Voci della Sanità 29 Maggio 2020

Giornata OSS, Giuliano (UGL): «Ora maggiore riconoscimento, basta esternalizzazioni»

Il Segretario Generale dell’UGL Gianluca Giuliano invoca «un maggior riconoscimento professionale con adeguati percorsi di formazione» per gli Operatori Socio-Sanitari

«Anche il contributo degli OSS è importante per dare forza al meccanismo che muove la sanità italiana». Nella Giornata Nazionale degli OSS arriva il ringraziamento per il lavoro svolto da parte della UGL Sanità. «Non doveva servire agli Operatori Socio Sanitari, come a altre categorie, l’esplosione della pandemia legata al Covid-19 per il riconoscimento dell’impegno e del sacrificio messo in atto nell’esercizio delle loro attività», afferma il segretario nazionale dell’UGL Gianluca Giuliano. «La Sanità italiana – prosegue il sindacalista – può essere rilanciata solo attraverso investimenti sul personale e un lavoro di equipe multidisciplinare che coinvolga tutte le realtà. La figura degli OSS è essenziale nel rapporto con i cittadini, nell’emergenza anche loro hanno pagato un prezzo altissimo alla battaglia contro il virus».

«Per questo la UGL Sanità nella Giornata loro dedicata urla forte il proprio GRAZIE per l’impegno profuso. Guardiamo però al futuro. Saremo, come sempre, al fianco degli OSS nelle loro rivendicazioni: un maggior riconoscimento professionale con adeguati percorsi di formazione. Ribadiamo il nostro NO alle esternalizzazioni per ricoprire questo fondamentale ruolo».

Articoli correlati
Assistenza degli anziani, UGL Sanità a Ministero della Salute: «Servono percorsi terapeutici multidisciplinari»
«Abbiamo portato il nostro saluto al nuovo Presidente Monsignor Paglia», dichiarano Gianluca Giuliano, Segretario Nazionale della UGL Sanità e Valerio Franceschini, Dirigente Nazionale
Oltre 19mila operatori contagiati nell’ultimo mese, UGL: «Mandati allo sbaraglio, Questo il grazie delle istituzioni?»
«Gli operatori della sanità impegnati nella lotta al virus non possono più essere dei fanti mandati ad affrontare il Covid-19 armati solo del proprio coraggio e della loro professionalità» sottolinea il segretario della UGL Sanità Gianluca Giuliano
Pronto Soccorso, Giuliano (UGL): «Sistema in corto circuito, ora tutelare personale con rigida applicazione protocolli»
L'UGL sanità torna a chiedere investimenti, assunzioni e una riforma mirata della Medicina del territorio oltre allo sblocco del turn over. IL segretario Giuliano: «Situazione da girone dantesco, servono investimenti»
Al Senato un Ddl per riforma OSS. Guidolin (M5S): «Alzare qualità e uniformare formazione». Sindacati divisi
Nel Disegno di legge presentato dalla senatrice Barbara Guidolin si prevede la revisione del mansionario (fermo al 2001) e l’istituzione dell'elenco nazionale degli operatori socio-sanitari. MIGEP critico verso la riforma, apre la UGL
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 novembre, sono 59.787.369 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.409.639 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 24 novembre...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli