Politica 27 Novembre 2019

Sanità del Lazio, Zingaretti annuncia l’uscita dal commissariamento: «A breve decreto del Cdm»

L’annuncio al termine del tavolo tecnico al ministero dell’Economia. Zingaretti: «Confermato un utile per il 2018 dei conti della sanità di oltre 6 milioni»

«A questo punto attendiamo a breve il decreto del Consiglio dei Ministri per sancire l’uscita dal commissariamento, anche a seguito dell’eccellente svolgimento del tavolo che si è appena concluso con la soddisfazione devo dire, veramente, questa volta di tutto e di tutti». Lo ha dichiarato Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, al termine del tavolo tecnico sul commissariamento della sanità laziale, al ministero dell’Economia.

«Si è concluso il tavolo con i ministeri affiancanti in maniera, a nostro giudizio, eccellente. Il tavolo ha valutato e confermato un utile per il 2018 dei conti della sanità di oltre 6 milioni e per il 2019 di un tendenziale che andrà oltre i 50 milioni di euro. Quindi è un risultato veramente positivo».

«Per quanto riguarda la qualità delle cure con il ministero affiancante della Salute – aggiunge Zingaretti – si è potuto certificare un aumento dei punteggi Lea (i livelli essenziali di assistenza, ndr) di addirittura 10 punti che collocano il Lazio tra 180 e 190 punti. L’insieme di queste condizioni ha permesso lo sblocco di risorse finanziarie per oltre 300 milioni di euro di piena liquidità. Quindi ringrazio il tavolo e tutti coloro che, dal giorno dell’inizio del commissariamento, hanno seguito le vicende della sanità sia qui che nella direzione regionale e nella vita dell’amministrazione regionale del Lazio».

Articoli correlati
Campania, Graziano (Comm. Sanità): «Ecco come siamo usciti dal commissariamento. Aggressioni, lavorare su videosorveglianza»
Intervista al presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale, Stefano Graziano: «Da oggi più assistenza ai nostri cittadini. Avanti anche con la lotta alle aggressioni negli ospedali e ad una riprogrammazione degli accessi alle facoltà di Medicina»
Stop commissariamento per la Campania. Scotti: «Si apre una finestra d’opportunità, ora cambio di passo»
«Quella dell’imminente uscita della Campania dal Commissariamento è una notizia che chiunque lavori in sanità deve salutare con grande favore. Un risultato importante, pagato però a caro prezzo da chi è sul campo ogni giorno e che ora vuole giustamente vedere un concreto cambio di passo». Silvestro Scotti, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, commenta […]
Patto per la Salute, Icardi (Ass. Piemonte): «Respingeremo norma su commissariamenti»
Al Forum Risk Management di Firenze emerge l'insoddisfazione degli assessori verso l'ultima stesura del Patto per la Salute: «Sarebbe una sciagura per il paese non firmare il Patto entro il 31 dicembre» sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte
di Giovanni Cedrone e Arnaldo Iodice
Rapporto OSSFOR, Berni (Rete Toscana): «Assistenza farmaceutica e ricoveri ospedalieri maggior spesa per malati rari»
«Il Dpcm sui nuovi Lea non ci ha colto impreparati: la maggior parte dei nuovi codici di esenzione erano già entrati nei nostri Lea aggiuntivi regionali. Un vantaggio per i pazienti e la programmazione sanitaria» così la Responsabile della Rete Malattie Rare Toscana Cecilia Berni a Sanità Informazione
Autonomie, Speranza: «Rischio e opportunità. Allo studio misure per stabilizzare personale precario»
«Credo l’autonomia rappresenti un’opportunità e al tempo stesso un rischio, la capacità della politica è quella di trovare il giusto punto di equilibrio mentre il derby tra autonomisti e neocentralisti non serve al Paese». Così il Ministro della Salute, Roberto Speranza, durante l’audizione alla Commissione per le Questioni Regionali in merito all’indagine conoscitiva sul processo di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Ecm

Formazione Ecm, si cambia. Un anno per la riforma e la valorizzazione del sistema

La Commissione nazionale per l'Educazione continua in medicina ha istituito un Gruppo di lavoro che riformerà il sistema Ecm. Obiettivi: puntare sulla qualità degli eventi formativi e adeguare la fo...
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...