7 giorni in Parlamento 6 Giugno 2022 12:50

Parlamento fermo, attenzione su elezioni comunali e referendum Giustizia

Nella settimana dal 6 all’11 giugno non ci saranno lavori d’Aula. Attesa per le comunicazioni del premier Draghi il 21 giugno in vista del Consiglio europeo

di Francesco Torre
Parlamento fermo, attenzione su elezioni comunali e referendum Giustizia

Periodo di pausa per l’attività delle Camera: dal 6 all’11 giugno, infatti, non vi saranno lavori d’Aula. I parlamentari saranno impegnati sul territorio per le ultime fasi della campagna elettorale delle elezioni amministrative con quasi mille comuni al voto, oltre al voto sui referendum per la giustizia.

Slittano così alcuni provvedimenti clou, già in standby per divisioni politiche e ora finiti nel limbo elettorale. Per la riforma del Csm l’approdo in aula è fissato per il 14 giugno, per la delega fiscale bisognerà attendere il 20. La norma sulla cannabis invece andrà in Aula alla Camera il 25 giugno.

Una giornata decisiva sarà quella del 21 giugno, quando sono attese le comunicazioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi in vista del Consiglio europeo.

A Montecitorio giovedì 23 giugno inizia l’esame del Decreto PNRR, mentre il 30 inizierà l’esame del Dl Aiuti.

Sul fronte della sanità si riparte con due mozioni a tema sanitario alla Camera: quella sulla prevenzione e cura delle malattie oncologiche e quella sulla prevenzione del suicidio.

In commissione Affari sociali scade lunedì 6 giugno il termine per la presentazione delle proposte emendative riferite alla proposta di legge di Celeste D’Arrando (M5S), sulla “Introduzione sperimentale del metodo del budget di salute per la realizzazione di progetti terapeutici riabilitativi individualizzati”.

Sul fronte sanitario, attesa la discussione alla Camera sulla legge per la lotta all’AIDS e alle altre malattie infettive e per la mozione sull’assistenza territoriale.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Fine vita, budget di Salute, Decreto PNRR 2 nella settimana in Parlamento. Attesa per le comunicazioni di Draghi
La settimana parlamentare dal 20 al 25 giugno vedrà il passaggio cruciale delle comunicazioni del presidente Draghi in vista del Consiglio europeo su cui la maggioranza potrebbe dividersi. In commissione Sanità approda la delega al governo per la riforma degli IRCCS
di Francesco Torre
Malattie oncologiche, amianto e prevenzione dei suicidi: la settimana in Parlamento
Settimana di mozioni alla Camera dopo la pausa per le elezioni amministrative e il referendum
di Francesco Torre
Ddl Concorrenza, fine vita e prevenzione delle zoonosi: la settimana in Aula
L’attività delle Camere si contrae in vista delle elezioni amministrative del 12 giugno. In commissione Sanità riprendono le audizioni relative alla legge del fine vita: saranno ascoltati il professor Maurizio Pompili e Antonino Giarratano presidente della SIAARTI
di Francesco Torre
È legge la “Sanità Trasparente”, cosa cambia per imprese produttrici e professionisti della sanità
La legge disciplina la pubblicizzazione delle erogazioni delle imprese verso chi opera nella sanità in un apposito registro consultabile sul sito del Ministero della Salute
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...