7 giorni in Parlamento 21 Marzo 2022 12:47

Sostegni Ter, riforma IRCCS e lotta all’AIDS al centro della settimana parlamentare

Alla Camera lo storico intervento in videoconferenza del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. Nel Decreto Sostegni Ter anche gli indennizzi per i danneggiati da vaccinazioni Covid. Contrasto peste suina e delega sulla famiglia in commissione Sanità

di Francesco Torre
Sostegni Ter, riforma IRCCS e lotta all’AIDS al centro della settimana parlamentare

La guerra in Ucraina, con le conseguenze sul settore dell’energia, continua ad essere il centro dell’attività parlamentare anche nella settimana dal 20 al 26 marzo: martedì è previsto lo storico intervento del presidente ucraino Zelensky di fronte al Parlamento in seduta comune.

Alla Camera arriva il Decreto Sostegni Ter, appena approvato a Palazzo Madama, che tra le altre cose prevede gli indennizzi per i danneggiati da vaccinazione Covid, anche per coloro per i quali non è previsto l’obbligo.

A Palazzo Madama non ci sono provvedimenti sanitari in agenda: l’Aula sarà impegnata, tra l’altro, nel Ddl che introduce lo sport in Costituzione e nelle relazioni del ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani sul caro energia.

In entrambe le Camere sono attese le comunicazioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi in vista del Consiglio europeo del 24 e 25 marzo.

Commissione Affari sociali

Nella commissione presieduta da Marialucia Lorefice molti i provvedimenti su cui si lavorerà: si parte dalle audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di “distribuzione diretta” dei farmaci per il tramite delle strutture sanitarie pubbliche e di “distribuzione per conto” per il tramite delle farmacie convenzionate con il Servizio sanitario nazionale. Saranno ascoltati rappresentanti della Conferenza delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano e della Società italiana di farmacia clinica e terapia (SIFaCT).

Continua, poi, l’esame della proposta di legge per la prevenzione e la lotta contro l’AIDS e le epidemie infettive aventi carattere di emergenza e sarà votato un parere sul Dl Energia.

Continuano le audizioni nell’ambito dell’esame, in sede referente, del disegno di legge C. 3475 Governo sulla Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico. Saranno ascoltati rappresentanti dell’Associazione italiana ospedalità privata (AIOP) e di CONFAPI Sanità, Agostino Migone De Amicis, presidente del Comitato etico dell’IRCCS Istituto clinico Humanitas e componente del Comitato etico indipendente della Fondazione IRCCS dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano, Massimiliano Raponi, direttore sanitario, ed Emanuele Calvario, responsabile attività istituzionali dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, Luigi Frati, direttore scientifico dell’IRCCS Neuromed-Istituto Neurologico Mediterraneo di Pozzilli (IS), Giuseppe Lauria Pinter, direttore scientifico della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’IRCCS Humanitas di Rozzano (MI) e Gianvito Martino, direttore scientifico dell’IRCCS San Raffaele di Milano.

Commissione Sanità

La commissione presieduta da Annamaria Parente sarà alle prese con due interrogazioni: la prima della senatrice forzista Gabriella Giammanco sulla possibilità di prescrivere il farmaco “Dhea” nei pazienti affetti da carenza dell’ormone e la seconda della senatrice Paola Boldrini sugli effetti collaterali di un farmaco utilizzato per curare l’alopecia androgenetica maschile.

Continua l’esame del disegno di legge per il contrasto peste suina. I senatori della commissione saranno poi chiamati ad elaborare un parere sulla legge delega sulla Famiglia, già approvata dalla Camera.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Fine vita, budget di Salute, Decreto PNRR 2 nella settimana in Parlamento. Attesa per le comunicazioni di Draghi
La settimana parlamentare dal 20 al 25 giugno vedrà il passaggio cruciale delle comunicazioni del presidente Draghi in vista del Consiglio europeo su cui la maggioranza potrebbe dividersi. In commissione Sanità approda la delega al governo per la riforma degli IRCCS
di Francesco Torre
«Serve piano di assunzioni per case e ospedali di comunità». Parla Annamaria Parente, presidente commissione Sanità
«Dall’infermiere di famiglia all’emergenza-urgenza, ecco su cosa lavoreremo in questo scorcio di legislatura»
di Francesco Torre
Malattie oncologiche, amianto e prevenzione dei suicidi: la settimana in Parlamento
Settimana di mozioni alla Camera dopo la pausa per le elezioni amministrative e il referendum
di Francesco Torre
Parlamento fermo, attenzione su elezioni comunali e referendum Giustizia
Nella settimana dal 6 all’11 giugno non ci saranno lavori d’Aula. Attesa per le comunicazioni del premier Draghi il 21 giugno in vista del Consiglio europeo
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 30 giugno, sono 546.396.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.334.351 i decessi. Ad oggi, oltre 11,73 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali