OMCeO, Enti e Territori 15 giugno 2017

Convegno Sicoop, Lorenzin: «Lavoro ortopedici in strutture private importantissimo»

«Il lavoro svolto dagli ortopedici nelle strutture private accreditate è importantissimo perché sarebbe inimmaginabile che soltanto il settore pubblico possa essere in grado di assorbire l’enorme fabbisogno che c’è in questo settore». Lo ha detto il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo al XVII Congresso della Società italiana chirurghi ortopedici dell’ospedalità privata (Sicoop) in questi […]

«Il lavoro svolto dagli ortopedici nelle strutture private accreditate è importantissimo perché sarebbe inimmaginabile che soltanto il settore pubblico possa essere in grado di assorbire l’enorme fabbisogno che c’è in questo settore». Lo ha detto il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo al XVII Congresso della Società italiana chirurghi ortopedici dell’ospedalità privata (Sicoop) in questi giorni a Roma.

«Questo – ha aggiunto il Ministro – è uno degli esempi virtuosi di collaborazione e integrazione fra pubblico e privato nel nostro Sistema Sanitario Nazionale. I dati relativi ai vostri interventi sono importanti: parliamo di decine di migliaia nel 2015. Nel dettaglio, 23 mila interventi per le protesi d’anca, 29 mila per le protesi di ginocchio, 3 mila per quelle di spalla e un numero di posti letto accreditati assolutamente significativo: 1.232».

Tags

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...