Professioni Sanitarie 6 Maggio 2019 17:25

#UnGiornoCon | Igienista dentale. Dascola (Aidi): «Così miglioriamo il sorriso dei nostri pazienti»

Importante lo spazio dedicato all’accoglienza e al colloquio. L’esperta: «Durante ogni visita è necessario dedicare spazio al colloquio: conoscere la storia dentale del paziente garantisce il raggiungimento di migliori risultati»

di Isabella Faggiano

«Ci occupiamo del sorriso dei nostri pazienti, a tutte le età, anche ancor prima che nascano, istruendo le future mamme durante i corsi preparto». A parlare ai microfoni di Sanità Informazione è Sara Dascola, igienista dentale e consigliere regionale del Lazio dell’Aidi, l’Associazione Igientisti Dentali Italiani.

La dottoressa Dascola ci ha accolto all’interno del suo studio per mostrarci alcune delle prestazioni che svolge nel corso delle sue visite. Intanto, in attesa del primo paziente della giornata, l’igienista dentale chiarisce le principali competenze professionali della categoria. «Ci occupiamo di prevenzione per evitare l’insorgenza di alcune patologie orali come la carie o la parodontite – dice Dascola -. Ci dedichiamo al mantenimento della salute orale, intercettiamo problematiche importanti come i tumori della bocca e contribuiamo notevolmente al miglioramento estetico del sorriso dei pazienti».

Terminate le descrizioni preliminari è ormai giunta l’ora di accogliere il prossimo paziente che, concluse le presentazioni, ci permette di rimanere all’interno dello studio con le telecamere accese per assistere al suo trattamento.

«Durante ogni visita – spiega la professionista – è necessario dedicare spazio all’accoglienza e al colloquio: conoscere la storia dentale del paziente garantisce il raggiungimento di migliori risultati». Ed è ciò che è accaduto anche durante la visita alla quale abbiamo assistito. La paziente ha immediatamente preso la parola raccontando di aver effettuato un’igiene orale a cura di un professionista sei mesi prima, di avere alcune difficoltà a passare il filo interdentale tra i denti anteriori, percependo un accumulo di tartaro in quella stessa zona, e di trovare sgradevoli le macchie di nicotina causate dalle sigarette che abitualmente fuma.

Terminato il racconto, l’igienista dentale ha provveduto ad ispezionare la bocca della paziente per individuare eventuali problematiche e stabilire i trattamenti più adeguati. Dopodiché è passata all’azione, descrivendo il lavoro effettuato in tempo reale: «La paziente – spiega Sara Dascola – ha la necessità di essere sottoposta ad un’ablazione del tartaro semplice con ultrasuoni, per rimuovere depositi di tartaro e placche tra i denti. Successivamente, con il polish e uno spazzolino saranno rimosse anche le eventuali macchie di nicotina rimaste».

Alla fine del trattamento, a prescindere dalle sue peculiarità, l’igienista dentale dedica sempre alcuni minuti ai consigli sulle cure domiciliare, fino a fissare il successivo appuntamento. «Alla paziente che abbiamo appena trattato – commenta Dascola – consigliamo l’utilizzo di scovolini, filo interdentale, spazzolino elettrico e – conclude – un nuovo controllo a sei mesi per un ulteriore trattamento di igiene orale».

Articoli correlati
A Roma il primo Congresso della Cdan degli Igienisti Dentali, al centro ricerca e autonomia professionale
Ha fatto pervenire al Congresso il proprio saluto anche il Ministro della salute Orazio Schillaci, che all’interno del suo messaggio ha ribadito l’importanza della professione sanitaria di Igienista dentale
Schillaci: «Oltre 1 milione e 800mila bambini con carie non trattata. Puntiamo alla odontoiatra sociale»
In occasione della Giornata mondiale di promozione della salute orale, il ministro della Salute Orazio Schillaci ha dichiarato che c'è una quota di popolazione italiana che rinuncia alle cure dentistiche per motivi economici. «La salute orale è un tema dell'agenda di Governo e necessita di un programma di odontoiatria sociale»
Giornata malattie rare, l’approccio multiprofessionale della FNO TSRM PSTRP a sostegno dei pazienti
Tra le varie iniziative in cantiere sul tema delle malattie rare la FNO TSRM PSTRP ha in programma per il prossimo 29 giugno un evento formativo in occasione della Giornata mondiale della Sclerodermia
Professioni Sanitarie, Ordine TSRM PSTRP di Milano lancia corso per costruire la dirigenza del futuro
L'Ordine di Milano ha inaugurato un corso sul management delle professioni sanitarie. «Capacità di osservazione, curiosità e spirito di iniziativa sono le fondamenta su cui costruire la Dirigenza del futuro» ha spiegato il presidente Diego Catania
Ordine TSRM PSTRP Roma, gli obiettivi della Lista “Sinergia”
Al centro del progetto «una rappresentanza politica delle professioni sul territorio, tale da costituire una presenza attiva e costante in tutti i contesti comunali». Le elezioni si svolgeranno il 16, 17, 18 e 19 dicembre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...