Professioni Sanitarie 6 Maggio 2019 17:25

#UnGiornoCon | Igienista dentale. Dascola (Aidi): «Così miglioriamo il sorriso dei nostri pazienti»

Importante lo spazio dedicato all’accoglienza e al colloquio. L’esperta: «Durante ogni visita è necessario dedicare spazio al colloquio: conoscere la storia dentale del paziente garantisce il raggiungimento di migliori risultati»

di Isabella Faggiano

«Ci occupiamo del sorriso dei nostri pazienti, a tutte le età, anche ancor prima che nascano, istruendo le future mamme durante i corsi preparto». A parlare ai microfoni di Sanità Informazione è Sara Dascola, igienista dentale e consigliere regionale del Lazio dell’Aidi, l’Associazione Igientisti Dentali Italiani.

La dottoressa Dascola ci ha accolto all’interno del suo studio per mostrarci alcune delle prestazioni che svolge nel corso delle sue visite. Intanto, in attesa del primo paziente della giornata, l’igienista dentale chiarisce le principali competenze professionali della categoria. «Ci occupiamo di prevenzione per evitare l’insorgenza di alcune patologie orali come la carie o la parodontite – dice Dascola -. Ci dedichiamo al mantenimento della salute orale, intercettiamo problematiche importanti come i tumori della bocca e contribuiamo notevolmente al miglioramento estetico del sorriso dei pazienti».

Terminate le descrizioni preliminari è ormai giunta l’ora di accogliere il prossimo paziente che, concluse le presentazioni, ci permette di rimanere all’interno dello studio con le telecamere accese per assistere al suo trattamento.

«Durante ogni visita – spiega la professionista – è necessario dedicare spazio all’accoglienza e al colloquio: conoscere la storia dentale del paziente garantisce il raggiungimento di migliori risultati». Ed è ciò che è accaduto anche durante la visita alla quale abbiamo assistito. La paziente ha immediatamente preso la parola raccontando di aver effettuato un’igiene orale a cura di un professionista sei mesi prima, di avere alcune difficoltà a passare il filo interdentale tra i denti anteriori, percependo un accumulo di tartaro in quella stessa zona, e di trovare sgradevoli le macchie di nicotina causate dalle sigarette che abitualmente fuma.

Terminato il racconto, l’igienista dentale ha provveduto ad ispezionare la bocca della paziente per individuare eventuali problematiche e stabilire i trattamenti più adeguati. Dopodiché è passata all’azione, descrivendo il lavoro effettuato in tempo reale: «La paziente – spiega Sara Dascola – ha la necessità di essere sottoposta ad un’ablazione del tartaro semplice con ultrasuoni, per rimuovere depositi di tartaro e placche tra i denti. Successivamente, con il polish e uno spazzolino saranno rimosse anche le eventuali macchie di nicotina rimaste».

Alla fine del trattamento, a prescindere dalle sue peculiarità, l’igienista dentale dedica sempre alcuni minuti ai consigli sulle cure domiciliare, fino a fissare il successivo appuntamento. «Alla paziente che abbiamo appena trattato – commenta Dascola – consigliamo l’utilizzo di scovolini, filo interdentale, spazzolino elettrico e – conclude – un nuovo controllo a sei mesi per un ulteriore trattamento di igiene orale».

Articoli correlati
Abusivismo, Cerchiaro (TSRM PSTRP Genova): «Segnaliamo ai NAS chi non ha completato domanda di iscrizione»
Per il Presidente dell’Ordine TSRM PSTRP di Genova e membro del Comitato centrale della Federazione è fondamentale la collaborazione dei cittadini: «A Genova circa 150 domande non completate. Cittadini segnalino se hanno dubbi, preziosa loro collaborazione»
di Francesco Torre
Professioni sanitarie, Riposati: (educatori professionali): «Parola d’ordine, multidisciplinarietà»
Intervista al presidente della commissione d’albo nazionale, intervenuto al secondo congresso nazionale della Federazione Nazionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione
«Con il PNRR ci aspettiamo una rivoluzione del sistema dei laboratori». Parla Saverio Stanziale, presidente della CdA dei TSLB
Il presidente della Commissione d’Albo dei Tecnici Sanitari di Laboratorio biomedico promuove l’innovazione del direttore assistenziale in Emilia Romagna e sottolinea: «Può tradurre al meglio le nostre competenze». Poi chiede l’ampliamento della formazione universitaria di base
di Francesco Torre
Congresso FNO TSRM PSTRP, il vicepresidente Diego Catania: «Il futuro è multidisciplinare, stare insieme è la sfida del domani»
Giornata conclusiva del secondo Congresso nazionale del maxiordine delle professioni sanitarie. Il delegato alla Comunicazione Diego Catania spiega: «Dobbiamo far conoscere ai cittadini le competenze delle 19 professioni sanitarie che anche nella pandemia hanno svolto un ruolo importante». Intanto la Federazione cambia logo
di Francesco Torre e Arnaldo Iodice
Professioni Sanitarie in Campania, in due atenei mancano i profili nell’organico dei corsi di laurea
L’allarme del presidente Ordine TSRM PSTRP Napoli Avellino Benevento Caserta: «A rischio la validità della formazione nei tirocini professionalizzanti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 2 dicembre, sono 263.601.780 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.226.923 i decessi. Ad oggi, oltre 8 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano