7 giorni in Parlamento 28 Marzo 2022 10:37

Contrasto alla peste suina, Dl Ucraina e riforma IRCCS al centro dei lavori parlamentari

La guerra in Ucraina tiene ancora banco in Parlamento, al Senato approda il decreto per le misure di potenziamento della Nato nell’Est Europa

di Francesco Torre
Contrasto alla peste suina, Dl Ucraina e riforma IRCCS al centro dei lavori parlamentari

È ancora la guerra in Ucraina ad occupare gran parte dell’attività parlamentare nella settimana dal 28 marzo al 2 aprile: occhi puntati sul Senato dove approda il DL Ucraina che, tra le altre cose, prevede la partecipazione di personale militare al potenziamento dei contingenti NATO nell’est Europa, tema che sta facendo fibrillare la maggioranza di governo. A Palazzo Madama dovrebbe approdare, dopo l’esame in commissione Igiene e Sanità, il ddl che contiene misure urgenti per arrestare la diffusione della peste suina africana. Alla Camera, tra le altre cose, il ddl che modifica l’articolo 119 della Costituzione per il riconoscimento della peculiarità delle isole e il superamento degli svantaggi derivanti dall’insularità, che avrà riflessi anche sulla sanità. Al Senato, in Commissione Lavoro, continua l’iter del disegno di legge per l’inserimento di infermieri e OSS tra le categorie usuranti.

Commissione Affari sociali

Nella commissione presieduta da Marialucia Lorefice approda il decreto legge sulle riaperture e l’allentamento delle misure Covid in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza. La relatrice è la M5S Francesca Ruggiero. Continuano le audizioni nell’ambito dell’esame, in sede referente, del disegno di legge “Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico”. Saranno auditi Gennaro Ciliberto, direttore scientifico dell’IRCCS Istituto nazionale tumori “Regina Elena” di Roma; Stefano Dorbolò, direttore generale dell’IRCCS “Burlo Garofolo” di Trieste; Mario Colombo, direttore generale dell’IRCCS Istituto auxologico italiano, Leonardo Mendolicchio, direttore U.O. Riabilitazione dei disturbi alimentari e della nutrizione presso l’Istituto auxologico italiano; Alessandro Delle Donne, direttore generale dell’IRCCS Istituto tumori “Giovanni Paolo II” di Bari e Antonio Moschetta, già direttore scientifico del medesimo Istituto, rappresentanti di CGIL, CISL e UIL; Paolo Baili, rappresentante dell’ARSI – Associazione ricercatori in sanità-Italia; Antonio Uccelli, direttore scientifico dell’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino di Genova; Silvano Casazza, direttore generale dell’Ospedale San Gerardo di Monza; Pasquale Ferrante, direttore sanitario dell’Istituto Clinico Città Studi di Milano; Marco Salvatore, direttore scientifico dell’IRCCS Synlab Sdn di Napoli; Giovanni Pavesi, direttore generale Welfare della Regione Lombardia; rappresentanti dell’Associazione “La Nostra Famiglia”; Andrea Biondi, direttore della Clinica pediatrica dell’Università di Milano “Bicocca”; Francesca Lecci, direttore del Master in Management delle aziende sanitarie e socio-assistenziali presso SDA Bocconi; Giuseppe Ippolito, direttore generale della Direzione generale della ricerca e dell’innovazione in sanità del Ministero della salute; Maria Novella Luciani, direttore dell’Ufficio 2 – Riconoscimento e conferma IRCCS della medesima Direzione generale; Mauro Piacentini, presidente della Sezione per la ricerca sanitaria nell’ambito del Comitato tecnico sanitario del Ministero della salute; Paolo Marchetti, direttore scientifico dell’IDI IRCCS di Roma.

Commissione Sanità

Nella commissione presieduta da Annamaria Parente spazio alle battute finali dell’esame del decreto legge sul contrasto alla peste suina, prima dell’approdo in Aula. Continua poi l’iter del parere alla 11a Commissione della Delega sulla Famiglia.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Fine vita, budget di Salute, Decreto PNRR 2 nella settimana in Parlamento. Attesa per le comunicazioni di Draghi
La settimana parlamentare dal 20 al 25 giugno vedrà il passaggio cruciale delle comunicazioni del presidente Draghi in vista del Consiglio europeo su cui la maggioranza potrebbe dividersi. In commissione Sanità approda la delega al governo per la riforma degli IRCCS
di Francesco Torre
«Serve piano di assunzioni per case e ospedali di comunità». Parla Annamaria Parente, presidente commissione Sanità
«Dall’infermiere di famiglia all’emergenza-urgenza, ecco su cosa lavoreremo in questo scorcio di legislatura»
di Francesco Torre
Malattie oncologiche, amianto e prevenzione dei suicidi: la settimana in Parlamento
Settimana di mozioni alla Camera dopo la pausa per le elezioni amministrative e il referendum
di Francesco Torre
Parlamento fermo, attenzione su elezioni comunali e referendum Giustizia
Nella settimana dal 6 all’11 giugno non ci saranno lavori d’Aula. Attesa per le comunicazioni del premier Draghi il 21 giugno in vista del Consiglio europeo
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 giugno, sono 544.504.578 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.330.575 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali