OMCeO, Enti e Territori 11 Aprile 2019

Sicilia, inaugurata prima barca “etica” confiscata a scafisti e affidata a una Onlus

L’Associazione La Casa di Toti Onlus, sostenuta da SIFI, la principale società farmaceutica oftalmica italiana, ha ricevuto in affido giudiziale definitivo una barca a vela, confiscata agli scafisti, arrivata in Italia, a Otranto, a settembre del 2017 con a bordo 72 migranti. La Blue Cafe, da ora in poi, verrà messa a disposizione di tutte […]

L’Associazione La Casa di Toti Onlus, sostenuta da SIFI, la principale società farmaceutica oftalmica italiana, ha ricevuto in affido giudiziale definitivo una barca a vela, confiscata agli scafisti, arrivata in Italia, a Otranto, a settembre del 2017 con a bordo 72 migranti. La Blue Cafe, da ora in poi, verrà messa a disposizione di tutte le associazioni italiane che vorranno dar vita a progetti etici e coinvolgere persone con disabilità che potranno trascorrere del tempo impegnati in laboratori ed attività.

“Vogliamo fare squadra con tutte le realtà associative del territorio e italiane, per lavorare assieme con l’obiettivo di preparare i ragazzi ad affrontare la vita e di imparare l’autonomia” ha dichiarato Muni Sigona, Fondatrice della Onlus e madre di Toti, un ragazzo autistico, che oltre ad aver aperto l’associazione, a Modica (Ragusa), sta creando il primo Albergo Solidale gestito da ragazzi disabili.

“La Blue Cafe servirà a regalare sorrisi ai ragazzi speciali che potranno solcare il Mediterraneo a bordo – oltre che della barca a vela – di un progetto che non ha barriere né fisiche né mentali, dove ciò che conta è lavorare sulle autonomie dei giovani responsabilizzandoli di fronte all’impegno della navigazione.”

Il 5 Aprile, a Marzamemi, la prima Barca Etica è stata inaugurata ufficialmente, assieme ai ragazzi, protagonisti di questa avventura, alle loro famiglie, e agli educatori de La Casa di Toti Onlus, con la preziosa collaborazione dello studio Parentage di Catania e con la partecipazione delle leghe Navali di Marzamemi, Catania e Pozzallo, Fabrizio Chines, Presidente e Amministratore Delegato SIFI e Alessandro Benetton.

“Sono contento di poter sostenere questa iniziativa” ha dichiarato Fabrizio Chines, Presidente e Amministratore Delegato SIFI “In particolare ci tengo a supportare Muni Sigona, una collega, che oltre ad essere parte integrante della famiglia SIFI è da ammirare per la sua capacità di conciliare la famiglia, le sue iniziative sociali e la sua attività lavorativa, lottando con limpidezza contro ogni avversità per creare un futuro migliore per suo figlio e per tanti altri.”

“La storia della Casa di Toti mi ha proprio colpito” commenta Alessandro Benetton, Presidente di 21 Invest, azionista di SIFI – “è il progetto di una madre che con amore fa del limite un’opportunità; è la testimonianza di una creatività che mette insieme energie e porta innovazione nell’accoglienza e nella cura; è la vicenda emblematica di un’azienda – la SIFI – che, sposando la teoria dello Shared Valued di Michael Porter e applicata in Italia dalle aziende partecipate da 21 Invest, crea valore economico e sociale valorizzando il capitale umano dei suoi dipendenti e accompagnando la crescita di una Onlus che produce benefici per il territorio. Si tratta infatti di un nuovo modo di guardare all’economia del futuro, nel segno della sostenibilità ambientale e sociale”.

Articoli correlati
Autismo, nuove prospettive per l’inserimento nel mondo del lavoro
Tavola Quadrata di FIMP a Napoli per promuovere relazioni sociali e employability. In programma un progetto di job guidance in collaborazione con Unione Industriali di Napoli
Artelier, a Milano il centro che aiuta i ragazzi affetti da autismo e psicosi gravi: quando l’arte aiuta a stare meglio
Il fondatore del progetto Giuseppe Oreste Pozzi (psichiatra): «Il 25% degli ospiti dei centri residenziali e diurni possono tornare a vivere fuori dai circuiti della psichiatria e della neuropsichiatria». A maggio si svolge il Festival dell’Espressività presso la struttura dei chiostri quattrocenteschi della Società Umanitaria
di Federica Bosco
Giornata Autismo, Sogos (neuropsichiatra): «Un bambino ogni 59 è autistico. SSN non riesce a rispondere all’aumento dei casi»
“Light It up the Blue”: per la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'Autismo il mondo si tinge di blu, da Palazzo Montecitorio, all’Empire State Building di New York, fino al Cristo Redentore di Rio de Janeiro. Con l’hastag #sfidAutismo19 l'organizzazione Autism Speaking sensibilizza la popolazione e raccoglie fondi
di Isabella Faggiano
Palermo, la giornata mondiale per l’Autismo si celebra al Teatro Politeama
L’inclusione sociale di bambini e adolescenti con autismo. E’ questo il tema centrale della kermesse, programmata per il 2 aprile alle 21 al Teatro Politeama di Palermo e organizzata dall’associazione di famiglie ParlAutismo onlus in occasione della Giornata Mondiale sull’autismo proclamata dall’Onu. In Sicilia, attualmente, ci sono circa 5 mila persone con autismo, 2 mila […]
Il 2 aprile Autismo Pisa Onlus e Fondazione Stella Maris celebrano la giornata della consapevolezza
Il 2 aprile sarà la Giornata della Consapevolezza dell’Autismo, un disturbo del neurosviluppo che secondo le statistiche internazionali colpisce circa un bambino ogni cento. L’associazione Autismo Pisa Onlus e la Fondazione Stella Maris celebreranno la giornata a Pisa con la proiezione presso il cinema Arsenale (via Scaramucci 2) di “Copperman”, un film di Eros Puglielli […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Equivalenza titoli, TAR Lazio accoglie ricorso ANEP. L’avvocato Croce (Consulcesi & Partners): «Risultato apre strada anche alle altre figure»

Questo provvedimento impone l’avvio di iniziative dirette a far sì che si proceda all’individuazione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli conseguiti c...
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Formazione

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani: «Formazione obbligatoria ECM, l’Europa vigila e premia solo chi si aggiorna»

ESCLUSIVA | Il Presidente dell’Europarlamento, in visita a Roma al Gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici che attendono la remunerazione della specializzazione: «Lo Stato deve semp...