu in Finlandia.

Gli autori hanno incluso nello studio le cartelle cliniche di 9.839 donne con PCOS e 70.705 controlli. Della popolazione studiata, 1.003 donne del gruppo di controllo e 177 donne con PCOS sono morte durante il periodo dello studio, che va dal 1969 al 2019. I dati suggeriscono che le donne con PCOS sono morte significativamente più giovani rispetto a quelle del gruppo di controllo. In un’ulteriore analisi, le donne con PCOS presentavano un rischio maggiore di morte e un rischio maggiore di morte per tumori, malattie endocrine, nutrizionali, metaboliche e cardiovascolari. Allo stesso modo, anche la mortalità complessiva è risultata aumentata tra le donne con PCOS a causa di malattie del sistema cardiovascolare e tumori.

In particolare, il diabete, le malattie del sistema circolatorio e la bronchite hanno aumentato la mortalità tra le donne con PCOS. «Il risultato principale di questo studio è che le donne con PCOS avevano un rischio di mortalità generale più alto del 47% rispetto alle donne di controllo. La mortalità dovuta a malattie del sistema cardiovascolare è aumentata del 67% e quella dovuta a tumori del 38% rispetto al gruppo di controllo. Le donne con PCOS avevano anche un rischio triplo di morte per diabete e infezioni polmonari», ha detto Piltonen. «I risultati evidenziano la necessità di migliorare la cura del diabete, delle infezioni polmonari e delle malattie cardiovascolari per prevenire l’eccesso di mortalità delle donne con PCOS», conclude.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...