Voci della Sanità 4 Ottobre 2021 11:58

Biosicurezza, il 15 novembre il Congresso organizzato da Simedet e Usl Umbria 1

L’evento, che si terrà in modalità webinar, vede la partecipazione di relatori di fama internazionale provenienti  da alcune delle principali università nazionali, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, delle Forze Armate, dell’Istituto Superiore della Sanità, del Ministero della Salute. Tra i relatori anche Fabio Ciciliano, Segretario Comitato Nazionale Tecnico Scientifico

La Simedet e il Centro formazione dell’Usl Umbria 1 organizzano per il 15 novembre la IV edizione del Congresso nazionale sulla biosicurezza che tratterà gli aspetti clinici e le strategie organizzative in caso di eventi bioterroristici e CBRNe.
L’evento, che si terrà in modalità webinar, vede la partecipazione di relatori di fama internazionale provenienti  da alcune delle principali università nazionali, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, delle Forze Armate, dell’Istituto Superiore della Sanità, del Ministero della Salute, dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) e del Dipartimento di Protezione Civile. Tra le presenze di rilievo quella di Fabio Ciciliano, Segretario Comitato Nazionale Tecnico Scientifico, e Ulrico Angeloni, Direzione Generale della Prevenzione sanitaria, Ministero della Salute.
Il  problema sanitario connesso  alla  maxiemergenza e alla  catastrofe, in Italia, solo da poco tempo è  sentito dagli operatori del settore, nonostante il territorio nazionale  sia spesso teatro di eventi catastrofici di grande rilievo. Un’esigenza che si è sentita sempre più negli ultimi anni è legata alla necessità di creare un percorso formativo che   possa fornire le conoscenze teoriche e le abilità tecniche agli operatori del settore impiegati durante una maxiemergenza, affinché acquisiscano le competenze per  affrontare, in maniera razionale e standardizzata, le   conseguenze  di  un incidente collettivo.  Gli obiettivi di questo congresso sono proiettati proprio in questa direzione: iniziare un percorso di conoscenza, agendo dapprima sulla prevenzione, ma anche sul riconoscimento dei cosiddetti segnali di allerta al fine di indirizzare gli interventi seguendo la migliore strategia, senza tralasciare le più adeguate procedure cliniche ed organizzative per limitare il numero di vittime ed implementando la preparazione tecnica e la capacità di lavorare in equipe. Questo evento nasce proprio dalla rilevata necessità che ogni emergenza complessa, naturale o provocata dall’opera dell’uomo, vada affrontata in maniera organica, con il fine ultimo di evitare il sovraccarico delle strutture sanitarie e ridurre al massimo la mortalità e la morbilità delle popolazioni colpite.
Programma
8.30– 9.00 Presentazione proposta formativa
Introduce dott. Manuel Monti
I Sessione
dott. Francesco Borgognoni, direttore C.O. 118 Umbria,
dott. Fernando Capuano, Presidente SIMEDET
9.00– 09.30 Introduzione agli eventi CBRNe
Dott. Ulrico Angeloni, Direzione Generale della Prevenzione sanitaria, Ministero della Salute
9.30 – 10.00 Le epidemie: aspetti generali
Dott. Leonardo Borgese, Sapienza Università di Roma
10.00-10.30 Il rischio infettivo: monitoraggio dell’infezione da Sars CoV2 in Italia
Dott.ssa Flavia Riccardo, Istituto Superiore della Sanità
10.30 – 11.00 Il rischio chimico
Ing. Francesco Pilo, esperto NBCRe Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
11.00 – 11.30 Il rischio nucleare e radiologico
dott. Antonio Palucci, Laboratorio Micro e Nanostrutture per la Fotonica C.R. Frascati ENEA
 II sessione
dott. Fabio Ciciliano, Segretario Comitato Nazionale Tecnico Scientifico,
prof. Raffaele D’Amelio, Generale Ispettore Capo Corpo Sanitario dell’Aeronautica Militare
11.30-12.00 Il ruolo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Ing. Michele Mazzaro, Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
12.00 – 12.30 Il ruolo del Pronto Soccorsi negli eventi CBRNe
Dott. Alberto Albani, Referente Sanitario Regionale per le maxiemergenze della Regione Abruzzo
12.30-13.00 Il ruolo della Protezione Civile negli eventi CBRNe
Dott. Dante Paolo Ferraris, Disaster Manager
Vicepresidente Nazionale ASSODIMA
13.00 – 13.30  Conclusione
Prof.  Gaetano Maria Fara, Professore Emerito Dipartimento Igiene Sapienza Università di Roma
Articoli correlati
Malattie trasmissibili, i diversi ruoli dell’Igienista dentale  
L’argomento è stato oggetto di un convegno organizzato da UNID (Unione Nazionale Igienisti Dentali) a Roma. Ribadito il prezioso contributo della figura professionale nel promuovere salute partendo dalla prevenzione delle patologie del cavo orale
Congresso Simedet, formazione continua e Pnrr per contrastare minacce come pandemia e guerra in Ucraina
Capuano (Pres. Simedet): «Esperienza pandemica, ma anche ciò che riguarda la biosicurezza e i nuovi pericoli reali, biologici e chimici, dimostrano importanza di una formazione di qualità e costante». Monti (Vicepres. Simedet): «Creare strutture permanenti per contrastare rischi come pandemie o guerre»
Congresso Biosicurezza, Simedet: «Urgente creare Agenzia Nazionale di Sorveglianza e controllo delle malattie altamente diffusive»
La V^ edizione del Congresso Nazionale sulla Biosicurezza che vedrà la partecipazione di autorevoli relatori ed esperti nazionali nel settore della gestione, pianificazione e risposta efficace alle maxi emergenze di natura sanitaria provocate da agenti
1981-2021, quarant’anni di HIV. Simedet: «Vietato abbassare la guardia, diagnosi precoce fondamentale»
In un messaggio inviato ai propri soci, il presidente e il vicepresidente della Simedet (Società Italiana di Medicina diagnostica e terapeutica), Fernando Capuano e Manuel Monti, hanno voluto lanciare un messaggio in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS Ci attraverso il quale si uniscono idealmente “a tutte le persone affette dal virus dell’HIV per far […]
Conferenza Nazionale Fragilità, Simedet: «Occasione per ripensare politiche di assistenza socio-sanitaria»
L’evento, che si svolgerà il 30 novembre ad Arezzo nell’ambito del Forum Risk Management, vedrà la presenza dei presidenti delle Federazioni degli Ordini della sanità. Tra gli ospiti anche Massimo Tortorella e Guido Rasi, Presidente e Direttore scientifico di Consulcesi
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 maggio, sono 521.544.720 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.264.094 i decessi. Ad oggi, oltre 11,40 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Se la linea del tampone rapido appare sbiadita significa che la carica virale è più bassa?

Il tampone rapido, oltre a verificare l'eventuale positività, è anche in grado di definirla in termini quantitativi?
di Valentina Arcovio
Salute

Epatite acuta pediatrica misteriosa. Caso del bimbo di Prato, Basso (Bambino Gesù): «Migliora spontaneamente»

Si sta facendo strada l’ipotesi che possa trattarsi non dei classici virus che danno vita alle epatiti A, B e C, ma di un adenovirus, spesso causa solo di banali raffreddori, che nei bambini pu&...