Voci della Sanità 5 Marzo 2020

Coronavirus, Regione Lombardia stanzia 50 milioni per sconfiggere il Covid-19

Sono 50 i milioni stanziati da Regione Lombardia per far fronte all’emergenza Coronavirus. A darne notizia l’assessore al welfare Giulio Gallera che ha spiegato nel dettaglio l’operatività: «Negli ultimi giorni sono stati aggiunti 103 nuovi posti letto alla terapia intensiva esistente, 70 nel sistema pubblico e 40 nel privato, mentre altri 50 posti saranno pronti […]

Sono 50 i milioni stanziati da Regione Lombardia per far fronte all’emergenza Coronavirus. A darne notizia l’assessore al welfare Giulio Gallera che ha spiegato nel dettaglio l’operatività: «Negli ultimi giorni sono stati aggiunti 103 nuovi posti letto alla terapia intensiva esistente, 70 nel sistema pubblico e 40 nel privato, mentre altri 50 posti saranno pronti nei prossimi giorni. In questo modo si cerca di far fronte alla vera criticità che in questo momento esiste in Lombardia – ha spiegato Gallera – che riguarda la disponibilità di posti letto in terapia intensiva». Un sistema sanitario dunque sottoposto ad uno sforzo considerevole per reggere l’urto dell’emergenza e a cui le istituzioni stanno rispondendo con investimenti e grande lavoro di squadra: «Abbiamo acquistato 400 CPAP – ha aggiunto l’assessore al welfare – ovvero caschi in grado di aiutare le persone nella respirazione al fine di sostituire, laddove possibile, il ricovero in terapia intensiva».

LEGGI ANCHE: «TURNI DI 12 ORE E OPERATORI IN QUARANTENA, MA CE LA FAREMO». LA VITA DEGLI INFERMIERI SUL ‘FRONTE LOMBARDO’

Il secondo grande ambito di intervento che sta mettendo a punto la Regione Lombardia riguarda l’assunzione di personale. Al riguardo Gallera ha spiegato che «oltre ad un investimento di 40 milioni di euro da destinare alle strutture ospedaliere per acquistare letti e piccola tecnologia per attrezzare reparti ad hoc per i malati di coronavirus, sono stati investiti 10 milioni di euro per assumere nuovo personale, in particolare infermieri che si laureeranno in anticipo in accordo con Ministero e Università, mentre saranno richiamati medici in pensione».

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
E se il nuovo coronavirus non fosse così nuovo?
Emergono alcuni studi che mostrano una risposta immunitaria in pazienti non toccati dal Covid-19. Alessandro Sette (La Jolla Institute, California): «Si tratta di linfociti T e questo non basta, non si è immuni»
di Tommaso Caldarelli
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 25 settembre, sono 32.234.685 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 983.042 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 25 settembre: Ad oggi in Italia il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 306.235 (1.912 in più rispetto a ieri). 107.269 i […]
Scuola di chirurgia robotica, al via il primo corso dell’Università Statale all’Ospedale San Paolo di Milano
Il professor Paolo Pietro Bianchi direttore della Chirurgia 1: «Precisione e sicurezza con un sistema a doppia consolle, molto simile a quello delle scuole guida. Il chirurgo senior è in grado di bloccare o attivare gli strumenti che il chirurgo più giovane sta utilizzando in ogni momento dell’intervento»
di Federica Bosco
Coronavirus, nell’ultima settimana +26% di ricoveri e +41% di terapie intensive
Nella settimana 9-15 settembre si stabilizza l’incremento dei nuovi casi, ma cala di oltre 58mila il numero dei tamponi. Il report di Gimbe
Recovery Fund, Senatrice Binetti: «Ministero dimentica di destinare quota alle malattie rare»
Presentata relazione programmatica dell’intergruppo parlamentare per le malattie rare sottoscritta dalle Associazioni di pazienti: «Dimenticati durante la pandemia, da quattro anni aspettiamo un nuovo Piano Nazionale finanziato»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 settembre, sono 32.234.685 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 983.042 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 25 settembre: Ad oggi in...
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...