Salute 30 Agosto 2023 09:37

Camminare allunga la vita, bastano 4mila passi al giorno (meno della metà di quelli raccomandati)

Lo studio rileva che è sufficiente fare almeno 3.967 passi al giorno per iniziare a “ridurre il rischio di morire per qualsiasi malattia”, mentre 2.337 passi al giorno riducono il rischio di morire di malattie cardiovascolari

Camminare allunga la vita, bastano 4mila passi al giorno (meno della metà di quelli raccomandati)

Con meno di 4mila passi al giorno, ossia meno della metà di quanto raccomandato finora, si vive più a lungo e il vantaggio si consolida quanto più si cammina, fino ad arrivare a 20 mila passi al giorno. Lo indica il più ampio studio mai condotto al mondo sull’argomento, pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology. È un’analisi di precedenti ricerche, condotta da Maciej Banach, dell’Università Medica di Lodz, in Polonia, e della Johns Hopkins University School of Medicine.

Quanti passi fare al giorno per restare in salute

Lo studio rileva che è sufficiente fare almeno 3.967 passi al giorno per iniziare a “ridurre il rischio di morire per qualsiasi malattia”, mentre 2.337 passi al giorno riducono il rischio di morire di malattie cardiovascolari. I dati riguardano complessivamente 226.889 persone e dimostrano che più si cammina, maggiori sono i benefici per la salute. Il rischio di morire per qualsiasi causa o per malattie cardiovascolari diminuisce significativamente ogni 500-1.000 passi extra che si fanno. Un aumento di mille passi al giorno è associato a una riduzione del 15% nel rischio di morire per qualsiasi causa e un aumento di 500 passi al giorno è associato a una riduzione del 7% nel morire a causa di malattie cardiovascolari.

Più si cammina meglio è

Dalla ricerca è emerso inoltre che, anche se le persone facevano fino a 20mila passi al giorno, i benefici per la salute continuavano ad aumentare. Non è ancora stato individuato un limite di passi oltre il quale il rischio non scende più. «Il nostro studio conferma che più si cammina, meglio è indipendentemente dall’età e da dove si vive. Inoltre – afferma Banach – la nostra analisi indica che sono sufficienti anche solo 4mila passi al giorno per ridurre significativamente le morti per qualsiasi causa e ancora meno per ridurre le morti per malattie cardiovascolari». Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, svolgere poca attività fisica è la quarta causa più frequente di morte nel mondo, con 3,2 milioni di morti all’anno correlate alla sedentarietà. La pandemia ha anche comportato una riduzione dell’attività fisica e i livelli di attività non si sono ancora ripresi a due anni da essa.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...