Voci della Sanità 5 Settembre 2022 12:17

Innovazione, riforma SSN e PNRR, Cisl Medici Umbria e Simedet ne parlano a Perugia

All’incontro, organizzato dallo CISL Medici Umbria, interverranno fra gli altri l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto 

Gli scenari della sanità nel futuro post covid in Umbria e Italia. Questo il filo rosso del convegno che si terrà a Perugia nella Sala Ugo Mercati dell’Ospedale di Perugia e organizzato da CISL Medici Umbria, con il patrocinio della SIMEDET, Società italiana di medicina diagnostica e terapeutica.

Un confronto che vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore alla Sanità della Regione Umbria Luca Coletto e del direttore generale dell’Ospedale di Perugia dott. De Filippis, si snoderà su molti temi, quali l’innovazione, la riforma del servizio sanitario nazionale, le opportunità messe a disposizione del Pnrr e il lavoro interprofessionale dei Professionisti della Salute.

Il dott. Manuel Monti, responsabile scientifico del Convegno, nel presentare il convegno ha ricordato che, grazie alle risorse del PNRR, diventa fondamentale fare investimenti che permettano di potenziare la medicina del territorio, avvicinando veramente i servizi al cittadino e garantendo un equo accesso alle cure su tutto il territorio nazionale. «Ciò deve avvenire- continua Monti- attraverso un cambiamento della mentalità anche di tutti i professionisti sanitari che devono lavorare in equipe, dando vita ad un sistema elastico che si adatti a seconda delle esigenze e dei bisogni di salute». 

Il Segretario Generale della CISL MEDICI Tullo Ostilio Moschini  ha ribadito come «con il Covid la sanità è cambiata completamente. Ora – sottolinea Moschini –  si dovrà progettare e rendere operativa l’ integrazione ospedali e territorio implementando i propri ruoli secondo una sanità solidale ed efficiente. Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare questo convegno in questo momento così importante e delicato; come CISL MEDICI siamo in prima fila per discutere, in maniera costruttiva, l’attuazione del nuovo Piano Sanitario Regionale e creare le migliori condizioni per avere una sanità di alto livello». 

Tra i partecipanti anche il Presidente Nazionale della SIMEDET dott. Fernando Capuano che sottolinea l’importanza del lavoro multidisciplinare ed interprofessionale coinvolgendo nella riforma del sistema sanitario pubblico tutti i professionisti sanitari che da anni sono in prima linea per garantire le cure a tutta la popolazione.

Il convegno ECM si terrà il giorno 28 Settembre alle ore 14.30 e l’iscrizione gratuita deve avvenire attraverso l’invio di una mail alla segreteria scientifica: cislmedici.umbria@cisl.it. 

Articoli correlati
Giornata mondiale contro l’AIDS, Simedet: «Mantenere alta l’attenzione soprattutto tra i più giovani»
«Il 1 dicembre di ogni anno si ricorda la Giornata Mondiale Contro l’AIDS, un appuntamento fondamentale per la medicina e la società». Così la Simedet, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica in una nota. «L’obiettivo fondamentale di questa giornata mondiale, istituita per la prima volta nel 1988, è la continua sensibilizzazione nei confronti di […]
IV Conferenza sulla Fragilità, dal Forum di Arezzo la richiesta di un tavolo interministeriale per una reale integrazione tra sociale e sanitario
Nel corso dell'evento, organizzato da Simedet e FNO TSRM e PSTRP, si è parlato di accesso alle cure, disabilità, di dolore e di cure palliative, di Dat e fine vita, di pazienti oncologici e pazienti pediatrici, di caregivers, di ausili. Per l'avvocato Laila Perciballi, uno degli organizzatori, «il tema della rinunce alle cure, aumentato con il caro energia e l'inflazione, è drammatico ed è una delle priorità da affrontare»
“Sfide per il futuro: la gestione degli eventi biologici”, convegno Simedet-First Aid sulle strategie per le pandemie
Tra gli ospiti del convegno che si svolgerà a Roma il 15 novembre l'epidemiologo Massimo Ciccozzi e il Professore Emerito della Sapienza Gaetano Maria Fara
“Sfide per il futuro: la gestione degli eventi biologici”, Simedet e First Aid One a convegno sulle strategie di contrasto alle pandemie
First Aid One Italia Cooperativa sociale e la SIMEDET hanno promosso per il giorno 15 novembre presso il Vicariato di Roma – Casa Bonus Pastor un convegno nazionale dal titolo “Sfide per il futuro: la gestione degli eventi biologici”, che affronterà gli aspetti clinici e le strategie organizzative delle principali epidemie e pandemie, con una particolare […]
“La sanità digitale come strumento di prevenzione del rischio clinico”: esperti a confronto al Santo Spirito
Nel convegno promosso dall'Asl Roma 1 si parlerà di e-health e di tutte le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) necessarie per far funzionare il sistema sanitario in sicurezza e qualità, riducendo i rischi collegati ai processi sempre più complessi ed interprofessionali.
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...