Voci della Sanità 7 Settembre 2019

Maxi Ordine professioni sanitarie, si avvicina il rinnovo delle Commissioni d’Albo: le indicazioni dell’UNID

Con i decreti attuativi varati dal Ministero della Salute, il maxi Ordine delle professioni sanitarie si avvia verso le elezioni che porteranno alla costituzione delle Commissioni d’Albo e al rinnovo del Consiglio direttivo dell’Ordine TSRM e PSTRP. Ecco le indicazioni messe a punto dall’UNID (Unione Nazionale Igienisti Dentali) a cura di Sandro Sestito e Stefania […]

Con i decreti attuativi varati dal Ministero della Salute, il maxi Ordine delle professioni sanitarie si avvia verso le elezioni che porteranno alla costituzione delle Commissioni d’Albo e al rinnovo del Consiglio direttivo dell’Ordine TSRM e PSTRP. Ecco le indicazioni messe a punto dall’UNID (Unione Nazionale Igienisti Dentali) a cura di Sandro Sestito e Stefania Piscicelli:

«Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 25 del 31 gennaio 2018 della legge 3/2018 (Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute) nasce l’Ordine TSRM PSTRP che include tra le 19 professioni sanitarie anche gli Igienisti Dentali.

Importante è stato il ruolo delle AMR (Associazioni Maggiormente Rappresentative) tra cui U.N.I.D., che da sempre si è adoperata per difendere e promuovere la categoria degli Igienisti Dentali attraverso i suoi rappresentanti. Fra le iniziative a favore della categoria, negli ultimi anni ha collaborato attivamente alla promozione del nostro riconoscimento professionale e successivamente con la pubblicazione della legge Lorenzin all’iscrizione degli Igienisti Dentali nell’Albo di riferimento del relativo Ordine territoriale attraverso i RAMR, rappresentanti delle associazioni maggiormente rappresentative, designati per valutare le domande di iscrizione dei colleghi.

A breve scadrà il mandato dei RAMR che in questo periodo transitorio hanno vicariato le funzioni della Commissione d’Albo per cui si dovrà andare ad elezione per poter scegliere chi sarà a rappresentarci come indicato nei decreti tanto attesi. I decreti attuativi che servivano per completare l’opera della legge 3/18 e definire le modalità istitutive di queste strutture hanno finalmente visto la luce e il 30 luglio sono stati pubblicati Gazzetta Ufficiale.

Il primo decreto riguarda la composizione delle Commissioni d’Albo delle singole professioni incluse nell’Ordine TSRM PSTRP. In base al decreto la Commissione d’Albo degli Igienisti Dentali all’interno di ogni singolo Ordine sarà composta da iscritti a quell’Ordine in numero pari a 5 se gli iscritti all’Albo non superano le 1500 unità, 7 se sono maggiori di 1500 e minori di 3000 e 9 componenti oltre i 3000 iscritti.

Qualora le Commissioni di Albo non vengano costituite, i relativi compiti spettano al Consiglio Direttivo dell’Ordine competente, integrato da un componente estratto a sorte tra gli iscritti all’Albo professionale della professione sanitaria interessata, dell’Ordine stesso.

Il secondo decreto riguarda invece la composizione del Consiglio direttivo degli Ordini TSRM PSTRP.

Il presente decreto prevede che il Consiglio direttivo degli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, sia costituito da 13 componenti così ripartiti:

  1. a) quattro componenti in rappresentanza della professione sanitaria di Tecnico sanitario di radiologia medica;
  2. b) quattro in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area tecnica sanitaria;
  3. c) quattro in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area della riabilitazione;
  4. d) uno in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area della prevenzione.

I testi sono stati pubblicati nella pagina del sito Internet del Ministero della salute. In una recente intervista il Presidente della Federazione degli Ordini TSRM-PSTRP Alessandro Beux ha dichiarato che: “Appena possibile si andrà all’elezione delle commissioni d’albo e sin dalle prossime scadenze d’autunno al rinnovo dei Consigli direttivi ai sensi di quanto previsto dal decreto. Con questo decreto i Consigli direttivi non saranno più rinnovati ai sensi del comma 14 che prevedeva che tutti gli iscritti possono eleggere ma sono eleggibili solo i Tecnici sanitari di radiologia medica. Per quanto riguarda le Commissioni d’Albo, con questi decreti riusciremo finalmente a dare a tutte le 19 professioni, tra cui quella degli igienisti dentali la piena e diretta partecipazione alla vita istituzionale”.

Il prossimo 8 settembre ci sarà una riunione tra tutti i componenti del CONAPS e i rappresentanti della FNO per definire il tema delle imminenti elezioni delle commissioni d’Albo, in tale occasione si svilupperanno anche altri temi riguardanti Albo e gli Ordini, tra cui il delicato argomento degli “elenchi speciali” ci informerà sulla giornata il collega Domenico Tomassi che attualmente ricopre il ruolo di consigliere Nazione UNID e di tesoriere nel direttivo CONAPS.

Tutti gli aggiornamenti verranno approfonditi ed esposti dai protagonisti istituzionali e politici di questo importante processo durante la tavola rotonda del prossimo Congresso Nazionale UNID che si terrà a Roma il 18 e 19 ottobre, due giornate dedicate all’aggiornamento scientifico e politico della nostra professione, il Presidente Nazionale Maurizio Luperini invita tutti gli igienisti dentali a partecipare per condividere insieme gli importanti progressi raggiunti».

Articoli correlati
Dal perossido d’idrogeno ai Dpi, arriva il decalogo UNID per la ripresa dell’attività dell’igienista dentale. Focus sugli ‘operatori fragili’
«Il documento è stato elaborato facendo riferimento alla bibliografia scientifica attualmente disponibile» spiega il presidente UNID Domenico Tomassi. Particolare attenzione alla contaminazione di aerosol: nel decalogo le regole per riprendere in sicurezza
#UnGiornoCon | Il podologo: dallo studio al domicilio, sempre a contatto con il paziente
Abbiamo chiesto a Maria Cristina Rufini, podologa iscritta all’AIP, come si svolge la giornata tipo di un podologo libero professionista: «Le patologie variano a seconda della fascia di età. Nel paziente anziano si tratta per lo più di ipercheratosi, di ispessimenti e di unghie onicogrifosi. Mentre nel paziente giovane si interviene sulle unghie incarnite sulle onicogrifosi»
Fragilità, al Forum di Firenze la prima Conferenza Nazionale. Perciballi (TSRM e PSTRP): «Puntiamo a progetti comuni tra professionisti della sanità»
Il 27 novembre va in scena alla Fortezza di Basso il primo evento di questo tipo. Apre una lectio magistralis del professore Paolo Cendon. La referente per le relazioni con la cittadinanza e la promozione dei valori del maxi Ordine delle professioni sanitarie: «Obiettivo proporre il Codice Etico Unico delle 19 professioni alle altre federazioni della sanità»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 maggio, sono 5.814.885 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 360.412 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 29 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco