Salute 21 Settembre 2018

Giornata per la ricerca 2018, medicina personalizzata e biotecnologie innovative

Cure su misura per il singolo paziente, terapie mirate e più efficaci con minori effetti collaterali. Questi i risultati della ricerca scientifica più avanzata celebrati in occasione della ‘Giornata per la ricerca’. Il Direttore Scientifico della Fondazione Gemelli Scambia: «Ogni malattia è inserita in un contesto particolare, che è la persona stessa, quindi differisce da un caso all’altro»

di Lucia Oggianu
Immagine articolo

Cure su misura per il singolo paziente, terapie mirate e più efficaci con minori effetti collaterali. Questi i risultati della ricerca scientifica più avanzata celebrati in occasione della ‘Giornata per la ricerca’ che si è appena conclusa al Policlinico Gemelli di Roma. Al centro dei lavori ‘La Medicina Personalizzata’ con focus sulle biotecnologie innovative, di cui ci parla il Direttore Scientifico della Fondazione Gemelli IRCCS Giovanni Scambia.

Medicina Personalizzata, cosa vuol dire?

«Terapia personalizzata vuol dire guardare alla persona e non solo alla malattia e capire che ogni malattia è inserita in un contesto particolare, che è la persona stessa, quindi differisce da un caso all’altro. Personalizzare vuol dire trattare un tumore sulla base delle caratteristiche molecolari che ha e utilizzare dei farmaci specifici».

LEGGI ANCHE: TELEMEDICINA, GRAMATICA (DON CARLO GNOCCHI): «TELE-RIABILITAZIONE AUMENTA REALTÀ ASSISTENZIALE. IL PROFESSIONISTA DIVENTA ‘SUPER-TERAPISTA’»

Qual è la direzione degli avanzamenti scientifici?

«La medicina personalizzata fa parte di un filone che caratterizzerà le cure per i prossimi anni. Come sappiamo altro ruolo centrale nelle terapie del futuro ce l’hanno le tecnologie innovative, sia nelle sale operatorie sia nei laboratori, che vuol dire oggi riuscire a fare delle prestazioni di alto profilo con maggiore sicurezza e maggiore garanzia e soprattutto riuscire, per esempio nel campo chirurgico, a fare in maniera poco invasiva cose che prima si facevano in maniera molto più invasiva».

LEGGI ANCHE:

Articoli correlati
Giulia Grillo mamma di un maschietto, il parto al Policlinico Gemelli di Roma
Il Ministro e il suo compagno Gianluca hanno voluto ringraziare in una nota la ginecologa Lucia Masini e tutta l’équipe di ginecologi, anestesisti, ostetriche e neonatologi del nosocomio romano
Medicina personalizzata, De Poli (Udc): «Con terapie su misura vantaggi per il paziente e risparmio per SSN»
«Legislatore rivolga giusta attenzione su questi temi». Il Senatore ha partecipato ad una conferenza stampa sul tema in cui è stato presentato il libro del prof. Mauro Minelli “Medicina di precisione: verso la personalizzazione dei percorsi diagnostici e terapeutici”
Alzheimer, Giulio Scarpati: «Con mia madre comunicavo a gesti. Ho scritto per dare parole ad una malattia che le toglie»
L’attore tra i testimonial della serata ‘M4M-Music for Memory’ all’Università Cattolica. Alle istituzioni dice: «È una malattia costosa a livello economico e in termini psicologici perché i parenti non riescono mai a capire come prendere le persone. Se avessi avuto un aiuto avrei commesso meno errori»
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Onda, disturbi del sonno per 9 donne su 10 over 45: a rischio la salute e la felicità di coppia
“Difficoltà ad addormentarsi, sonno agitato, risvegli notturni e sveglia anticipata sono chiari segnali di disturbi del sonno, indicatori importanti che impattano sulla salute fisica e psichica e sulla stabilità della coppia”, spiega Francesca Merzagora, Presidente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. “Per oltre il 90% degli italiani tra i 45 e i […]
«Sanità digitale, Europa in ritardo. Puntare su medicina personalizzata e scambio transfrontaliero di dati»
La relazione del Presidente della Commissione Sanità del Senato Pierpaolo Sileri sulle comunicazioni Ue sul tema: tra le novità la volontà di testare progetti pilota dedicati alla diagnosi rapida delle malattie rare, alla prevenzione delle epidemie e all'individuazione delle minacce infettive
di Pierpaolo Sileri, Presidente Commissione Sanità Senato
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone