Professioni Sanitarie 5 Dicembre 2019

#UnGiornoCon | Il podologo: dallo studio al domicilio, sempre a contatto con il paziente

Abbiamo chiesto a Maria Cristina Rufini, podologa iscritta all’AIP, come si svolge la giornata tipo di un podologo libero professionista: «Le patologie variano a seconda della fascia di età. Nel paziente anziano si tratta per lo più di ipercheratosi, di ispessimenti e di unghie onicogrifosi. Mentre nel paziente giovane si interviene sulle unghie incarnite sulle onicogrifosi»

I professionisti sanitari non medici, dal logopedista al tecnico ortopedico, dal fisioterapista all’assistente sanitario, sono da sempre molto vicini al paziente. Sia per la frequenza delle visite, sia perché spesso c’è quel contatto diretto della visita domiciliare, quell’entrare nel mondo più intimo della persona che ha bisogno di cure e di intervento e si affida alle cure del professionista. Non fanno eccezione i podologi, il primo professionista a cui ci si rivolge quando abbiamo un problema ai piedi. Abbiamo chiesto a Maria Cristina Rufini, podologa di Roma, come si svolge la giornata tipo di un podologo libero professionista.

«Fondamentalmente si svolge all’interno dello studio – sottolinea la dottoressa Rufini -. Sono giornate che possono essere completamente diverse le une dalle altre a seconda dei casi che ti capitano e che comunque ti trovi ad affrontare. È anche importante l’aspetto domiciliare perché molti pazienti sono venuti a studio fino a ieri, poi purtroppo per una serie di problemi legati all’avanzare dell’età non ce la fanno più a venire in studio e siamo andati da loro».

LEGGI ANCHE: PODOLOGI, PONTI (AIP): «SOTTOVALUTATO IL PROBLEMA ‘PIEDE’, SERVE PREVENZIONE. ACCREDITARE STUDI IN SSN»

I podologi, insieme ad altre 18 professioni sanitarie, sono confluiti nel maxi Ordine TSRM e PSTRP. La maggior parte di loro lavora privatamente, ma non mancano podologi operanti in strutture sanitarie pubbliche o nel privato accreditato. Tante le patologie semplici o complesse del piede su cui è chiamato a intervenire.

«Le patologie variano a seconda della fascia di età – sottolinea Rufini -. Nel paziente anziano si tratta per lo più di ipercheratosi, di ispessimenti e di unghie onicogrifosi. Mentre nel paziente giovane si interviene sulle unghie incarnite sulle onicogrifosi e adesso ultimamente stiamo utilizzando molto frequentemente il laser sia per curare le verruche ma anche per debellare queste maledette micosi che rappresentano una patologia con alta incidenza sia nei giovani che nelle persone più grandi di età».

Anche il podologo, spesso nel trattamento di persone anziane, è chiamato a recarsi al domicilio del paziente, come il medico di base. Questo favorisce anche la cura e l’assistenza e il rapporto con il paziente. «L’aspetto umano è importante. Si instaura quel rapporto confidenziale col paziente che magari ogni 30 giorni ti chiama, quindi diventi quasi parte integrante del suo nucleo familiare. E poi si conosce in maniera più profonda il paziente».

Articoli correlati
Professioni sanitarie in servizio anche dopo la pensione, aggiornato il Dl Agosto
Anche le professioni sanitarie potranno rimanere in servizio dopo la pensione, aggiornato il Dl Agosto con un emendamento. Non oltre il 70esimo anno di età
Il 7 ottobre è la Giornata Nazionale della Psicologia
Mercoledì 7 ottobre dalle ore 9.30, nell’ambito della Giornata Nazionale della Psicologia 2020, presso la Camera di Commercio di Roma – Sala del Tempio di Adriano a Piazza di Pietra, si terrà il convegno su il diritto alla salute psicologica, organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Dopo l’introduzione del Presidente del CNOP, David Lazzari, […]
Tecnici di Laboratorio, verso il voto per la CdA nazionale. Casalino: «Occorre casa comune dei TSLB dove tutti si devono sentire protagonisti»
Il Presidente della CdA di Roma e Provincia è in campo per le elezioni delle CdA nazionali con la lista “Comunità e competenze TSLB”. Il voto si svolgerà il 26-27-28 settembre. Tra gli obiettivi una rivoluzione nella formazione e la creazione di un corso di laurea magistrale ad indirizzo laboratoristico
L’enfant prodige della podologia, a 28 anni Direttrice di Corso di Laurea: «Passione e impegno, ma come donna non è stato facile»
Alive Volpini, giovane podologa di Frascati è anche coordinatrice di due master professionalizzanti a Tor Vergata, un unicum in Italia. «Agli studenti dico che il medico salva la vita del paziente, mentre il professionista sanitario migliora la sua qualità di vita, bisogna avere la capacità di mettersi a disposizione degli altri»
«Alcune proposte per i massofisioterapisti»
di Alessandro Bagattini, Matteo Zaffagnini, Fabrizio Lorenzoni, Paolo Pasqualetto e Marco Bettin (Massofisioterapisti iscritti all'elenco speciale ad esaurimento)
di Massofisioterapisti iscritti all'elenco speciale ad esaurimento
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 27 ottobre, sono 43.514.678 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.159.708 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 27 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare