OMCeO, Enti e Territori 14 Maggio 2019

Effetto primavera: migliorano le abitudini salutari degli italiani. Lo dice l’App Healthy Virtuoso

Secondo Virtuoso, l’applicazione gratuita che incentiva e remunera le persone che mantengono uno stile di vita salutare, l’exploit è evidente: gli italiani, in media, hanno registrato un aumento di oltre 2000 passi giornalieri e 110 minuti mensili di attività fisica rispetto alla stagione invernale. Un totale di 125 Miliardi di passi in più, l’equivalente di […]

Immagine articolo

Secondo Virtuoso, l’applicazione gratuita che incentiva e remunera le persone che mantengono uno stile di vita salutare, l’exploit è evidente: gli italiani, in media, hanno registrato un aumento di oltre 2000 passi giornalieri e 110 minuti mensili di attività fisica rispetto alla stagione invernale. Un totale di 125 Miliardi di passi in più, l’equivalente di 2 giri del Mondo!

I dati

La startup Healthy Virtuoso ha preso in esame le attività registrate dai propri utenti in primavera e le ha confrontate con quelle registrate durante la stagione invernale. Dai dati analizzati è evidente un netto miglioramento delle abitudini salutari e un aumento dell’attività fisica praticata.

L’allungamento delle giornate, il clima più mite e l’avvicinarsi della tanto temuta prova costume possono sicuramente spiegare in parte questi dati. Tuttavia il fattore chiave è risultato essere la consapevolezza sui benefici derivanti da un miglioramento del proprio stile di vita. L’incremento dell’attività fisica consolida un trend di miglioramento costante già in atto nella maggioranza degli utenti dell’app incentivati da una maggior motivazione nel seguire uno stile di vita più Virtuoso.

Un approccio innovativo

La combinazione tra tecnologia e psicologia è alla base di questa nuova consapevolezza e Virtuoso, pioniere in questo campo, ha sviluppato il proprio sistema basandosi su logiche di rewarding e gamification studiate in collaborazione con il dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Analizzando i dati raccolti dai moderni smartphone, l’applicazione è in grado di valutare l’attività sportiva, i passi effettuati, le ore di sonno e la meditazione di ogni utente, ricompensandolo per i traguardi raggiunti e rendendolo quindi maggiormente consapevole.

Come funziona?

Quotidianamente, grazie ai propri comportamenti virtuosi, gli utenti guadagnano dei crediti utili a riscattare voucher, sconti e prodotti gratuiti offerti da Virtuoso in collaborazione con partner qualificati tra i quali: Feltrinelli, Lastminute, Fitprime, Asics e Amazon.

Gli utenti iscritti a Virtuoso oggi sono quasi 100.000 e registrano una media giornaliera di 7800 passi, circa 2100 in più rispetto alla media nazionale, dimostrando quindi come la giusta motivazione e i giusti incentivi possano giocare un fattore chiave nell’ingaggio della persona e nel raggiungimento di uno stile di vita salutare.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di fare almeno 10.000 passi al giorno e 300 minuti di attività fisica moderata a settimana in modo da poter prevenire le patologie causate da uno stile di vita sedentario, come il diabete di tipo 2 o i problemi cardiovascolari. C’è ancora quindi tanto da fare e l’auspicio è che gli italiani non perdano il ritmo una volta passata la primaverile.

Il punto di vista dei fondatori

“Virtuoso vuole cambiare radicalmente l’approccio alla Salute attraverso un originale connubio tra psicologia, tecnologia e coinvolgimento sociale. Vogliamo dare alle persone uno strumento che le renda consapevoli di quello che fanno quotidianamente e le spinga a migliorarsi giorno dopo giorno, generando così importanti benefici a livello personale e sociale”, come  dichiarano i fondatori di Healthy Virtuoso Andrea Severino, Nicola Tardelli (figlio del noto Campione del Mondo del 1982, Marco Tardelli) e Lorenzo Asuni.

In Italia, il costo dell’obesità è pari all’1,8% (2,6 miliardi di euro) della spesa sanitaria nazionale. L’obesità, insieme agli stili di vita sedentari, sono causa di numerose patologie. Basti pensare che quattro italiani su dieci sono in sovrappeso o obesi, uno ogni quattro (16 Milioni) soffre di ipertensione e circa 4 Milioni di persone hanno il Diabete (di cui il 25% non ancora diagnosticato). Sono inoltre in forte aumento anche i problemi legati all’Alzheimer e alla Depressione. È dimostrato da numerose ricerche scientifiche come un corretto stile di vita possa abbattere fino all’80% il rischio di sviluppare o aggravare le suddette condizioni e generare così un forte impatto sia per la salute delle persone sia per le casse dello Stato. Per ogni miliardo di euro investito in prevenzione è ,infatti, possibile risparmiare fino a 3 miliardi di euro in assistenza e cure.

Articoli correlati
Alcohol Prevention Day: rischio abuso per 8,6 milioni di consumatori. Adolescenti e anziani le categorie più colpite
Il professor Emanuele Scafato, direttore dell’Osservatorio Nazionale Alcol e del centro OMS dell’ISS a Sanità Informazione: «La prevenzione è da creare, manca il coordinamento tra gli interlocutori. Importante intervenire in maniera mirata». E mette in guardia i giovani: «È importante spiegare loro che i divieti di vendita sotto i 18 anni esistono per tutelare la loro salute fisica e psichica»
di Lucia Oggianu
Liste d’attesa, Report Fp Cgil: in media 60 giorni per una visita nel pubblico
Tempi di attesa medi nettamente maggiori per il SSN rispetto a quelli dell’offerta privata: 60 giorni nel pubblico, 9 nell’intramoenia, 7 nel privato e 39 per il privato convenzionato. Si arriva a quattro mesi di attesa per una colonscopia. Eccelle l'Emilia-Romagna, male le Marche. È ciò che emerge dal Rapporto promosso dalla Funzione Pubblica Cgil
Fnopo: «Bene App “Mamma in salute”. Alla Grillo rinnoviamo richiesta di incontro per promozione della salute femminile»
La salute in gravidanza è un bene da garantire a tutte le donne con competenza, scientificità e professionalità. La FNOPO (Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica) plaude, quindi, alla recente iniziativa promossa dal Ministero della Salute nella giornata della Festa della mamma, con l’app “Mamma in salute”. «Nell’epoca della massima diffusione e uso […]
Salute donne, il ministro Grillo presenta l’app “Mamma in salute”
Il ministro della Salute Giulia Grillo ha presentato il 12 maggio, in occasione della Festa della mamma, l’App per smartphone “Mamma in salute” disponibile gratuitamente negli store. «E’ mia prima Festa della mamma – ha commentato – ed è la prima volta che la festeggio in quanto ministro e madre allo stesso tempo. Proprio durante la […]
Corinaldo, grande successo per il primo Disconnect day d’Italia
Il primo Disconnect Day d’Italia,che si è svolto a Corinaldo è stato un grande successo e getta le basi verso un uso più consapevole della tecnologia. «Non riusciamo a resistere più di 10 minuti senza guardare il cellulare e lo maneggiamo circa 150 volte al giorno», ha dichiarato Giuseppe Lavenia, psicologo e psicoterapeuta e Presidente […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...