7 giorni in Parlamento 9 Gennaio 2023 17:50

DL Milleproroghe e Aiuti Quater i primi nodi in Parlamento nel 2023

Entro il 31 gennaio va convertito il decreto che stanzia aiuti, anche per la sanità, per fronteggiare il caro energia. In commissione Lavoro e Sanità seguito delle comunicazioni del Ministro della Salute Orazio Schillaci sulle linee programmatiche

DL Milleproroghe e Aiuti Quater i primi nodi in Parlamento nel 2023

Archiviati pandoro e panettone, deputati e senatori tornano al lavoro nei palazzi della politica. Alla Camera dei deputati è il turno del Decreto Aiuti Quater che contiene importanti misure di sostegno per fronteggiare il caro energia. Al Senato invece c’è attesa per la conversione del Decreto-legge n. 185/2022 “Cessione di equipaggiamenti militari all’Ucraina” che scade il 31 gennaio oltre che per l’elezione di nove componenti effettivi e nove supplenti della Delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa.

Sullo sfondo il Decreto Milleproroghe, che tra le altre cose proroga l’utilizzo della ricetta elettronica e, nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente, le assunzioni di quei neolaureati in medicina, abilitati all’esercizio della professione medica, reclutati per far fronte all’emergenza Covid. Il testo è stato depositato in Senato e resta ancora da capire se e come sarà modificato in Parlamento.

Commissione Lavoro e Sanità

Nella commissione presieduta da Francesco Zaffini, giovedì 12 gennaio il ministro della Salute Orazio Schillaci porterà a termini le comunicazioni sulle linee programmatiche del suo Dicastero.

Sarà poi analizzato lo schema di decreto legislativo sull’attuazione della direttiva UE “Qualità delle acque destinate al consumo umano”, con relatore il capogruppo di Fdi in commissione Ignazio Zullo.

Infine, la commissione sarà chiamata ad esprimere un parere sul Dl Milleproroghe alle Commissioni 1ª e 5ª riunite, relatrice la senatrice Elena Leonardi (Fdi).

Commissione Affari sociali

Anche nella commissione presieduta da Ugo Cappellacci si affronta lo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2020/2184 concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano.

Due le interrogazioni in programma: quella di Valentina Barzotti (M5S) sulle iniziative per contrastare le contaminazioni e le contraffazioni alimentari e quella di Ilenia Malavasi (Pd) sull’attuazione della legge n. 175 del 2021 sulle malattie rare.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...