Politica 13 Gennaio 2020

LPN-Sanità. Regimenti (Lega): «In Italia pochi geriatri, governo dimentica anziani»

Secondo Regimenti «in Italia la sanità è in difficoltà a causa di politiche inefficaci e inconcludenti»

“In Italia il numero degli anziani è in aumento, ma mancano 7mila geriatri e i Pronto soccorso implodono perché devono farsi carico di una costante e mal gestita emergenza. Il Governo Conte, invece, si mostra indifferente, dimenticando che la salute è un diritto fondamentale da garantire”. Lo dichiara l’eurodeputata della Lega Luisa Regimenti, commentando l’allarme lanciato dalla Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Sigg) e dalla Società Italiana di Geriatria Ospedale e Territorio (Sigot), che hanno chiesto al ministro della Salute Roberto Speranza e al Presidente delle Regioni e delle Province Autonome Stefano Bonaccini di intervenire rapidamente, approvando le indicazioni contenute nel documento ministeriale al quale hanno collaborato.

“Un appello che condivido pienamente – sottolinea l’esponente leghista – perché occorre più formazione professionale, una rete ospedaliera strutturata e digitalizzata, Pronto soccorso organizzati e dotati, ad esempio, di servizi geriatrici specifici, in grado di smaltire le urgenze e ottimizzare il lavoro di medici e infermieri”.

Secondo Regimenti “in Italia la sanità è in difficoltà a causa di politiche inefficaci e inconcludenti, come quelle adottate nel Lazio, tra le più importanti regioni italiane, dal presidente Nicola Zingaretti. Dal momento del suo insediamento ad oggi – conclude – si contano mille posti letto in meno negli ospedali, le Case della Salute sono un flop e le periferie dimenticate”.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 ottobre, sono 44.495.972 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.174.225 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 29 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...