Voci della Sanità 2 Marzo 2021 17:38

Covid-19, Cittadini (Aiop): «Garantire posti letto e non trascurare controlli per le altre patologie»

La Presidente Aiop Barbara Cittadini commenta l’allarme dell’Anaao Assomed che evidenzia come ad ogni posto letto in meno per mille abitanti corrisponda in Europa un aumento del 2 per cento della mortalità generale

«Meno posti letto a disposizione significa maggiore rischio di mortalità e ciò non riguarda solo l’emergenza pandemica, ma investe tutte le altre patologie che, a causa del Covid-19, sono state trascurate. L’allarme dell’Anaao Assomed, l’Associazione medici dirigenti, che evidenzia come ad ogni posto letto in meno per mille abitanti corrisponda in Europa un aumento del 2 per cento della mortalità generale, è la fotografia di una sanità che per anni è stata depotenziata nelle risorse dedicate, nella riqualificazione formativa degli operatori sanitari, nell’ammodernamento delle strutture ospedaliere. Serve una riorganizzazione del Sistema, un rinnovato interesse da parte della politica, che deve tornare ad avere come priorità il diritto alla salute dei cittadini, guardando alla sanità come ad un investimento e non come ad un costo. Siamo pronti a sostenere questo percorso di rinnovamento, mettendo a disposizione la nostra professionalità, le nostre strutture, il nostro knowhow, le attrezzature, investendo per contribuire a garantire, insieme alla componente di diritto pubblico, un’offerta sanitaria di eccellenza e capace di far fronte alle difficoltà e alle urgenze che la pandemia ha amplificato e dilatato. Siamo certi che il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, il generale Francesco Paolo Figliuolo, al quale va il nostro augurio di buon lavoro e il massimo sostegno, individuerà, in tempi brevi, soluzioni e le implementerà con concretezza». Lo afferma Barbara Cittadini, Presidente di Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata

Articoli correlati
Sanità, Cittadini (Aiop): «Da Nadef prospettive allarmanti su spesa sanitaria»
«Nella NADEF il rapporto della spesa sul PIL si attesterà al 6,1%, a fronte del 6,2% indicato ad aprile 2022 nel DEF, nettamente inferiore alla media Ocse pari al 7,4%» sottolinea la presidente di AIOP Barbara Cittadini
Dl Aiuti-ter, Cittadini (Aiop): «Risorse gravemente insufficienti per le strutture di diritto privato del SSN»
«Inaspettatamente e incomprensibilmente, il decreto bollinato prevede, invece, un limite al contributo una tantum per le strutture di diritto privato pari allo 0,8 del tetto di spesa assegnato per l’anno 2022» denuncia la presidente AIOP Barbara Cittadini
Ospedalità privata, l’appello dei medici al prossimo Governo: «Non dimenticatevi di noi»
Quici (CIMO-FESMED): «Intollerabili le discriminazioni tra medici del pubblico e medici del privato convenzionato». De Rango (CIMOP): «Introdurre contratto quadro per sanare ingiustizia»
Sanità integrativa, Cittadini (Aiop): «Domanda di salute cresciuta, deve essere complementare»
Al convegno anche il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa e il governatore della Liguria Giovanni Toti
Dl Aiuti-ter, Cittadini (Aiop): «Governo equo nei confronti delle componenti del SSN, ma fondi coprono solo una parte degli aumenti»
«Auspichiamo che si possa procedere nell’immediato alla conversione del decreto legge e alla successiva adozione dei decreti attuativi, così da poter sostenere le strutture del SSN a prescindere dalla loro natura giuridica» sottolinea la presidente AIOP
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 ottobre 2022, sono 620.487.013 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.554.599 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia Il bollettino di oggi (6 ottobre 20...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi in caso di reinfezioni?

I sintomi delle reinfezioni tendono a essere più lievi, anche se non si possono escludere forme gravi della malattia. I più comuni sono: affaticamento, febbre, tosse e mal di gola