Orazio Schillaci nuovo Presidente dell’Associazione Italiana di Medicina Nucleare e Imaging Molecolare (Aimn)

Eletto Orazio Schillaci come nuovo Presidente dell’Associazione Italiana di Medicina Nucleare e Imaging Molecolare (Aimn). La nomina è stata ufficializzata in occasione del XIII Congresso Nazionale AIMN svoltosi a Rimini. Orazio Schillaci è stato Preside della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 presso la […]

Eletto Orazio Schillaci come nuovo Presidente dell’Associazione Italiana di Medicina Nucleare e Imaging Molecolare (Aimn). La nomina è stata ufficializzata in occasione del XIII Congresso Nazionale AIMN svoltosi a Rimini.

Orazio Schillaci è stato Preside della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 presso la Sapienza – Università di Roma. Si è specializzato in Medicina Nucleare nel 1994 presso la stessa università e in Radiodiagnostica nel 2009 presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

«Aimn è una grande associazione scientifica che rappresenta oggi il riferimento in Italia delle attività di Medicina Nucleare ed Imaging Molecolare – spiega Schillaci -. Durante il mio mandato vorrei dare grande spazio ai nostri giovani medici nucleari perché sono loro il futuro di questa disciplina, e alcuni di essi hanno già ottenuto importanti riconoscimenti scientifici internazionali. Nell’arco della mia Presidenza lavorerò anche per un’implementazione dei rapporti istituzionali affinché ci sia una maggiore visibilità in tutte le sedi possibili della medicina nucleare e delle pratiche medico nucleari».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone
Politica

Professioni sanitarie, Beatrice Lorenzin: «Ordine importante per combattere abusivismo. Ma dal Governo passi indietro con deregulation»

«Abbiamo bisogno sempre di una maggiore specializzazione e anche di una capacità di intercettare i cambiamenti tecnologici», sottolinea a Sanità Informazione l’ex ministro della Salute, oggi dep...