Voci della Sanità 1 Luglio 2020

San Raffaele, il 2 luglio presidio UGL Sanità alla Regione Lazio: «Difendiamo lavoro, diritti dignità»

«In ballo c’è la salvaguardia dei posti di lavoro e il rispetto dei diritti di tanti lavoratori dell’intero Gruppo San Raffaele» spiegano Gianluca Giuliano, Segretario UGL Sanità, e Valerio Franceschini, UGL Sanità Roma

«Al fianco dei lavoratori del Gruppo San Raffaele, per difendere i posti di lavoro, i diritti, la dignità. Per questo motivo il 2 Luglio l’UGL Sanità, a partire dalle ore 9.30, sarà presente con un presidio di fronte al Consiglio Regionale del Lazio, in Via della Pisana». È quanto si legge in una nota dell’UGL Sanità di Roma.

«Lo avevamo detto pochi giorni fa- dichiarano il segretario nazionale UGL Sanità, Gianluca Giuliano e il segretario provinciale UGL Sanità di Roma, Valerio Franceschini – che il tempo delle parole era ormai esaurito. Le istituzioni tacciono, nonostante le nostre richieste di incontro, e la situazione diventa sempre più drammatica. Le vicende della struttura di Rocca di Papa, con l’avvio della procedura di licenziamento per circa 150 lavoratori e la mancata applicazione di ammortizzatori sociali, ha avuto anche l’attenzione della Rai. Ma se saremo di fronte al Consiglio Regionale è perchè nulla di concreto è stato fatto. In ballo c’è la salvaguardia dei posti di lavoro e il rispetto dei diritti di tanti lavoratori dell’intero Gruppo San Raffaele: a alcuni di loro, per il calo delle prestazioni effettuate nell’emergenza per la pandemia, sono state imposte arbitrariamente ferie forzate e, nel caso di esaurimento delle stesse, la collocazione in aspettativa non retribuita. È un autentico gioco al massacro cui l’UGL Sanità si oppone con forza. Chiediamo che la Regione Lazio ascolti la nostra voce per poter aprire un tavolo che scongiuri licenziamenti e ulteriori azioni nei confronti di tanti lavoratori. In assenza di risposte e di mosse concrete la nostra protesta non si fermerà».

Articoli correlati
Assistenza degli anziani, UGL Sanità a Ministero della Salute: «Servono percorsi terapeutici multidisciplinari»
«Abbiamo portato il nostro saluto al nuovo Presidente Monsignor Paglia», dichiarano Gianluca Giuliano, Segretario Nazionale della UGL Sanità e Valerio Franceschini, Dirigente Nazionale
Oltre 19mila operatori contagiati nell’ultimo mese, UGL: «Mandati allo sbaraglio, Questo il grazie delle istituzioni?»
«Gli operatori della sanità impegnati nella lotta al virus non possono più essere dei fanti mandati ad affrontare il Covid-19 armati solo del proprio coraggio e della loro professionalità» sottolinea il segretario della UGL Sanità Gianluca Giuliano
Pronto Soccorso, Giuliano (UGL): «Sistema in corto circuito, ora tutelare personale con rigida applicazione protocolli»
L'UGL sanità torna a chiedere investimenti, assunzioni e una riforma mirata della Medicina del territorio oltre allo sblocco del turn over. IL segretario Giuliano: «Situazione da girone dantesco, servono investimenti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 dicembre, sono 65.277.100 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.507.323 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 4 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli