Voci della Sanità 20 Dicembre 2021 13:25

Open Day di vaccinazione AIOP, 6000 dosi somministrate in un giorno

É stata un grande successo l’apertura straordinaria di ieri, domenica 19 dicembre, organizzata da AIOP Lazio: strutture sanitarie private aperte per la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid19 (Moderna) agli Over 18. «Per la seconda volta nel mese di dicembre le Case di Cura private si sono rese disponibili per l’apertura straordinaria domenicale dei centri […]

É stata un grande successo l’apertura straordinaria di ieri, domenica 19 dicembre, organizzata da AIOP Lazio:
strutture sanitarie private aperte per la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid19 (Moderna)
agli Over 18.

«Per la seconda volta nel mese di dicembre le Case di Cura private si sono rese disponibili per l’apertura
straordinaria domenicale dei centri vaccinali – afferma Jessica Veronica Faroni, Presidente AIOP Lazio – e
quella di ieri è stata particolarmente apprezzata dai cittadini: circa 6000 i vaccini somministrati nelle 15
strutture private che hanno aderito all’iniziativa».

Tutti i centri vaccinali hanno fatto registrare numeri davvero entusiasmanti. A Roma si segnalano le 800 dosi
somministrate al Cristo Re e Nuova Itor, le oltre 500 del Policlinico Luigi Di Liegro e le 400 di Nuova Villa
Claudia, mentre in provincia adesione eccezionale all’INI Grottaferrata (700), all’ICOT di Latina (500) e al Città
di Aprilia (450).

«Siamo molto soddisfatti dell’impegno straordinario messo in campo dalle Case di Cura, medici e operatori. C’è
sempre il massimo coinvolgimento da parte delle associate AIOP, senso di responsabilità e grande sensibilità
rispetto a un problema comune, la somministrazione della terza dose, unico vero baluardo contro la
recrudescenza pandemica. Ormai è un dato consolidato da numerosi e autorevoli studi scientifici. Cito, tra gli
altri, quello recentemente pubblicato su The Lancet, che dimostra come il mix vaccinale con dose booster
Moderna produca un notevole incremento della risposta anticorpale: fino a 32 volte dopo 2 dosi di
Astrazeneca e 11,5 volte dopo 2 dosi Pfizer».

«Le strutture private – conclude Faroni – continueranno a essere parte attiva a supporto
dell’Amministrazione Regionale in questa battaglia vitale, in continuità con quanto è stato fatto finora.
Possiamo orgogliosamente definirlo “modello Lazio”: una reale e operosa collaborazione pubblico-privato,
parti integrate di un unico Sistema Sanitario».

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 ottobre 2022, sono 619.212.284 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.550.223 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (5 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi