Voci della Sanità 16 Dicembre 2020 16:32

Covid-19, Rostan (Iv): «Vincere diffidenze e disinformazione su vaccino. Fondamentale apporto medicina territoriale»

«Chiedo alla Polizia Postale di porre la massima attenzione nei confronti di chi, attraverso il web, diffonderà informazioni false e fuorvianti mettendo a rischio la sanità pubblica» sostiene Michele Rostan, Vice Presidente della Commissione Affari sociali della Camera

«Il via libera al Piano vaccini per il Covid-19 è un passo in avanti determinante verso il ritorno alla normalità che deve essere supportato da un’adeguata campagna informativa  per vincere diffidenze e disinformazione e da uno sforzo logistico e organizzativo che garantisca a tutti l’opportunità di potersi vaccinare. Dovremo far arrivare a tutti gli italiani informazioni chiare e semplici per spiegare l’importanza di vaccinarsi e per offrire tutte le indicazioni necessarie per farlo. In modo capillare e uniforme in tutto il territorio nazionale. Dovremo raggiungere tutti, nessuno escluso. Sarà determinante l’apporto dei medici di famiglia e della medicina territoriale che dovranno essere messi nelle migliori condizioni possibili per raggiungere tutti i loro pazienti. Al tempo stesso dovrà essere messa in campo una strategia di comunicazione che sia in grado di prevenire campagne social di disinformazione e chiedo alla Polizia Postale di porre la massima attenzione nei confronti di chi, attraverso il web, diffonderà informazioni false e fuorvianti mettendo a rischio la sanità pubblica con comportamenti irresponsabili e criminali. Dobbiamo uscire al più presto dall’incubo coronavirus e non saranno tollerati comportamenti  scellerati finalizzati a boicottare la più grande campagna vaccinale dal dopoguerra a oggi». Queste le parole di Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera.

Articoli correlati
Dal Recovery Plan alle malattie rare, la crisi di governo mette in bilico alcune riforme chiave per la sanità
Il ritorno alle urne, per quanto improbabile, resta sullo sfondo di una crisi di governo dall’esito imprevedibile. Rischiano di saltare riforme chiave della sanità: dalla medicina territoriale all'infermiere di comunità
Vaccino Covid-19, Chimici e Fisici a Speranza: «Ci inserisca tra le categorie prioritarie da vaccinare»
«Nessun professionista sanitario deve essere escluso dalla lista delle categorie prioritarie da vaccinare» sottolinea la Presidente della FNCF, Nausicaa Orlandi
Medicina territoriale nell’epoca post-Covid, Magi (SUMAI) in Senato: «Ecco come potenziarla e riqualificarla»
Il Segretario Generale di SUMAI Assoprof, Antonio Magi, è stato accolto questa mattina in Senato dove ha parlato del potenziamento e della riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post-Covid
Sanità, interrogazione di Rostan (IV): «Ampliare farmaci salvavita per bambini affetti da SMA»
La deputata di Italia Viva chiede di adottare tutte le misure possibili per consentire un più ampio accesso alla terapia: «In Italia 200 bimbi colpiti, si segnalano diversi casi in cui a questi piccolissimi pazienti è stato negato l’accesso gratuito al farmaco salvavita»
Obbligo del vaccino anti Covid-19, Garavaglia (Comitato Bioetica): «Vi spiego perché non si può escludere»
L’ex Ministro della Salute spiega: «In base alla Costituzione, il diritto alla tutela della salute è un diritto che non può entrare in conflitto con gli altri e va salvaguardato in sé. Prima dell’obbligo bisogna informare e persuadere». Sull’emergenza Covid: «Nella prima ondata ci siamo comportati bene, ma nella seconda siamo stati impreparati»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 18 gennaio, sono 95.077.677 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.031.599 i decessi. Ad oggi, oltre 39,47 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Assicurativo

Posso portare in deduzione la mia Rc professionale?

Tutti coloro che devono stipulare una polizza per la responsabilità civile in ambito professionale hanno la necessità di far pesare il meno possibile tale onere obbligatorio sul loro reddito da lavo...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...