Politica 11 Ottobre 2019

Aggressioni, Speranza incontra Anelli (FNOMCeO) e il generale Lusi. Il Ministro: «Al più presto la legge»

Il Ministro della Salute ha partecipato alla prima riunione del ‘Tavolo permanente di lavoro sulla sicurezza degli operatori sanitari’. «Il tavolo permanente – fa sapere Speranza- continuerà a lavorare»

Immagine articolo

«Siamo impegnati in questo e approveremo nel più breve tempo possibile un testo di legge che farà fare un passo in avanti a questo obiettivo». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della prima riunione del ‘Tavolo permanente di lavoro sulla sicurezza degli operatori sanitari e per la prevenzione degli episodi di violenza ai danni di tali operatori‘, che si è svolta oggi nella sede del dicastero in viale Trastevere. All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, anche il presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli, e il generale Adelmo Lusi, comandante dei Carabinieri del Nas.

«Lo Stato deve prendersi cura di chi si prende cura di noi – ha proseguito Speranza- Le aggressioni, le violenze avvenute nei luoghi della salute, soprattutto a danno di chi ogni giorno si prende cura dei nostri cittadini, sono inaccettabili. Quindi c’è un impegno molto forte del ministero in questa direzione, in piena sintonia con chi rappresenta le persone che ogni giorno vivono all’interno delle strutture sanitarie del nostro territorio».

LEGGI: SPERANZA: «RISORSE IN SANITÀ SONO INVESTIMENTI SULLA DIGNITÀ DELLA PERSONA»

«Il tavolo permanente – fa sapere Speranza- continuerà a lavorare in questo settore particolarmente importante. E si è riunito proprio oggi perché c’è in corso un iter di natura parlamentare. Abbiamo già approvato all’unanimità al Senato il testo e vogliamo migliorarlo nel passaggio alla Camera, approvando al più presto una legge che sia utile al nostro Paese».

Una legge, secondo il ministro della Salute, a difesa «di chi ogni giorno si prende cura dei nostri cittadini negli ospedali, nelle strutture sanitarie, negli studi medici. Abbiamo bisogno di dare un segnale molto forte – ha concluso Speranza- che lo Stato si prende cura di chi si prende cura di noi».

Articoli correlati
Coronavirus, Speranza: «Nostro approccio tra i più protettivi, ma serve strategia europea»
Il ministro della Salute in audizione alla Commissione Affari Sociali della Camera ha ricordato tutte le strategie messe in campo per fronteggiare l’epidemia. Per gli italiani bloccati a Wuhan si sta valutando il rimpatrio
Digitalizzazione e piano del rischio, la sanità lombarda supera l’esame Corte dei Conti. Cajazzo: «Efficienza sì, ma finalizzata alla sicurezza»
L'appello del direttore generale del Welfare di Regione Lombardia al Governo: «Fateci gestire la sanità secondo una logica di adeguatezza di risposte al bisogno»
di Federica Bosco
Coronavirus, infermieri Nursing Up: «Pronto soccorso in tilt significa operatori a rischio violenze»
Stress test per i reparti di emergenza, sottoposti in queste ore ad un vero e proprio assalto da parte dell’utenza tra picco influenzale e una sorta di sindrome da allarmismo da Coronavirus: gli infermieri Nursing Up invitano alla calma e a non intasare il Pronto soccorso, temendo che la situazione possa precipitare da un momento […]
Coronavirus, scanner e controlli a Fiumicino per il volo Wuhan-Roma. Nessun caso sospetto
Il Ministero della Salute ha riunito task-force e inviato circolare operativa. Speranza: «SSN pronto ad affrontare ogni evenienza». Scattato il protocollo di sicurezza a Fiumicino per i passeggeri del volo proveniente da Wuhan, città focolaio del virus
Audizioni Camera su aggressioni, Cisl Medici Lazio: «Ci avevamo visto giusto»
«Diciamo che ci avevamo visto giusto». Così in un comunicato Luciano Cifaldi, Segretario Generale della Cisl Medici Lazio, e Benedetto Magliozzi, Segretario Generale della Cisl Medici di Roma/Rieti, commentando quanto dichiarato dal presidente della FNOMCeO Filippo Anelli in audizione alla Camera dei Deputati dove ha chiesto la procedibilità d’ufficio per tutti i reati commessi contro […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...