Salute 30 dicembre 2016

Nella calza della Befana solo libri: è tutta salute

Il nuovo trend delle vacanze. Per l’Epifania ecco alcune proposte per un regalo che fa bene allo spirito ma anche al corpo…

Leggere fa bene alla salute, è scientificamente dimostrato che i libri aiutano a rilassarsi, a riflettere e a distrarsi dallo stress che accumuliamo quotidianamente. La lettura è una grande alleata del benessere sia fisico che mentale, ancora meglio se sono i libri stessi a parlare di salute. Per conciliare la scienza con il tempo libero, ecco alcuni consigli che potrebbero tornare utili per riempire la calza della Befana.

Interessante ‘Io in te cerco la vita’, edito da L’Orma Editore e dedicato a Anna Kuliscioff, una fra le prima donne italiane a prendere la laurea in medicina nel 20° secolo. Una figura di spicco sia nel mondo scientifico che in quello politico. La Kuliscioff amava definirsi ‘ la dottora delle donne’, dedicò infatti gran parte della sua carriera alla studio delle malattie femminili contratte durante la fase della gravidanza. «Anna Kuliscioff è una figura che è stata importantissima in Italia ma poco ricordata ai giorni nostri – racconta Elena Vozzi, curatrice del libro ‘Io in te cerco la vita’ -. Fra le prime donne laureate in medicina in Italia, la Kuliscioff si era specializzata sull’origine batterica delle febbri puerperali che, all’epoca, erano fra le cause principali di mortalità femminile. Veniva chiamata la ‘dottora delle donne’ ed era lei stessa a insistere sulla desinenza femminile per tutte quante quelle professioni che tradizionalmente erano riservate solo agli uomini. La Kuliscioff andava a esercitare la professione di medico soprattutto fra le donne e nei quartieri più poveri di Milano, è stata una medica militante sul campo di battaglia».

La salute si coniuga con la letteratura anche nel libro di Hacca Edizioni ‘Attorno a questo mio corpo’. Il volume racconta i grandi della letteratura italiana attraverso le loro nevrosi, le paure e i tic legati alla fisicità. Anziché le rime illustri, in primo piano affiorano le debolezze fisiche e mentali dei grandi della storia letteraria italiana. Da Dante a Ungaretti, da Alfieri a Saba «un’antologia volta a indagare il rapporto tra corpo e scrittura – spiega Francesca Chiappa, editore di Hacca Edizioni -. Il libro fa luce su aspetti sconosciuti di questi grandi scrittori: malattie, disturbi della psiche che inevitabilmente hanno influito sui loro capolavori letterari. La parola infatti è necessariamente legata al corpo e dunque il benessere o il malessere fisico influisce inevitabilmente sulla capacità di espressione sia orale che scritta».

Un medico con talento da scrittore è Vincenzo Mastronardi, noto psichiatra e criminologo che, insieme al criminalista Armando Palmegiani e al giornalista investigativo Fabio Sanvitale, firma la copertina di ‘Sangue sul Tevere’ di Sovera Edizioni. Un racconto a metà tra il giallo e un manuale di psicologia, nel quale si snodano, fra le strade cupe di una Capitale fredda e cinica, assassini seriali che danno libero sfogo alla loro perversione più estrema. Gli autori raccontano, sia dal punto di vista scientifico che sociale, fin dove può arrivare l’abisso della mente umana tracciando precisi profili di pericolosi serial killer realmente esistiti.

Con un profilo diverso ma sempre in camice bianco, anche Pietro Bartolo, il medico simbolo di Lampedusa, che, insieme alla giornalista Lidia Tilotta, si affaccia per la prima volta al mondo editoriale con ‘Lacrime di sale’, edito da Mondadori. Un libro che ha il sapore di una testimonianza, la testimonianza di chi, ogni giorno, si scontra con la tragedia degli sbarchi clandestini. «Nel mio libro racconto di uomini che sbarcano in territori stranieri e che vogliono solo essere trattati da esseri umani. A Lampedusa questo facciamo, prima di portare assistenza medica, pensiamo a trasmettere solidarietà e comprensione».

Ancora combinare salute e lettura con i libri che aiutano a mangiare sano. In questa ottica, interessante il libro della specialista endocrinologa e nutrizionista Serena Missori, che con ‘Allenati, mangia e sorridi’ suggerisce oltre 150 ricette per mangiare bene e vivere al meglio. Cibo e movimento sono un abbinamento inscindibile per restare in forma e in salute. A questa combinazione, la specialista in endocrinologia e malattie del ricambio, consiglia anche di associare la meditazione per un programma unico e adatto a tutti.

Articoli correlati
Milano, tariffe agevolate e tempi di attesa ridotti. Ecco l’innovativo servizio di prenotazione “Salute4you”
È attivo in quindici farmacie milanesi marchio LloydsFarmacia, Gruppo Admenta Italia, oltre alla parafarmacia LloydsSalute di CityLife, il servizio di prenotazione esclusivo Salute4You, che consente all’utente-paziente di accedere ad una vasta gamma di visite ed altri accertamenti sanitari presso le principali strutture sanitarie della città di Milano. Il tutto usufruendo di tariffe agevolate e tempi di […]
Fertilità maschile, numero spermatozoi in caduta libera: meno 59,3% in 40 anni. Visite gratuite a Roma
Da 99 milioni di spermatozoi per millilitro nel 1973 a 47 milioni nel 2011. Questo, è il crollo verticale della capacità riproduttiva maschile fotografata dalla meta-analisi apparsa su Human Reproduction Update. Eppure la prevenzione e la protezione della fertilità maschile sono le grandi assenti dai programmi di screening e in molti casi i problemi vengono […]
Malattie Croniche Intestinali, parte campagna sensibilizzazione. Pisanti (Ministero Salute): «Serve integrazione tra specialisti»
In Italia circa 200mila persone colpite da Morbo di Chron e Colite ulcerosa. Gruppo di studio Ig-IBD calcola un miliardo l’anno il costo per il SSN. La Coordinatrice del Piano delle Cronicità: «Importante anche per operatori supporto psicologico»
Albano laziale: sabato al via l’iniziativa “Io aderisco”
Sensibilizzare la popolazione ad aderire alle buone pratiche e agli stili di vita sani, nel rispetto dell’ambiente che ci circonda: questi gli obiettivi al centro dell’iniziativa “Io Aderisco” che si svolgerà ad Albano Laziale (corso Garibaldi 12) sabato 13 ottobre a partire dalle 10,30. Alla giornata di dibattiti, “camminate” e sport nel verde parteciperanno Daniele […]
Vodafone e Fondazione Santa Lucia IRCCS presentano il progetto “Sport per Tutti”
Fondazione Santa Lucia IRCCS e Fondazione Vodafone Italia presentano “Sport per Tutti”, progetto che mira a coinvolgere bambini e giovani con disabilità nella pratica sportiva. All’evento, in programma martedì 9 ottobre ore 10.30 al Centro Congressi dell’IRCCS Santa Lucia a Roma, interverranno anche Flavio Insinna, supporter della squadra di Basket in Carrozzina della ASD “Giovani […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila