OMCeO, Enti e Territori 29 novembre 2016

Lombardia, Ordine Psicologi promuove sistema di tutela regionale per diritti infanzia

Nel quadro della rassegna ‘Tu Sei, la Psicologia per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza’ – in programma a Milano fino al 28 novembre – l’Ordine degli Psicologi della Lombardia si fa promotore del Patto ‘Diritti al Via’, un sistema integrato di tutela per i diritti dell’infanzia. A partire dalla considerazione che il diritto a crescere […]

Nel quadro della rassegna ‘Tu Sei, la Psicologia per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza’ – in programma a Milano fino al 28 novembre – l’Ordine degli Psicologi della Lombardia si fa promotore del Patto ‘Diritti al Via’, un sistema integrato di tutela per i diritti dell’infanzia. A partire dalla considerazione che il diritto a crescere in maniera serena ed equilibrata non può prescindere da una condizione di benessere psicologico, OPL mette così in rete istituzioni, associazioni, professioni e ONG per un monitoraggio integrato, sistematico e continuativo della situazione di bambini e adolescenti in Lombardia.

 

“La tutela e la promozione dei diritti sanciti nella Convenzione ONU dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC – Convention on the Rights of the Child) e nell’articolato corpus giuridico e normativo che nel nostro paese disciplina questo ambito non possono prescindere da un approccio integrato. Con la sigla ufficiale del Patto Diritti al Via abbiamo inteso mettere a fattor comune le migliori competenze educative, economiche, sociali, politiche, psicologiche” – sottolinea Riccardo Bettiga, presidente di OPL – “Siamo entusiasti dell’adesione, ampia e qualificata, che la nostra iniziativa ha riscosso: confidiamo che, tutti insieme, sarà possibile allargare il perimetro dei diritti e delle tutele per l’infanzia”.

 

Siglando oggi il Patto Diritti al Via, una compagine articolata di istituzioni ed enti privati si impegnano a lavorare in rete per monitorare e contrastare le violazioni ai diritti dell’infanzia, a condividere dati, a promuovere informazione e sensibilizzazione sul tema, a fornire formazione agli operatori preposti a supportare i bambini vittime di situazioni di disagio.

 

Qui nel seguito, l’elenco completo delle realtà che aderiscono a Diritti al Via:

  • Ordine degli Psicologi della Lombardia;
  • Regione Lombardia – Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza;
  • Comune di Milano – Assessorato Politiche Sociali, Salute e Diritti;
  • Comitato Regionale Unicef;
  • Save the Children Lombardia;
  • AIAF Lombardia (Associazione Italia Avvocati di Famiglia);
  • Associazione EMDR Italia;
  • Ordine Assistenti Sociali Lombardia;
  • AUPI Lombardia (Associazione Unitaria Psicologi Italiani);
  • ASGI Lombardia (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione);
  • Guardia di Finanza Regione Lombardia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila