Voci della Sanità 28 Maggio 2020 18:27

Covid19, Comm. Affari Sociali approva Ddl per Giornata nazionale vittime il 18 marzo. Lorefice: «Atto doveroso sentito da tutte le forze politiche»

Il testo approvato prevede che i lavoratori pubblici e privati potranno devolvere la retribuzione di una o più ore di lavoro del 18 marzo ad un fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica

La Giornata nazionale in memoria delle vittime di Coronavirus sarà il 18 marzo. Così stabilisce il Disegno di Legge approvato all’unanimità dalla XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati. Non si tratta di una data casuale ma è il giorno in cui tutti abbiamo visto i carri militari a Bergamo per il trasporto fuori città delle salme delle vittime.

La proposta approvata è frutto del lavoro di sintesi presentato dai relatori Maurizio Martina (PD) per la maggioranza ed Elena Murelli (Lega) per le minoranze, e unisce le proposte degli stessi e anche dei parlamentari Giorgio Mule’ (Forza Italia) e Alessandra Mammì e Roberto Rossini (Cinque Stelle). Si prevedono per quel giorno programmazioni dedicate delle emittenti radiotelevisive, attività formative specifiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado, iniziative di ricordo e informazioni in ogni territorio e la possibilità per ogni cittadino di devolvere una o più ore del proprio lavoro alle attività di ricerca scientifica del nostro paese. Ora il testo della proposta approderà in aula per il voto finale nelle prossime settimane.

«Il 18 marzo è un giorno che rimarrà indelebile nella nostra memoria, perché segnato dal passaggio dei camion dell’esercito nelle strade deserte di Bergamo per trasferire le bare dei defunti fuori città» sottolinea la Presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice.

«Oggi abbiamo concluso i lavori sul testo unificato il quale prevede che in questa giornata commemorativa si rispetti un minuto di silenzio in tutti i luoghi pubblici e privati e che si organizzino cerimonie, manifestazioni, incontri, anche con il coinvolgimento delle scuole, per rendere omaggio alle tante persone che, a causa dell’epidemia del coronavirus, se ne sono andate sole, spesso senza l’abbraccio dei familiari e senza un degno funerale. Una giornata dunque legata al ricordo, in cui la Rai predisporrà un palinsesto dedicato».

«Inoltre, i lavoratori pubblici e privati potranno devolvere la retribuzione di una o più ore di lavoro del 18 marzo ad un fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica. Sarà il segno ancora una volta di un’Italia solidale, pronta ad unirsi davanti alle tragedie e a sostenere e ringraziare concretamente gli uomini e le donne che con il loro lavoro nella ricerca ci hanno permesso di contenere e contrastare il virus».

«Sono molto soddisfatta che la nostra Commissione ancora una volta abbia dato un bel segnale di unità; pur partendo da proposte di legge presentate da gruppi differenti – ricordo i primi firmatari Giorgio Mulè, Elena Murelli, Maurizio Martina, Stefania Mammí e Roberto Rossini – siamo arrivati in tempi record all’approvazione di un testo unificato che, dopo il parere delle altre Commissioni, verrà discusso in Aula nelle prossime settimane.
È un atto doveroso e convintamente sentito da tutte le forze politiche in memoria delle vittime che il coronavirus ha portato via negli ultimi mesi».

Articoli correlati
Giornata del Servizio Sociale, Lorefice (M5S): «Assistenti sociali fondamentali per preservare dignità dei più fragili»
«Negli anni in Parlamento ho promosso l’approvazione di alcuni emendamenti volti a rafforzare la presenza degli assistenti sociali negli enti locali, rimuovendo i vincoli per le assunzioni» spiega la presidente della commissione Affari sociali della Camera
Manovra, Lorefice (M5S): «Bene assunzione nuovi assistenti sociali, in pandemia disagio aumentato»
L'emendamento approvato alla legge di Bilancio 2022 consentirà a ogni Comune italiano di fare assunzioni per raggiungere la soglia di un professionista ogni 6.500 abitanti entro il 2026
Long Covid, Lorefice (M5S): «Ok a Odg per estendere visite specialistiche gratuite a malati curati a domicilio»
«Ho chiesto con il mio Odg di estendere per i due anni successivi al contagio i controlli periodici: il Servizio sanitario nazionale non deve lasciare indietro nessuno», sottolinea la Presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice
Tumori, Lorefice: «Guarigione bambini grazie a terapia CAR-T è passo importante per ricerca in Italia»
«Il successo nel trattamento dei primi tre piccoli pazienti affetti da leucemia conferma la bontà della strada intrapresa dal Parlamento e dal Governo nel sostenere, attraverso importanti finanziamenti, la ricerca scientifica e le terapie avanzate» spiega la Presidente della Commissione Affari Sociali
Dl Riaperture, Lorefice: «Emendamento M5S su uscite per ospiti Rsa, ora pensare anche a benessere relazionale»
«Con un emendamento a mia prima firma, si consentono le uscite temporanee degli ospiti non affetti da Covid, dalle strutture residenziali di ospitalità per le persone anziane o non autosufficienti» spiega la Presidente della Commissione Affari Sociali
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali