Voci della Sanità 24 Giugno 2022 16:18

Papa Francesco “Chimico onorario”, la pergamena conferita dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici

Questo riconoscimento è stato attribuito al Santo Padre “per la Sua vicinanza alle Scienze Chimiche quali fondamento delle attività poste a tutela e a salvaguardia dell’ambiente”

Mercoledì 22 giugno 2022 la Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, guidata dalla Presidente dott.Chim. Nausicaa Orlandi, ha conferito al S.S. Papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio, il titolo di CHIMICO ONORARIO, iscrivendolo al relativo Elenco detenuto presso la Federazione.

Questo riconoscimento è stato attribuito al Santo Padre “per la Sua vicinanza alle Scienze Chimiche quali fondamento delle attività poste a tutela e a salvaguardia dell’ambiente, per il Suo impegno rivolto a creare una coscienza ecologica universale che determini un’inversione di rotta e che porti ad un progresso scientifico, produttivo e tecnologico capace di coniugare sostenibilità sociale con l’utilizzo equo e universale delle risorse del pianeta”.

Guardando il Creato non si può, infatti, che restare ammirati dalla sua vastità e potenza, tanto evidenti quanto permeati di mistero. Per una volontà superiore ci troviamo a vivere in un universo ospitale di frammenti che obbediscono a forze celesti, a cui noi uomini e donne abbiamo dato i nomi di Chimica e Fisica.

Attraverso la scienza, ci è dato di comprendere un infinitesimo di ciò che ci circonda e man mano che penetriamo i segreti della Natura ci accorgiamo che l’Universo ci guarda e con amore si lascia scoprire.

Il Santo Padre, con le Sue parole, ha mostrato il mondo in una forma nuova in cui l’amore per la Natura ha il sapore dell’accoglienza che ritroviamo a casa. E salvaguardare la propria casa, che condividiamo con gli altri esseri viventi, non dovrebbe essere un obbligo, ma un preciso dovere spontaneo interiore.

«In attesa del nostro turno per salutare da vicino il Santo Padre – commenta il Presidente Orlandi –  sapevamo che Papa Francesco è abituato a incontrare e ascoltare Persone di ogni provenienza. L’esperienza è andata ben oltre le aspettative. Il Suo sguardo abbraccia, il Suo sorriso accoglie con una pacata gentilezza e le Sue parole invitano ad affidarsi alla Sua profonda spiritualità. Al sentire pronunciare la parola chimici, con la Sua grande spontaneità e semplicità, il Papa ci ha chiamati “colleghi”. Ci ha pervasi in un attimo di un’emozione di appartenenza a una comunità attenta alle necessità di ciò che la circonda». 

Seduto in mezzo alla delegazione della Federazione Nazionale, il Papa sorridente ha ascoltato con evidente piacere la presentazione della Presidente Nausicaa Orlandi sul ruolo del Chimico e del Fisico nel preservare la casa comune, un mondo progettato con la sapienza della chimica e della fisica.

Particolarmente gradita è stata la consegna di una pergamena attestante il conferimento del titolo di CHIMICO ONORARIO della Federazione Nazionale, in riconoscimento, oltre che della vastità di panorami presentati sulla Natura nella sua enciclica, al suo amore giovanile per la chimica.

Pochi minuti di autentica festa del cuore, al di là di ogni credo o professione di fede, sentirsi parte attiva di una comunità è gratificante. «La Chimica e la Fisica conoscono le strade per arrivare al progetto del Santo Padre – prosegue il Presidente Orlandi – Siamo orgogliosi di appartenere a una categoria che opera per aumentare il benessere e la qualità della vita. Un pizzico di benevolo orgoglio, da parte nostra è che la chimica oggi ha risvegliato lontani ricordi, mai abbandonati, in un uomo che ha raggiunto nella sua vita le vette più alte della spiritualità». 

Articoli correlati
Giornata della Salute, Orlandi (FNCF): «Chimici e Fisici fondamentali per garantire la salute ambientale»
Anche i Chimici e Fisici celebrano il 7 aprile la Giornata Mondiale della Salute, a ricordo della fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità avvenuta nel 1948, e per rimarcare l’obiettivo di garantire a tutta la popolazione la salute intesa come “uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale” e non semplicemente come “assenza di malattie […]
Chimici Fisici, Nausicaa Orlandi confermata alla guida della Federazione. Rinnovato il Comitato Centrale
La rielezione del Presidente uscente Orlandi è stata decretata per unanimità nel corso della prima riunione del nuovo Comitato Centrale della Federazione Nazionale
Sicurezza sul lavoro, lettera FNCF al governo: «Esperti chimici e fisici siano presenti nelle aziende e negli enti preposti al controllo»
«Le morti bianche non vedono flessione e nei vari settori del mondo manifatturiero e dei servizi si registrano continui incidenti sul lavoro con esiti fatali e preoccupano gli infortuni e le malattie professionali che colpiscono silenziosamente i lavoratori di comparti diversi». Così si legge nell’incipit di una lettera inviata dalla Federazione degli Ordini dei Chimici […]
FNCF e Società Italiana di Fisica insieme per la divulgazione e la formazione scientifica 
Un accordo che vedrà la costituzione di un Comitato di Indirizzo per la realizzazione di importanti iniziative nel mondo della Fisica rivolte a giovani e professionisti
Papa Francesco ai popoli: «Vaccinarsi è un atto d’amore»
In un videomessaggio il Pontefice si è rivolto al mondo intero ribadendo la necessità di vaccinarsi per il bene di tutti. Il ministro Speranza e Anelli (FNOMCEO) lo hanno ringraziato
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale