Voci della Sanità 5 Febbraio 2021 16:57

Da UGL Sanità e Medici nasce UGL Salute. Capone: «Alle porte grande sfide»

Gianluca Giuliano nominato Segretario Nazionale della nuova Ugl Salute: «Continueremo a lavorare per un nuovo SSN, per l’adeguamento degli stipendi alla media europea e per la sicurezza sui luoghi di lavoro»

Da oggi nasce la UGL Salute. «È un passo fondamentale» dichiara Francesco Paolo Capone, Segretario Generale della Ugl «perché l’unione della due Federazioni, Sanità  e Medici, darà forza e slancio a un settore messo a dura prova da questi mesi di emergenza ma che nonostante le  condizioni proibitive in cui ha operato ha mostrato,  per mezzo di tutti gli operatori sanitari, la sua faccia migliore fatta di professionalità, generosità, senso di appartenenza alla Nazione».

Il Segretario Generale Capone prosegue: «Alle porte ci sono grandi sfide che vanno affrontate con una comunità di intenti assoluta. Auguro a tutta la UGL Salute di ottenere sempre maggiori risultati, nel solco della tradizione del nostro sindacato sempre e comunque dalla parte dei lavoratori».

Alle parole del Segretario Generale si è unito Gianluca Giuliano nominato Segretario Nazionale della nuova Ugl Salute. Il sindacalista da anni in prima linea al fianco degli operatori della Sanità ringrazia il Segretario Generale per la fiducia e così commenta: «Questo passaggio è fondamentale per la crescita della nostra organizzazione. L’interazione tra i medici e gli altri professionisti, nell’ottica di un lavoro di squadra, contribuirà sicuramente a sconfiggere la pandemia e a far crescere la nostra organizzazione. Continueremo a lavorare per un nuovo SSN, per l’adeguamento degli stipendi alla media europea e per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Continueremo la nostra lotta per lo sblocco del turn over e per nuove assunzioni con forme di contratto a tempo indeterminato per fronteggiare le carenze strutturali degli organici. La pandemia ha messo a nudo il fallimento del SSN così come è stato pensato. Noi siamo pronti a fornire il nostro contributo per rilanciarlo partendo da fondamenta solide rappresentate dai lavoratori».

Articoli correlati
Enpam, per medici e dentisti via libera a domande per esonero contributi
L'Enpam avvia la procedura online per ricercare medici e odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero dei contributi previdenziali
Covid-19, Speranza: «Nelle prossime settimane percorso graduale di riaperture. Molte regioni passeranno in arancione»
All’insegna del fair play il convegno “Riapri Italia. La sfida è oggi” organizzato dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Medicina del territorio e Digital Green Pass priorità per FdI. Scaccabarozzi (Farmindustria): «Per il progetto di vaccino italiano l'obiettivo è di avere aziende validate per il 2022»
GIMBE, nel 25imo dalla fondazione il punto su passato, presente e futuro del nostro Ssn
Il presidente Cartabellotta: «I fondi del Recovery non vengano usati per costosi lifting del sistema ma per riforme coraggiose che promuovano l’uguaglianza nell’assistenza»
La salute a 360°. Cittadinanzattiva incontra Speranza: «Progettare una nuova idea del Ssn del futuro»
L’evento è il primo di tre momenti di confronto e analisi su alcuni temi prioritari per Cittadinanzattiva in vista del Congresso nazionale
Come capire se un medico riceve (o riceverà) la giusta pensione
È possibile che un professionista sanitario che non esercita più riceva una pensione più bassa di quanto gli spetterebbe. Errori nelle pratiche amministrative possono portare ad una rata mensile sensibilmente meno corposa di quanto maturato. Abbiamo parlato con Francesco Russo, amministratore Con.Ser.Imp srl, studio associato a Consulcesi & Partners, per capire cosa deve fare un medico per farsi restituire quanto ingiustamente tolto
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 aprile, sono 136.063.656 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.937.096 i decessi. Ad oggi, oltre 773,55 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...