Politica 7 Dicembre 2020 10:23

Legge di Bilancio, MES e Decreto Calabria: la settimana in Parlamento. In audizione Locatelli e Miozzo

Settimana corta per deputati e senatori attesi alla prova del nove del MES: numeri risicati per la maggioranza a Palazzo Madama. La Commissione Sanità comincia le audizioni sull’impatto della DDI (Didattica Digitale Integrata) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti

Legge di Bilancio, MES e Decreto Calabria: la settimana in Parlamento. In audizione Locatelli e Miozzo

Settimana breve ma intensa in Parlamento quella che si prospetta dal 7 al 13 dicembre. Occhi puntati sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte del 9 dicembre sulla riforma del MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità: il tema sta facendo fibrillare la maggioranza e i numeri sono in bilico soprattutto a Palazzo Madama.

Sul fronte delle audizioni, dopo che la settimana scorsa al centro della scena ci sono stati prima il Ministro della Salute Roberto Speranza e poi il Commissario straordinario Domenico Arcuri che hanno illustrato le linee guida sulla strategia vaccinale, questa settimana toccherà al Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli e al Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico Agostino Miozzo.

In Aula alla Camera è previsto per giovedì 10 dicembre il voto finale sul Decreto Calabria, mentre in Commissione Bilancio si va avanti con l’esame della Legge di Bilancio: ci sono da votare migliaia di emendamenti.

Gli appuntamenti in Commissione Affari Sociali

Questa settimana la Camera privilegia il lavoro dell’Aula rispetto a quelle delle Commissioni. La Commissione presieduta da Marialucia Lorefice, tra le altre cose, lavorerà all’esame della Legge di delegazione Europea e darà parere sulla Relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea riferita all’anno 2019. Il comitato ristretto invece si concentrerà sulla disciplina dell’attività funeraria. Previste due interrogazioni: una di Maria Teresa Baldini (Forza Italia) sulle iniziative per limitare il rischio di trasmissione del SARS-CoV-2, con particolare riguardo alla fascia di età più giovane e un’altra di Fabiola Bologna (Popolo Protagonista) sull’aggiornamento e il finanziamento del Piano nazionale per le demenze.

Gli appuntamenti in Commissione Sanità

Più movimentato il lavoro della XII Commissione Igiene e Sanità. Oltre a relazionare in sede consultiva su alcuni atti del governo (dal Ddl 2031 su ulteriori misure urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19 ad alcuni decreti legislativi su alcune normative europee), la Commissione presieduta da Annamaria Parente continuerà il lavoro sull’Affare assegnato “Potenziamento e riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid”. Mercoledì 9 dicembre saranno in audizione Marta Branca, Direttore generale Istituto nazionale malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” e Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale Ordine Assistenti sociali (CNOAS).

Giovedì 10 dicembre, invece, partono le audizioni in videoconferenza sull’Affare assegnato n. 621 dedicato all’impatto della DDI (Didattica Digitale Integrata) sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti. Tra gli auditi ci saranno Agostino Miozzo, coordinatore del CtS, Patrizio Bianchi, già coordinatore del comitato di esperti presso il Ministero dell’istruzione, il professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e la psicanalista Simona Argentieri.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Cure palliative, investimenti e audizioni per il Piano di Ripresa: la settimana in Parlamento
La crisi di Governo aleggia sempre sui lavori di Camera e Senato: passaggio cruciale la relazione sulla Giustizia del Ministro Bonafede. In Commissione Affari Sociali sfileranno gli ordini professionali per portare le loro osservazioni al Piano di Ripresa e Resilienza: FNOMCeO, FNO TSRM e PSTRP, FOFI, FIMMG, FNOPI, CNOP
Camera e Senato bloccati dalla crisi, Commissioni convocate dopo la conta a Palazzo Madama. La settimana parlamentare
Attesa per il discorso che il premier Giuseppe Conte terrà prima alla Camera e poi al Senato sulla situazione politica: dopo lo strappo di Italia Viva numeri risicati a Palazzo Madama. In Commissione Sanità si esamina il Decreto Legge con le ultime misure per il contenimento del virus e per l’implementazione del Piano vaccini
Governo, da Marini (Acoi) appello al Parlamento: «Fate presto»
Il Presidente ACOI Marini: «Il Sistema sanitario nazionale non può andare in lista d’attesa». Lanciato sui social hashtag #FatePresto»
È morta Emilia De Biasi, ex Presidente Commissione Sanità. Politica in lutto
L’ex senatrice era responsabile Welfare e Salute del Pd lombardo. Si era battuta per la legge sulle nuove professioni sanitarie, sulla ricerca clinica e sulle Disposizioni anticipate di trattamento. Speranza: «Sempre a difesa SSN. Ci siamo confrontati fino a qualche giorno fa»
Vaccini, caregiver, contratti di formazione, tutela della vista, tamponi in farmacia: tutte le novità in sanità nella Legge di Bilancio 2021
Con l’approvazione finale di Palazzo Madama è legge la Manovra 2021. Il Fondo sanitario è incrementato di un miliardo, aumentano anche i contratti di formazione specialistica
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 28 gennaio, sono 100.886.015 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.174.486 i decessi. Ad oggi, oltre 80,29 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns ...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Cause

Perde causa contro due medici, Tribunale chiede 140mila euro di spese legali

La vicenda di una dottoressa che ha fatto causa a due colleghi perché convinta delle loro responsabilità nella morte del padre. «L'esborso mi ha messo in difficoltà ma ho proseguito in appello per...