Voci della Sanità 31 Gennaio 2022 15:09

Congresso Biosicurezza, Simedet: «Urgente creare Agenzia Nazionale di Sorveglianza e controllo delle malattie altamente diffusive»

La V^ edizione del Congresso Nazionale sulla Biosicurezza che vedrà la partecipazione di autorevoli relatori ed esperti nazionali nel settore della gestione, pianificazione e risposta efficace alle maxi emergenze di natura sanitaria provocate da agenti

Si terrà a Roma il prossimo 7 marzo nella splendida cornice del Centro Studi Americani a Palazzo Mattei nel centro storico di Roma, la V^ edizione del Congresso Nazionale sulla Biosicurezza che vedrà la partecipazione di autorevoli relatori ed esperti nazionali nel settore della gestione, pianificazione e risposta efficace alle maxi emergenze di natura sanitaria provocate da agenti (Chimico – Biologico – Radiologico – Nucleare-esplosivi).

I lavori saranno aperti da Beatrice Lorenzin, già Ministro della Salute e componente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, da Roberto Sgalla Direttore del Centro Studi Americani, da Fernando Capuano Presidente Nazionale della Simedet, Società italiana di Medicina diagnostica e terapeutica, e da Manuel Monti Responsabile Scientifico ed ideatore dell’iniziativa formativa di educazione continua in Medicina per tutte le Professioni Sanitarie.

L’obiettivo del corso, secondo Manuel Monti (vicepresidente della Simedet) è «aggiornare e ridefinire il Piano Pandemico Nazionale con gli strumenti di pianificazione strategica della Biosicurezza e Biocontenimento in ambito sanitario».

Gli argomenti trattati risentiranno inevitabilmente della fase pandemica da Sars Cov 2 che il nostro Paese sta vivendo e gestendo in una cornice di azioni coordinate in ambito europeo.

La preparedness nelle emergenze di sanità pubblica comprende tutte le attività volte a minimizzare i rischi posti dalle malattie infettive e a mitigare il loro impatto durante una emergenza di sanità pubblica, a prescindere dalla entità dell’evento (locale, regionale, nazionale, internazionale). Durante una emergenza di sanità pubblica sono richieste capacità di pianificazione, coordinamento, diagnosi tempestiva, valutazione, indagine, risposta e comunicazione senza sovraccaricare i servizi sanitari ordinari.

Saranno affrontate la tematica del Biocontenimento applicato al trasporto e gestione di pazienti altamente infettivi con Marco Lastilla Capo centro aeromedico specialistico per l’Aeronautica Militare ed infettivologo, gli eventi CBRNE con Leonardo Borgese Biologo infettivologo molecolare, le immunodeficienze nel contesto pandemico Giuseppe Luzi immunologo clinico, la gestione di una pandemia a livello regionale con Alberto Albani, Responsabile Maxiemergenze Regione Abruzzo, il futuro dei vaccini con Massimo Ciccozzi epidemiologo del Campus Biomedico di Roma, la psicologia della comunicazione nei contesti di emergenza Roberto Marchetti Dirigente Psicologo Fondazione Onlus Villa Maraini .

I moderatori delle interessanti sessioni saranno Sergio Timpone, Maria Alessandra Mirri ed Alessandra Fabi.

Secondo il Presidente Nazionale della Simedet Fernando Capuano la nostra nazione si deve dotare di un’Agenzia Nazionale di Sorveglianza e controllo delle malattie altamente diffusive che prepari e formi per tempo e con esercitazioni il personale sanitario e gli addetti della Protezione Civile, Difesa Civile e delle forze armate. Un organismo che provveda alle scorte strategiche di DPI, al coordinamento degli enti preposti, alla comunicazione del rischio nella fase di allerta pandemica con il coinvolgimento attivo e responsabile della popolazione.

Articoli correlati
Simedet pubblica aggiornamento 2022 alla Guida Pratica al Covid-19 per le professioni sanitarie
Tra i messaggi di sostegno quelli del Ministro della Salute Roberto Speranza e del Direttore scientifico di Consulcesi Guido Rasi
Capuano (Simedet): «Ecco la mia esperienza di Buona Sanità»
Di Fernando Capuano, presidente Simedet
di Fernando Capuano, presidente Simedet
Formazione, digitalizzazione e continuità ospedale-territorio: a Tor Vergata le ricette per la sanità del futuro
Nell’evento preparatorio del prossimo Forum Risk Managment dal titolo “PNRR e gestione del rischio in sanità” i principali attori della sanità a confronto
di Francesco Torre
Malattie trasmissibili, i diversi ruoli dell’Igienista dentale  
L’argomento è stato oggetto di un convegno organizzato da UNID (Unione Nazionale Igienisti Dentali) a Roma. Ribadito il prezioso contributo della figura professionale nel promuovere salute partendo dalla prevenzione delle patologie del cavo orale
Congresso Simedet, formazione continua e Pnrr per contrastare minacce come pandemia e guerra in Ucraina
Capuano (Pres. Simedet): «Esperienza pandemica, ma anche ciò che riguarda la biosicurezza e i nuovi pericoli reali, biologici e chimici, dimostrano importanza di una formazione di qualità e costante». Monti (Vicepres. Simedet): «Creare strutture permanenti per contrastare rischi come pandemie o guerre»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...