7 giorni in Parlamento 12 Dicembre 2022 16:02

Legge di Bilancio, 450 gli emendamenti da esaminare ma attesi 40 ‘supersegnalati’

Nella settimana dal 12 al 18 dicembre spazio alla manovra in commissione Bilancio. In commissione Lavoro e Sanità e in Affari sociali audizione del ministro del Lavoro Marina Elvira Calderone. Riforma governance AIFA, via libero definitivo potrebbe arrivare in settimana

Legge di Bilancio, 450 gli emendamenti da esaminare ma attesi 40 ‘supersegnalati’

Giorni decisivi per la definizione della legge di Bilancio 2023: sono circa 450 gli emendamenti al testo segalati dalle forze politiche in commissione Bilancio alla Camera (200 della maggioranza e 250 dell’opposizione). Si tratta di quelli che verranno sottoposti al parere del Mef e su cui si dovrebbe concentrare il lavoro della stessa commissione a partire da mercoledì prossimo. In realtà la coalizione di governo punta a un ulteriore scrematura e nei prossimi giorni potrebbe lavorare per ridurre i propri emendamenti a 40 ‘supersegnalati’. Nel corso dell’iter della legge dovrebbero arrivare anche gli emendamenti del governo che potrebbe riservare per sé le modifiche su opzione donna, app 18 e industria 4.0.

Alla Camera, intanto, dovrebbe essere approvato il Decreto legge 169/2022 “Disposizioni urgenti di proroga della partecipazione di personale militare al potenziamento di iniziative della NATO, delle misure per il servizio sanitario della regione Calabria, nonché di Commissioni presso l’AIFA” che, tra le altre cose, cambia la governance dell’Agenzia del Farmaco affidando la rappresentanza legale al presidente.

Sempre a Montecitorio martedì 13 dicembre, alle ore 9.30, ci saranno le comunicazioni del Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in vista del Consiglio europeo del 15 e 16 dicembre 2022. Nel pomeriggio, alle ore16, tocca alle comunicazioni del Ministro della Difesa, Guido Crosetto, sugli aiuti militari all’Ucraina.

Al Senato, invece, si vota il ddl n. 274 – Decreto-legge n. 162, Benefici penitenziari, COVID e contrasto ai raduni illegali che già registra defezioni nella maggioranza con la capogruppo di Forza Italia Licia Ronzulli che non voterà nè l’articolo 7 del decreto anti-Rave, cioè quello sulla possibilità dei medici no-vax di essere reintegrati nel posto di lavoro, né l’intero provvedimento.

Sempre a Palazzo Madama spazio al Ddl costituzionale n. 13 che riguarda la modifica all’articolo 33 della Costituzione, in materia di attività sportiva. Anche qui, questa volta mercoledì alle 8.30, la premier Giorgia Meloni sarà chiamata alle comunicazioni in vista del Consiglio europeo.

Commissione Lavoro e Sanità

Nella commissione presieduta da Francesco Zaffini continua l’esame dello schema di decreto legislativo sul riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (relatrice la leghista Maria Cristina Cantù).

Martedì invece sarà il turno dell’audizione del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Marina Elvira Calderone, sulle linee programmatiche del suo Dicastero.

Commissione Affari sociali

Nella commissione presieduta dall’azzurro Ugo Cappellacci continua l’esame del DL 169/2022: “Disposizioni urgenti di proroga della partecipazione di personale militare al potenziamento di iniziative della NATO, delle misure per il servizio sanitario della regione Calabria, nonché di Commissioni presso l’AIFA”.

Anche qui sarà ascoltato il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Marina Elvira Calderone, sulle linee programmatiche del suo dicastero.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...