Politica 29 Novembre 2018

Sottosegretario Salute, Governo: «Sarà Luca Coletto». Il presidente Agenas e assessore Sanità del Veneto sostituirà Fugatti

Giulia Grillo: «Benvenuto a Lungotevere Ripa. Con lui la nostra squadra è più forte». Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: «Con questa nomina si riconosce il valore del lavoro fatto in questi anni sulla sanità veneta»

Sottosegretario Salute, Governo: «Sarà Luca Coletto». Il presidente Agenas e assessore Sanità del Veneto sostituirà Fugatti

«Il Presidente Giuseppe Conte ha sentito il Consiglio dei Ministri in merito alla proposta di nominare, di concerto con il Ministro della salute Giulia Grillo, il sig. Luca Coletto a Sottosegretario di Stato alla Salute». È quanto si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi pubblicato al termine del Consiglio dei Ministri di ieri.

Sarà molto probabilmente Coletto, quindi, a sostituire Maurizio Fugatti, dimessosi dalla carica dopo la sua elezione alla presidenza della Provincia autonoma di Trento. Coletto, esponente veronese della Lega, attualmente è presidente di Agenas e assessore alla Sanità del Veneto. 

«Sono molto contenta che Luca Coletto sia stato indicato dal presidente Conte come nuovo sottosegretario alla Salute – commenta il ministro della Salute Giulia Grillo -. Con il suo arrivo la nostra squadra diventa ancora più forte. Coletto conosce benissimo il mondo della sanità e, porta con sé la lunga e autorevole esperienza di assessore della Sanità per la Regione Veneto, incarico che ricopre dal 2010, contribuendone alle positive performance in ambito salute degli ultimi anni. Benvenuto a Lungotevere Ripa».

Anche Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, si è congratulato con «l’amico e collega», esprimendo la sua soddisfazione per la nomina: «È davvero una splendida notizia – scrive in una nota – perché con questa nomina si riconosce il valore del lavoro fatto in questi anni sulla sanità veneta».

«Non ho dubbi – prosegue – che garantirà non soltanto grandi risultati ma porterà anche quella visione di grande efficienza peculiare del Veneto, nella qualità delle cure, nel rigore sull’erogazione dei servizi e sulla spesa, sulla lotta agli sprechi, sull’innovazione tipica della nostra regione. Da otto anni Coletto è impegnato senza risparmio in questa battaglia per l’eccellenza, e possiede tutti gli skills professionali per portare questo vento nuovo a Roma».

LEGGI ANCHE: SOTTOSEGRETARIO ALLA SALUTE, PER SOSTITUIRE FUGATTI È BALLOTTAGGIO TRA LE LEGHISTE BOLDI-CANTU’

 

Articoli correlati
Borghi (Lega): «Cari medici, non cascate nella retorica del MES. I soldi per la sanità ci sono»
L’ex Presidente della Commissione Bilancio contesta la ‘narrazione’ sul fondo salvastati: «I titoli comprati dalla Banca centrale non ci costano nulla perché ridanno gli interessi. In questo momento noi ci finanziamo a zero. Non ha senso insistere a fronte di un finanziamento a zero». Poi aggiunge: «Medici vittime di propaganda e disinformazione»
Covid-19, Regimenti (Lega): «Medici di base preziosi, ma costretti a fare test e tamponi in condomini»
«Servono più cure domiciliari, telemedicina e assunzioni di personale, non si possono obbligare i medici di base a svolgere questi test nel loro studio senza metterli nelle condizioni di farlo in sicurezza» sottolinea l'eurodeputata della Lega
La Lega presenta un’interrogazione a Speranza su idrossiclorochina e plasma iperimmune
Le tre deputate della Lega Rossana Boldi, Elena Murelli e Laura Cavandoli portano la questione in Parlamento
Salute mentale, Regimenti (Lega): «Da Ue risorse e azioni mirate per combattere depressione e suicidi»
«Risultato ottenuto nel quadro dei lavori di negoziazione del Programma salute 2021-2027, di cui sono stata co-relatrice per il mio gruppo parlamentare 'Identità e Democrazia'» spiega l'eurodeputata della Lega Luisa Regimenti
Salute, Cavandoli (Lega): «Sostegno a Pandas-day, Stato riconosca malattia che colpisce bambini»
«Impegniamoci tutti perché lo Stato la riconosca e investa in ricerca e cure e soprattutto perché questi bambini non vengano trattati come malati psichiatrici, visto che la maggior parte dei pazienti migliora con un trattamento antibiotico» sottolinea la deputata della Lega Laura Cavandoli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 dicembre, sono 63.254.854 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.468.322 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 30 novembre:...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli