7 giorni in Parlamento 14 Febbraio 2022 12:37

Accesso all’università, obbligo vaccinale, autismo e fine vita in Parlamento. Audizione di Speranza sul PNRR

Settimana fitta in Parlamento per i provvedimenti legati alla sanità: attesa approva definitiva alla Camera per il decreto che estende lo stato di emergenza al 31 marzo. Votazioni attese su Milleproroghe e decreto sull’obbligo vaccinale. In commissione Sanità si torna a lavorare sull’introduzione della Giornata nazionale per la donazione del midollo osseo e sull’infermiere di famiglia

di Francesco Torre
Accesso all’università, obbligo vaccinale, autismo e fine vita in Parlamento. Audizione di Speranza sul PNRR

Settimana importante in Parlamento quella dal 14 al 19 febbraio per la sanità, in particolare per le norme sull’emergenza Covid con l’incrocio di numerosi provvedimenti.

Martedì l’Aula di Montecitorio affronta il Decreto legge 221 del 2021 che, tra le altre cose, proroga lo stato di emergenza: già varato dal Senato, c’è tempo fino al 20 febbraio per convertirlo in legge.

Mercoledì, invece, sempre alla Camera si iniziano a votare gli emendamenti al Decreto Milleproroghe e c’è attesa per capire se sarà la volta buona per il bonus psicologo.

Sempre alla Camera, in calendario una mozione per la diagnosi e cura dei disturbi dello spettro autistico e il seguito della discussione sulla legge sul suicidio medicalmente assistito, in attesa della sentenza della Consulta sull’ammissibilità del referendum sull’eutanasia.

A Montecitorio si voterà, inoltre, sulle questioni pregiudiziali al Decreto legge 5 del 2022, che, tra le altre cose, sopprime il limite temporale di validità del certificato verde Covid-19 dopo la terza dose e guarigione successiva al completamento del ciclo primario del vaccino o successiva all’assunzione della dose di richiamo.

In commissione Cultura, si voterà una risoluzione di maggioranza che accompagnerà il decreto del Ministero dell’Università che cambia l’accesso ai corsi di laurea a numero programmato.

Al Senato si vota, tra le altre cose, una mozione sul Nutriscore, sistema di etichettatura dei prodotti alimentari pensato in ambito Ue che penalizzerebbe molti prodotti alimentari made in Italy.

Commissione Affari sociali

Nella commissione presieduta da Marialucia Lorefice, si riparte dalle audizioni sullo stato di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: è il turno del Ministro della Salute Roberto Speranza (martedì ore 20).

Si torna a votare sul Decreto 1 del 2022 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza Covid-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione superiore” che introduce l’obbligo vaccinale per gli over 50 (relatrice la dem Elena Carnevali) che entrerà in vigore dal 15 febbraio.

Commissione Sanità

Calendario fitto per la commissione presieduta da Annamaria Parente. In sede consultiva, previsti pareri sul Decreto Sostegni Ter, sullo stato di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e sulla Legge di delegazione europea 2021.

In sede redigente, continua l’esame di numerosi disegni di legge: quello sui medicinali per le tossicodipendenze, sulla Giornata nazionale per la donazione del midollo osseo, sulla Giornata nazionale promozione allattamento al seno, sulla prevenzione del randagismo, quello sull’epilessia e quello sull’infermiere di famiglia.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Budget di salute, cannabis, Riforma IRCCS nella settimana parlamentare. Ma il Covid torna ad allarmare la politica
Poche leggi sanitarie in Parlamento dal 27 giugno al 2 luglio: alla Camera si discute la pdl per depenalizzare la coltivazione domestica di quattro piantine di cannabis. In commissione Affari sociali continua l’esame della proposta per l’introduzione del budget di salute, misura dedicata a garantire un percorso di vita personalizzato e autosufficiente alle persone con disabilità
di Francesco Torre
Fine vita, budget di Salute, Decreto PNRR 2 nella settimana in Parlamento. Attesa per le comunicazioni di Draghi
La settimana parlamentare dal 20 al 25 giugno vedrà il passaggio cruciale delle comunicazioni del presidente Draghi in vista del Consiglio europeo su cui la maggioranza potrebbe dividersi. In commissione Sanità approda la delega al governo per la riforma degli IRCCS
di Francesco Torre
«Serve piano di assunzioni per case e ospedali di comunità». Parla Annamaria Parente, presidente commissione Sanità
«Dall’infermiere di famiglia all’emergenza-urgenza, ecco su cosa lavoreremo in questo scorcio di legislatura»
di Francesco Torre
Malattie oncologiche, amianto e prevenzione dei suicidi: la settimana in Parlamento
Settimana di mozioni alla Camera dopo la pausa per le elezioni amministrative e il referendum
di Francesco Torre
Parlamento fermo, attenzione su elezioni comunali e referendum Giustizia
Nella settimana dal 6 all’11 giugno non ci saranno lavori d’Aula. Attesa per le comunicazioni del premier Draghi il 21 giugno in vista del Consiglio europeo
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...