Politica 9 Luglio 2019

Gruppo San Donato, è Angelino Alfano il nuovo presidente del Policlinico San Donato

L’ex ministro Angelino Alfano a capo della holding del Gruppo San Donato. Entrano, tra gli altri, Federico Ghizzoni, Vittorio Terzi, Ernesto Maria Ruffini e Andrea Faragalli. Ecco la nuova governance

Cambi al vertice nei consigli di amministrazione degli ospedali del Gruppo San Donato. Il rinnovo di alcuni organi amministrativi ha l’obiettivo di far entrare nella governance aziendale figure altamente qualificate e motivate per intraprendere le sfide future.

Paolo Rotelli lascia la carica di presidente della capofila, Policlinico San Donato, rimanendo vice presidente con Kamel Ghribi, che mantiene la carica di presidente del GSD Middle East. Il nuovo presidente del Policlinico San Donato è Angelino Alfano. Entra nel consiglio di amministrazione Federico Ghizzoni e sono confermati Marco Rotelli, che lascia la carica di vice presidente per quella di consigliere di amministrazione, Nicola Grigoletto, Vittorio Emanuele Falsitta e Francesco Galli in qualità di amministratore delegato.

Per l’Istituto Ortopedico Galeazzi, Roberto Poli lascia la presidenza, pur rimanendo consigliere di amministrazione. Il nuovo presidente è Patrizia Polliotto. Entra a far parte del consiglio di amministrazione Andrea Faragalli e sono confermati i vice presidenti Paolo Rotelli e Dario Beretta, gli amministratori delegati Elena Bottinelli e Francesco Galli, i consiglieri Marco Rotelli, Francesco Bertocchini, Giorgio Giudici e Gaspare Emmanuele Trizzino.

Per l’Ospedale San Raffaele, entra nel consiglio di amministrazione Vittorio Terzi. Confermati il presidente Enrico Cucchiani, il vice presidente Paolo Rotelli e l’amministratore delegato Elena Bottinelli. Confermati i consiglieri di amministrazione Marco Rotelli, Nicola Grigoletto, Luigi Santa Maria, Roberto Poli, Alessandro Daffina.

Per gli Istituti Ospedalieri Bergamaschi, entra a far parte del consiglio di amministrazione Giorgio Berta. Confermati il presidente Nicola Grigoletto, il vice presidente Paolo Rotelli, l’amministratore delegato Francesco Galli, i consiglieri Marco Rotelli, Gaspare Emmanuele Trizzino e Carlo Vimercati.

Per gli Istituti Ospedalieri Bresciani, entra nel consiglio di amministrazione il nuovo amministratore delegato Nicola Bresciani e due consiglieri di amministrazione: Ezio Bernardo Cividini e Leonardo Cossu. Confermati il presidente Giorgio Gastaldi e il vice presidente Paolo Rotelli, i consiglieri Marco Rotelli, Gaspare Emmanuele Trizzino e Bartolomeo Rampinelli.

Per gli Istituti Clinici di Pavia e Vigevano, entra nel consiglio di amministrazione Davide Pasotti, confermati il presidente Giuseppe Mininni, il vice presidente Paolo Rotelli, i consiglieri Marco Rotelli, Nicola Bresciani, Pietro Gallotti, Gaspare Emmanuele Trizzino e Gabriele Pelissero. Confermato l’amministratore delegato Marco Centenari.

Per gli Istituti Clinici Zucchi, nominato il nuovo consigliere di amministrazione Gianni Franco Papa. Confermati il presidente Gaspare Emmanuele Trizzino, il vice presidente Paolo Rotelli, l’amministratore delegato Renato Cerioli e i consiglieri Marco Rotelli e Giampiero Meani.

Per la Casa di Cura Villa Erbosa, nominati il nuovo presidente Francesco Serantoni, il nuovo amministratore delegato Marco Centenari e i nuovi consiglieri Paolo Rotelli, che lascia la presidenza, Nicola Bresciani e Giuseppe Mininni. Confermati il vice presidente Marco Rotelli e il consigliere Andrea Guidotti.

Per la Casa di Cura Villa Chiara, nominati il nuovo presidente Alessandro Bonazzi e il nuovo amministratore delegato Marco Centenari. Vice presidente è Marco Rotelli e consiglieri di amministrazione sono Paolo Rotelli e Giovanna Costantini, che è presidente onorario.

Per la Casa di Cura La Madonnina, nominati il nuovo presidente Gianni Franco Papa e il nuovo consigliere di amministrazione Alberto Nughedu. Lascia la presidenza Gaspare Emmanuele Trizzino, che conserva la vice presidenza con Marco Rotelli e sono confermati l’amministratore delegato Renato Cerioli e il consigliere Paolo Rotelli.

Per GSD Sistemi e Servizi, nominati il nuovo presidente Ernesto Maria Ruffini e i nuovi consiglieri di amministrazione Gaspare Emmanuele Trizzino e Andrea Faragalli con Paolo Rotelli, che lascia la vice presidenza. A subentrare come vice presidente è Marco Rotelli, che lascia la carica di presidente. Confermato l’amministratore delegato Marco Centenari.

Claudio Di Sabato è stato designato direttore dell’ufficio Compliance e Protezione aziendale, nonché delle Relazioni istituzionali con il law enforcement che avrà competenza su tutti gli ospedali del Gruppo San Donato.

Paolo Rotelli, vice presidente del Gruppo San Donato, ha dichiarato: «Dopo la scomparsa di mio padre mi sono sentito in dovere di prendere le redini del Gruppo per dare un segnale forte di continuità e unità, ma oggi per continuare a crescere è essenziale affiancare competenze diverse dalle nostre. Dobbiamo affrontare le complessità crescenti del sistema nel nostro Paese e dobbiamo aprirci al mercato internazionale: sono queste le sfide che ci attendono. Ho fiducia in me stesso e nelle persone che mi affiancano da anni e ringrazio i professionisti che hanno scelto di unirsi a noi e di condividere questo percorso».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Contratto medici e unificazione fondi: ecco cosa sta succedendo all’Aran

Il nuovo pomo della discordia è l’unificazione dei fondi della dirigenza medica, sanitaria non medica e delle professioni sanitarie. Palermo (Anaao-Assomed): «A guadagnarci sono i medici». Quici ...
Formazione

«Numero chiuso non sarà abolito, ma dal 2021 il test sarà dopo il primo anno». Parla il relatore della riforma Manuel Tuzi (M5S)

Il deputato Cinque Stelle, medico specializzando, presenterà a breve il testo base della riforma che andrà in discussione a settembre a Montecitorio. Accesso al primo anno comune a diverse facoltà ...