Voci della Sanità 10 Giugno 2020

“Le professioni Sanitarie nell’era post Covid-19”: dibattito promosso da Forum Risk e Simedet con tutti i Presidenti di Federazione

L’evento si svolgerà il prossimo 25 giugno. I responsabili scientifici Vasco Giannotti e Fernando Capuano: «La ripresa del Sistema Paese deve avvenire necessariamente dalle Professioni sanitarie e dal riconoscimento del loro capitale umano»

In vista della XV^ Edizione del Forum Risk Management obiettivo Sanità e Salute, il Think Tank, un vero e proprio laboratorio di idee e proposte della Simedet, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica, e del Forum, ha promosso un grande Seminario formativo on line, per il prossimo 25 giugno dalle ore 14 alle ore 20, liberamente fruibile.

Secondo i promotori e responsabili scientifici dell’evento Vasco Giannotti e Fernando Capuano, la ripresa del sistema Paese deve ripartire necessariamente dalle Professioni Sanitarie e dal riconoscimento effettivo del loro capitale umano e professionale che nella fase critica ed acuta pandemica causata dal Sars-Cov-2 hanno garantito la tenuta del Paese e del Servizio Sanitario Nazionale con un elevato tributo di vittime e contagiati tra gli operatori sanitari.

LEGGI IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

Al Webinar interverranno i Presidenti delle Federazioni Nazionali degli Ordini di tutte le Professioni Sanitarie come Filippo Anelli per la FNOMCEO, Gaetano Penocchio per la FNOVI, Andrea Mandelli per la FOFI, Barbara Mangiacavalli per la FNOPI, Maria Vicario per la FNOPO, Alessandro Beux per la FNO TSRMPSTRP, Vincenzo D’Anna per l’Ordine Nazionale dei Biologi, David Lazzari per gli Psicologi, Gianmario Gazzi per gli Assistenti Sociali, Gregorio Cosentino per l’ASSD sul valore strategico della sanità digitale in era Covid, Silvia Angeletti Direttore UOC Laboratorio Clinico Policlinico Campus Biomedico, Massimo Andreoni virologo di rilievo internazionale del PTV Tor Vergata, Beatrice Lorenzin già Ministro della Salute, Tiziana Frittelli Presidente di Federsanità Anci, Federico Gelli Presidente della Fondazione Italia in Salute, Silvestro Scotti che porterà il contributo della figura di contatto territoriale  con i pazienti Covid dei medici di medicina generale, Francesco Saverio Proia esperto delle Professioni Sanitarie, Riccardo Tartaglia Presidente INSH che porterà il contributo sulla sicurezza degli operatori sanitari nella gestione delle fasi di una pandemia ed endemia, Manuel Monti, Vice Presidente nazionale della Simedet porterà il contributo di una struttura ospedaliera no Covid e il valore dell’approccio multidisciplinare, Paolo Casalino, Dirigente delle Professioni Sanitarie del PTV Tor Vergata porterà il contributo della riorganizzazione ad horas dei servizi durante una fase pandemica, Maria Pia Ruggeri affronterà il tema della gestione del paziente Covid nelle aree critiche e di emergenza sanitaria, Antonio Panti tratterà il tema degli aspetti deontologici, Sergio Bovenga della Formazione delle Professioni Sanitarie e Felice Eugenio Agrò delle buone pratiche delle terapie intensive durante la pandemia Covid. Atteso il collegamento con il Ministro della Salute Roberto Speranza.

Le proposte e le esigenze che emergeranno dal webinar del 25 giugno saranno il tema e la base di altri eventi webinar già in programmazione dal Forum Risk Management in collaborazione con la Simedet, che avvieranno un confronto con i decisori politici, OO.SS., Regioni, Conferenza Stato Regioni e rappresentanze degli utenti e pazienti.

Il seminario è accreditato ECM ed è possibile iscriversi sulla piattaforma https://formazione.gutenbergonline.it/.

 

Articoli correlati
Speranza: «Durante le feste stop a spostamenti tra regioni e tra comuni. Vaccino non sarà obbligatorio»
Il Ministro della Salute, al Senato, avverte: «Se abbassiamo la guardia la terza ondata è dietro l’angolo, non dobbiamo perdere la memoria». Poi spiega: «Il modello della classificazione delle regioni sta funzionando, puntiamo a portare incidenza a 50 casi ogni 100mila abitanti». Sui vaccini: «L'Italia ha opzionato al momento 202.573.000 dosi, probabile che serviranno due dosi a testa»
Logoteatroterapia, l’improvvisazione che cura e allena alla vita
L’intervista a Cecilia Moreschi (teatroterapista) e Giorgia Salemi (logopedista): «La logoteatroterapia utilizza il teatro non come fine ma come mezzo. Gli esercizi, consigliati tra gli 8 e i 14 anni, sono adatti a tutti, soprattutto a chi soffre di disturbi legati all’apprendimento, ritardo linguistico o cognitivo, difficoltà prassico-motorie e autismo»
di Isabella Faggiano
Legge di Bilancio, Carbone (FIALS): «C’è impegno a sanare discriminante per professioni sanitarie, ma resta stato agitazione»
Dopo l’incontro con la capogruppo dem in Commissione Affari Sociali Elena Carnevali, il Segretario Generale della FIALS annuncia così la revoca dello sciopero del 4 dicembre (ma resta lo stato di agitazione) : «Vogliamo vedere come va a finire la legge di Bilancio ma siamo fiduciosi che i nostri emendamenti alla legge di Bilancio vadano in porto»
Legge di Bilancio, incontro FIALS – FNO TSRM PSTRP: «Linee di azione comune per la pari dignità di tutti i professionisti sanitari»
«Continuare a negare nei fatti la pari dignità professionale mette a repentaglio l’indispensabile coesione del sistema» sottolinea in una nota la FNO TSRM PSTRP
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 4 dicembre, sono 65.277.100 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.507.323 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 4 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli