Voci della Sanità 11 Luglio 2022 17:38

Covid, Regimenti (FI): «Nasce il Cts europeo per contribuire al rinnovo della sanità e prepararla a nuove crisi»

«Il Comitato tecnico scientifico europeo, composto da oltre 300 specialisti ed esperti del settore, darà risposte alle singole problematiche e renderanno le istituzioni in grado di realizzare l’Unione europea della salute» spiega l’eurodeputata azzurra

«È necessaria una rivoluzione dell’organizzazione della sanità pubblica nel suo complesso. Le istituzioni europee devono essere in grado di progettare in modo uniforme una rinnovata sanità europea, pronta a fronteggiare ogni eventuale emergenza. Ma questo non potrà che avvenire con il fondamentale contributo del Comitato tecnico scientifico europeo, composto da oltre 300 specialisti ed esperti del settore che daranno risposte alle singole problematiche e renderanno le istituzioni in grado di realizzare l’Unione europea della salute». Lo afferma l’eurodeputata di Forza Italia, Luisa Regimenti, componente della commissione Sanità al Parlamento europeo, nel corso dell’illustrazione del Comitato tecnico scientifico europeo, di cui è ideatrice, alla presenza tra gli altri del coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, del responsabile Sanità di FI, Andrea Mandelli, e del presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi.
«La recente pandemia da Covid – prosegue – ha evidenziato l’importanza di un sistema sanitario europeo, pronto ed al passo con i tempi, che garantisca una più efficace gestione della sanità pubblica. Solo le istituzioni europee potranno disegnare una sanità del futuro: è infatti l’Ue ad essere stata ed essere tutt’ora la forza trainante di questo movimento di innovazione, con la priorità di uno sfruttamento di nuove tecnologie in campo medico».
«Il Ctse nasce proprio con l’intento facilitare questo progetto. L’Ue, dal canto suo, deve tutelare i cittadini sostenendo i servizi sanitari nazionali anche elargendo fondi diretti per rendere più moderna la sanità pubblica. Il progetto di una sanità europea – conclude – è ambizioso e non possiamo perdere quest’occasione per renderne definitivamente possibile la realizzazione».
Articoli correlati
Salute, Regimenti (FI-PPE): «La sanità del futuro si progetta e nasce al Parlamento europeo»
«Occorre una politica della salute europea che superi i confini nazionali» ribadisce l'europarlamentare azzurra nel corso di un convegno a Strasburgo nel corso del quale hanno partecipato anche la presidente del Parlamento Ue, Roberta Metsola, il vicepresidente del Ppe, Antonio Tajani e il presidente nazionale dell’ordine dei medici e chirurghi, Filippo Anelli
Risarcimento danno per vittime incidenti, Regimenti (FI): «Necessaria normativa europea per la fissazione di standard precisi per i macrodanni»
«Il risarcimento del danno per le vittime di gravi incidenti deve assicurare, oltre al ristoro previsto per il danno biologico, specifiche e chiare risposte in termini di cura, assistenza a lungo termine e liquidazione in rendita, non tramite una mera dazione di denaro. Nei macrodanni che rendono le vittime non autosufficienti, l’Italia è un passo […]
Energia, Regimenti (FI): «L’Europa deve tener conto delle ripercussioni sul mondo della sanità»
Secondo l'eurodeputata azzurra «l’Europa deve assolutamente dar vita a un nuovo Recovery fund, a tutela delle aziende, delle famiglie ma anche del fragile e vulnerabile mondo della salute dei malati»
Covid, Regimenti (FI): «Non più obbligo vaccini, ma forte raccomandazione»
Secondo l'europarlamentare azzurra «i vaccini hanno avuto, hanno e avranno un ruolo fondamentale nella guerra al Covid, ma ora è il momento per far cadere ogni obbligo»
Regimenti (eurodeputata): «Comitato scientifico tutto italiano a consulenza della Commissione Covid UE»
Un confronto con l'onorevole Luisa Regimenti, medico legale ed eurodeputata, sull'impronta della scienza italiana in Europa e su quanto ci aspetta in autunno con professionisti formati per quello che verrà
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 3 febbraio 2023, sono 671.338.563 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.838.235 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...