Voci della Sanità 19 Ottobre 2021 18:34

Covid e fragilità, presentata ricerca di FareRete – BeneComune: parola d’ordine sia “integrazione”

Undici le proposte avanzate tra le soluzioni la cui realizzazione richiede lo sviluppo di processi di integrazione complessi, ma non impossibili, vettori di integrazione e servizi. Alla presentazione la senatrice dem Paola Boldrini e il pentastellato Nicola Provenza

La parola d’ordine per affrontare le cronicità insieme con la pandemia, anche in futuro, è “integrazione” dei servizi, dei diversi tipi di assistenza, del Sistema sanitario nazionale e del territorio. Sono queste le conclusioni della ricerca osservazionale promossa e condotta dall’associazione FareRete – BeneComune, presentata oggi in una conferenza stampa al Senato, nell’ambito dei lavori dell’intergruppo parlamentare Cronicità, dalla senatrice del Pd Paola Boldrini, vicepresidente della Commissione Sanità e dal deputato Nicola Provenza (M5s) e dagli autori, la dottoressa Paola Pisanti e dal dottor Fosco Foglietta, con integrazione del Prof. Massi Benedetti.

La ricerca, un’indagine svolta su base interregionale, è una valutazione scientifica realista con studio di caso multiplo e un approccio Mixed Method (questionari e story telling) di 4 setting assistenziali (Rsa, assistenza domiciliare, ospedali, continuità assistenziale) in 10 Regioni.

L’obiettivo è stato quello di individuare le criticità e il disagio sofferto dalle persone più “fragili” ed in particolare dagli anziani in seguito a carenze e disfunzioni medico-cliniche, terapeutiche, socio-sanitarie ed organizzative dei servizi sanitari regionali prima, durante e dopo l’emergenza sanitaria, allo scopo di elaborare modelli di miglioramento da proporre alle istituzioni pubbliche e ai decisori politici.

Le Regioni selezionate sono: Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia. In pressoché tutte, la macro criticità rilevata è stato lo scollamento fra le varie componenti dei sistemi sanitari e sociosanitari e l’entropia organizzativa che ha lasciato gli operatori in un limbo autoreferenziale e i cittadini alla ricerca affannosa di una risposta.

«È un lavoro prezioso che studieremo con attenzione – ha detto la senatrice Paola Boldrini – Contiene infatti indicazioni puntuali per migliorare la qualità dei servizi sanitari, mettendo al centro la persona. I fondi del Pnrr saranno in questo senso un’occasione, ma non sarà l’unico provvedimento utile per porre miglioramenti alle criticità rilevate».

Undici le proposte avanzate tra le soluzioni la cui realizzazione richiede lo sviluppo di processi di integrazione complessi, ma non impossibili, vettori di integrazione e servizi. Tra gli esempi di proposte originali: il micro nucleo di “care giver” alla persona, inteso come il gruppo famigliare di supporto al paziente cronico/fragile e le “medicine di gruppo” come primo filtro dei bisogni dei cittadini con l’integrazione anche dei servizi informativi di indagine, la digitalizzazione e l’integrazione tra i servizi sociali sanitari con quelli erogati dai comuni fino ad arrivare ad una cooperazione organica con le associazioni di volontariato per arrivare ad un welfare di comunità finalizzato ad un vero superamento del malessere cronico, che non è riferito solo alla salute ma anche alla situazione sociale.

Articoli correlati
Diabete, Boldrini (Pd): «Raggiungere gli obiettivi del Piano nazionale, PNRR grande occasione»
Boldrini, vicepresidente della Commissione Sanità, ha aperto i lavori della conferenza stampa dal titolo "La persona con diabete e la sfida della gestione della cronicità: dalla medicina territoriale alla sanità digitale", promossa dall'intergruppo sulla cronicità presso la Sala Nassirya del Senato
Cybersecurity, Boldrini (Pd): «Coinvolgere il ministero Salute, dati sanitari sono i più sensibili»
«La cybersicurezza è strategica e riguarda sempre di più da vicino anche la salute dei cittadini, come purtroppo sta dimostrando l’attacco degli hacker alla piattaforma sanitaria della Regione Lazio. Abbiamo appena approvato la legge che istituisce l’Agenzia nazionale per la cybersicurezza e che prevede un comitato interministeriale per la sicurezza informatica. Ciò significa che nei […]
Dl Sostegni bis, Boldrini (Pd): «Importanti emendamenti su sostegno psicologico e servizi neuropsichiatria infantile»
«Nel decreto Sostegni bis che il Senato sta per approvare in via definitiva, come Pd siamo riusciti a ottenere importanti interventi di miglioramento per la sanità, che valgono svariati milioni di euro. Un buon inizio». Lo ha detto in Aula la senatrice del Pd Paola Boldrini, vicepresidente della Commissione Sanità. «Abbiamo lavorato molto – spiega […]
Dalla farmacologia alla formazione, l’importanza della medicina di genere
Al Senato convegno organizzato dalla dem Paola Boldrini dal titolo “Idee in pratica: per una sanità attenta alle differenze di sesso e genere”. Brusaferro: «La pandemia ci ha mostrato come ci siano differenze significative tra uomo e donna in termini di salute e malattia». Speranza: «Spazio per investimento strategico»
Vaccini Covid, Provenza (M5S): «Programmazione attenta per immunizzare i più giovani»
«Ho sollecitato il ministro ad assicurare azioni adeguate ed efficaci anche per la fascia di età 12-15 anni», ha spiegato l'onorevole Nicola Provenza intervenuto nel corso di un Question time
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 3 dicembre, sono 264.261.428 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.235.680 i decessi. Ad oggi, oltre 8,08 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

«A Natale 25-30mila casi al giorno e 1000 decessi settimanali. Tutto dipenderà dal Governo». L’analisi del fisico Sestili

L’intervista al divulgatore scientifico Giorgio Sestili: «La curva continuerà a crescere di un 25-30% settimanale. Lo scenario drammatico in Austria e Germania si può ripropo...